Home » GENOVA, NEWS, PRIMO PIANO » Genova, lotta alla contraffazione. Sequestrati 40.000 articoli, denunciati due cinesi

Genova, lotta alla contraffazione. Sequestrati 40.000 articoli, denunciati due cinesi

Genova. La Guardia di Finanza di Genova, in collaborazione con il personale dell’Agenzia delle Dogane, monitora quotidianamente le merci in importazione in Italia attraverso il locale porto, procedendo a selezionare quelle da sottoporre a più approfonditi controlli.

Tale attività, la cui efficacia è fondamentale atteso il così elevato numero di container movimentati a Genova, si basa su un’approfondita preventiva “analisi dei rischi”, parametrata a specifici indici di “pericolosità” costantemente aggiornati attraverso sofisticati strumenti informatici, oltre che sull’utilizzo delle “banche dati” in uso al Corpo.

Una particolare attenzione è posta nel contrasto al traffico di prodotti industriali riportanti marchi contraffatti.

Proprio in tale contesto, nei giorni scorsi i finanzieri del II Gruppo hanno individuato e sottoposto a controllo, congiuntamente al personale delle Dogane, due container sospetti provenienti dalla Cina.

All’interno, confusi tra prodotti regolari, vi erano oltre 15.000 articoli di pelletteria, tra borse, portafogli e cinture, riportanti i marchi – indebitamente riprodotti – di note aziende del settore.

Le indagini sono proseguite con alcune perquisizioni disposte dalla locale A.G. ed eseguite – nella provincia di Firenze – presso il magazzino di destinazione della merce nonché l’abitazione ed un laboratorio nella disponibilità dell’importatore; all’interno di quest’ultimo locale, oltre ad un ulteriore ingente quantitativo di prodotti contraffatti, sono stati rinvenuti macchinari, stampi, clichés e materie prime, ovvero quanto necessario per un’illecita produzione.

Complessivamente, l’operazione si è conclusa con il sequestro penale di oltre 40.000 articoli contraffatti, del magazzino e del laboratorio clandestino individuato e con la denuncia a piede libero dei due responsabili, entrambi di nazionalità cinese.

Il fenomeno illecito della contraffazione, oltre ad essere causa di danni economici e di immagine per le imprese produttrici, ha importanti ripercussioni di natura sociale, connesse allo sfruttamento di persone assoldate per la commercializzazione dei prodotti contraffatti in totale evasione delle imposte dirette ed indirette ed in violazione delle norme che regolano il commercio; gli ingenti profitti ricavati vengono poi sovente reinvestiti in altrettanto proficue attività delittuose da parte di organizzazioni malavitose.

Da non sottovalutare, infine, la possibile minaccia alla salute dei consumatori, determinata talora dall’utilizzo di materiali non sicuri e da tecniche di produzione inadeguate.
(C.S.)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!