Home » CULTURA, GENOVA » Genova, Palazzo Ducale. Roberto Marzano presenta “Senza Orto né Porto”

Genova, Palazzo Ducale. Roberto Marzano presenta “Senza Orto né Porto”

Genova. Giovedì 14 febbraio, a Genova, nella sala della “Stanza della Poesia” di Palazzo Ducale, alle ore 17.30,  presentazione musical-poetico-pittorica della nuova raccolta del poeta Roberto Marzano “Senza Orto né Porto”. Il quaderno, a cura delle “Edizioni Cantarena”, è arricchito dalle illustrazioni di Fulvio Ioan.  Oltre agli autori, saranno presenti l’autrice della prefazione Beatrice Impronta e l’editore Mario Fancello.

Roberto Marzano, Genova 7 marzo 1959, poeta “senza cravatta”, chitarrista, cantautore naif e bidello “alternativo”.

Barcollando tra sentimento e visioni, verseggia di vagabondi e di prostitute, di amori folli, di ubriachi e dei quartieri ultrapopolari dov’è vissuto. Con difficoltà meditabonda si arrabatta tra città arrugginite, bar chiusi, televisori diabolici, supermercati metafisici, operai, nottambuli… e oggetti inanimati ai quali dà viva voce. Una poetare pregno della pungente originalità e dell’ironia che lo ha  già contraddistinto nel campo della canzone d’autore. Come musicista (Roberto Marzano & gli “Ugolotti” e “Small Fair Band”) si è esibito in centinaia di concerti.

Ha pubblicato “Extracomunicante. Dov’è finita la poesia?” con De Ferrari – Ineditamente (2012), “L’ultimo tortellino e altre storie” (racconti) e la raccolta di poesie ”Eventualmente improponibile”  con Edizioni “Si Fa Per Fare” (2012).
(C.S.)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!