Home » GENOVA, PRIMO PIANO, SPETTACOLO » Genova. La Duchessa di Galliera apre la stagione estiva del cargo

Genova. La Duchessa di Galliera apre la stagione estiva del cargo

Genova. La Duchessa di Galliera, in scena al Teatro di Villa Duchessa di Galliera (via Niccolò da Corte 2, nel parco di Voltri – Genova), è uno spettacolo scritto e diretto da Laura Sicignano e interpretato da Annapaola  Bardeloni.

La collocazione dello spettacolo  nel teatro più antico della Liguria ad oggi funzionante rende l’evento originale. Infatti le recite si svolgono presso il Teatro Villa Duchessa di Galliera, nella Villa omonima, a Voltri. La Villa con annesso teatro furono appunto donazioni della Duchessa alla città. Attualmente lo spazio teatrale è gestito dal Teatro Cargo. Gli ultimi due anni per il Cargo non sono stati semplici. Piuttosto in affanno già nel 2014, è entrato in una condizione decisamente critica nel 2015 quando, a inizio stagione (ottobre 2015), si è visto chiudere il teatro per lavori di messa in sicurezza. Stallo da cui si è salvato solo grazie al trasferimento della stagione presso il Teatro di Villa Duchessa di Galliera (in gestione dal 2010), un gioiellino, ma nettamente più piccolo per capienza di pubblico e inadatto per alcuni spettacoli già in cartellone. Fatto sta che, nella stagione ormai in chiusura (2016-2017), il Cargo è riuscito a riportare quasi del tutto in pari il bilancio, incrementando la propria attività al netto delle risorse disponibili, senza intaccare la propria offerta. Tant’è vero che i numeri relativi al pubblico sono incoraggianti, visto che non si sono solo riconfermate le presenze a monte della chiusura, ma c’è stata un piccola crescita.

Parole di sostegno, ferme, arrivano dal Comune di Genova, attraverso l’assessora alla cultura Carla Sibilla: «Sicignano rappresenta uno dei tasselli della crescita e della tenacia del settore teatrale a Genova. Al momento, stiamo correndo per mettere a punto delle strategie a supporto di Teatro Cargo». Solidale anche la Regione Liguria che, nelle parole di Ilaria Cavo, assessora alla cultura e al turismo, conferma l’interesse per il lavoro di Sicignano dopo il sostegno allo spettacolo sul trenino di Casella (Donne in guerra) anche per la nuova produzione: «Sarà tra i grandi eventi della Regione Liguria come lo scorso anno, perché rientra in un’ottica di valorizzazione del patrimonio in chiave di arricchimento culturale». L’impegno c’è anche sulla situazione critica: «come istituzioni ci possiamo mettere in campo per attivare sponsorizzazioni private».

Quello che viene raccontato in scena è tutto vero. L’unica invenzione poetica è Maria, la narratrice che non è la Duchessa bensì la cameriera di lei, un po’ strega e un po’ saggia; comprende e non giudica; è zoppa, ma colma d’immaginazione e d’amore. È una Parca che tesse il racconto e lo passa a chi ascolta con la necessità di narrare, forse per l’ultima volta, la storia del suo alter ego, la Duchessa. Maria è vecchissima e quindi assolutamente libera, ama fino all’ultimo giorno di vita, fino all’ultima parola della storia. Si circonda dei fiori coltivati nel giardino dei Brignole Sale e ispirati ai ritratti delle nobili signore. Compone con i fiori un quadro di sentimenti e parole, trapianta una rosa dedicata alla sua amica Duchessa. Solo Maria la cameriera, capace di creare una rosa, di comprendere senza giudicare, può vivere cento anni e raccontarci la Storia.

Lo spettacolo La Duchessa di Galliera è dedicato a Maria Brignole Sale De Ferrari, la Duchessa di Galliera appunto, chiamata da tutti Marinetta. Centotrenta anni dopo la sua morte, Laura Sicignano ne ripercorre la storia, che sulla scena viene raccontata dalla sua cameriera ormai centenaria, battezzata come lei Maria. La Duchessa, nobile, ricchissima, colta habitué delle più importanti corti europee, visse funestata da lutti incolmabili, primo fra tutti quello per l’amato figlio Andrea. A nulla poté la nascita di Filippo, che da adulto si allontanò irreparabilmente dalla famiglia. Per questo, i coniugi De Ferrari lasciarono in eredità l’intero patrimonio alla città di Genova, cambiandone per sempre il volto.

Teatro Villa Duchessa di Galliera – Voltri, Genova
27-28 maggio – 3-4, 10-11, 17- 18 giugno 2017
(sabato ore 20.30 / domenica 19.30)

Il biglietto è disponibile a € 12 (intero) e € 10 (ridotto), sia al botteghino un’ora prima dello spettacolo, sia on line sul sito Happyticket.
(C.S.)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!