Home » CULTURA, PRIMO PIANO » Genova. Renzo Piano “La mia Genova si sa difendere”

Genova. Renzo Piano “La mia Genova si sa difendere”

Genova. Renzo Piano è nato nel 1937 a Genova, una città che sin dall’inizio ha giocato un ruolo importante nel plasmare il suo modo di vedere le cose.

“Io sono nato e cresciuto a Genova, una città mediterranea, e questo ha influenzato la mia vita. Metà della mia città è acqua. E’ un grande porto e tutto si muove: galleggiano le navi, le gru, hai la costante sensazione che ogni cosa sia sempre in movimento.”

Mercoledì 2 maggio 2018 alle ore 17.45 Renzo Piano è a Palazzo Ducale nella Sala del Maggior Consiglio con un incontro dal titolo, La mia Genova. Durante l’incontro cui interviene Maurizio Maggiani, l’architetto racconterà la sua città che ha contribuito a cambiare e i progetti per il futuro.   L’architetto dichiara il suo amore per il porto e presenta con le istituzioni il progetto che completa il disegno del Porto Antico. Oggi, a ventidue anni da quell’evento, ma anche a dieci da quell’Affresco poi bloccato, Piano lancia a palazzo San Giorgio il suo modello di città portuale che nel waterfront di levante si trasforma in isole e ponti e corre sull’acqua attraverso un canale navigabile di due chilometri mai largo meno di venti metri. A fianco, una strada pedonale che raggiungerà i tre chilometri sommando l’attuale segmento e si svilupperà parallela alla sopraelevata per mostrare a turisti e genovesi una città portuale che lavora.

Alla base del progetto che punta a “togliere”, non ad aggiungere e “cementificare”, precisa l’architetto, la divisione fra riparazioni navali e nautica. Le prime si concentreranno nel polo di Molo Giano, con il tombamento del porticciolo Duca degli Abruzzi. La seconda troverà casa nell’area fieristica che sarà completamente circondata dall’acqua. Verranno infatti abbattuti il Nira e il padiglione C e per la nautica sarà a disposizione la nuova darsena. “Non me la sono presa per l’Affresco  -  dice Piano  -  ma questo è un qualcosa di diverso, è un blue print, così noi architetti chiamiamo il documento operativo. e il blu è anche il colore del mare”. Nel dettaglio, il lavoro riprenderà proprio là dove si era interrotto, oltre i magazzini del Cotone. La radice di Molo Vecchio, infatti, verrà tagliata per completare il canale che arriva al Porto Antico mente le Ex Lavanderie industriali di calata Gadda ospiteranno la nuova sede dell’Idrografico. Il Bacino di carenaggio numero quattro sarà ingrandito e ospiterà la Costa Concordia e il Porticciolo Duca degli Abruzzi verrà tombato e diventerà un grande piazzale per le riparazioni navali. Si lasceranno comunque liberi quaranta metri davanti alla sede dello Yacht Club. la sede storica verrà mantenuta e potrà diventare un museo della nautica. Tutta l’area delle riparazioni navali liberata dalla nautica diventerà anch’essa un’isola. Il Padiglione B resterà al centro di un percorso d’acqua che lo trasformerà in una penisola anche grazie all’abbattimento del palazzo ex Nira. Anche il padiglione C verrà abbattuto per far posto al canale navigabile. La nuova torre dei piloti sorgerà in Fiera nell’area dell’eliporto e sarà alta settanta metri, mentre le barche dello Yacht Club saranno ospitate all’interna della nuova darsena in Fiera. Il padiglione S, infine, potrà ospitare una darsena coperta e sarà in parte allagato. Dal Porto Antico alla Fiera correrà parallelamente alla sopraelevata una strada pedonale di circa due chilometri mentre la spiaggia della Foce ospiterà alberi alle sue spalle. La spiaggia sarà protetta da una diga subacquea per evitare l’erosione, e a Punta Vagno, nella palazzina della Marina Militare, sorgerà un ostello.
(Lara Calogiuri)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!