Home » GENOVA, NEWS » Genova. Sicurezza: in arrivo luci e telecamere nel centro storico

Genova. Sicurezza: in arrivo luci e telecamere nel centro storico

Genova. Un patto per rendere Genova una città più sicura e vivibile. Lo propone il candidato sindaco del centrodestra Marco Bucci impegnandosi in sei obiettivi prioritari su un tema importante per la prossima amministrazione cittadina.

«Nei miei tour in giro per Genova il ritornello più frequente che ho sentito è stato: ‘la città è sporca e pericolosa’ – spiega Marco Bucci –. Non possiamo tollerare che in certi quartieri le persone debbano avere paura ad uscire di casa. Per questo motivo, istituiremo l’agente di polizia municipale di quartiere, con sedi distaccate nei vari municipi, per essere più vicini al bisogno di sicurezza dei cittadini, e sedi distaccate dell’assessorato alla Sicurezza nel centro storico, in piazza Banchi, a Sampierdarena, Bolzaneto e al Cep».

Nuovi luci per illuminare e telecamere per inquadrare e garantire la sicurezza nei vicoli del centro storico di Genova. E’ questa la decisione che è stata presa dopo un incontro tra prefettura e municipio Centro Est. Il bilancio dei primi dieci mesi hanno evidenziato una intensa attività di repressione e prevenzione dei reati. In particolare, sono stati svolti 5.770 servizi (su un totale di 26.524 realizzati in tutto il capoluogo), compiuti 348 arresti (su un totale di 1.076), denunciate 717 persone (a fronte delle 3.270 in tutto l’ambito cittadino) ed emessi 203 provvedimenti di espulsione, pari ai 2/3 delle espulsioni totali.

Il presidente del municipio parla anche dei tempi di installazione: “Entro Natale sarebbe bello, chiederò si inizi dalle zone più a rischio quindi Maddalena e Prè. Prime misure dunque per rilanciare il centro storico in attesa che dal Comune arriva l’approvazione della nuova ordinanza anti-movida che negli ultimi giorni ha subito una brusca frenata. Nel centro storico, come in tutto il resto della città, saranno aumentati i servizi di prevenzione generale negli ambiti a maggiore afflusso di persone, compresi i centri commerciali e le strade prescelte per gli acquisti. Infine, per prevenzione, il Comune si farà carico di organizzare corsi di antiaggressione femminile, perché le donne sono spesso vittima della mancanza di sicurezza.

«Noi chiediamo a tutti di partecipare attivamente al piano sicurezza, perché il territorio è casa nostra e riusciremo ad intervenire in maniera più incisiva grazie al tempestivo contributo dei cittadini, vere sentinelle di Genova», conclude Marco Bucci.                                                 
(Lara Calogiuri)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!