Home » GENOVA, POLITICA, PRIMO PIANO » Genova. Ponte Morandi, Genova si ferma il 14 settembre

Genova. Ponte Morandi, Genova si ferma il 14 settembre

Genova. Un mese dopo, per non dimenticare. Tutta Genova si ferma per ricordare le vittime del tragico crollo del Ponte Morandi del 14 agosto, costato la vita a 43 persone. Un minuto di silenzio in cui tutto si fermerà. Per 60 secondi, venerdì 14 settebre , dalle ore 11.36 (ora esatta del crollo del ponte), suoneranno le campane delle chiese e le sirene delle navi. Inoltre, lavoratori, commercianti e passanti sono invitati a sospendere le proprie attività per dare un segno unitario e tangibile. Saranno ammainate tutte le bandiere.

E, nel pomeriggio della stessa giornata, genovesi e non solo si riuniranno in piazza De Ferrari per stringersi tutti insieme nel ricordo e nella commozione dopo il trafico crollo di Ponte Morandi, ferita che resterà ancora aperta per molto tempo. Sono queste le iniziative che Regione Liguria e Comune di Genova hanno deciso di organizzare per celebrare il primo mese dal disastro del Morandi. La manifestazione a De Ferrari partirà alle ore 17.30, con un momento di raccolta «per condividere parole ed emozioni, ma anche per manifestare quello spirito di Genova che consentirà alla città di superare questi tragici eventi, mantenendo intatta la memoria, ma più bella e più forte di prima. Parleranno i soccorritori che per primi sono intervenuti sul luogo del disastro», si legge nel documento firmato dal sindaco di Genova Marco Bucci e il Governatore della Regione Liguria Giovanni Toti.
(Lara Calogiuri)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!