Home » GENOVA, PRIMO PIANO, SPETTACOLO » Genova. Il maestro e Margherita in scena al Teatro della Tosse

Genova. Il maestro e Margherita in scena al Teatro della Tosse

Genova. Appuntamento di Capodanno 2018 al Teatro della Tosse con Il maestro e Margherita (la replica di domenica 31  include il brindisi con gli attori).

A cinquant’anni dalla sua pubblicazione, il capolavoro di Bulgakov diventerà un evento teatrale capace di fare interagire danza, teatro, musica e arte visiva. Dopo il successo di Orfeo rave Emanuele Conte e Michela Lucenti si confrontano con un capolavoro della letteratura russa e mondiale. Lo spettacolo, presentato in anteprima la sera del 31 dicembre sarà presentato in prima nazionale il 2 febbraio 2018.

Negli anni che separano il 1928 e la sua morte, avvenuta nel marzo del 1940, Michail Bulgakov immaginò e riscrisse il suo capolavoro, Il Maestro e Margherita, per almeno otto volte. È curioso che solo dalla terza versione compaiano i personaggi che danno il titolo al libro, ovvero il Maestro e la sua compagna, Margherita. Il nucleo originario del romanzo, infatti, prevedeva soltanto la discesa a Mosca del diavolo, il cui nome è Voland, il racconto della “vera” storia di Ponzio Pilato, fatto da Voland stesso. Il romanzo doveva intitolarsi “Il consulente con gli zoccoli” o, in alternativa, “Il mago nero”. Poi, verso la metà degli anni Trenta, mentre la vita di Bulgakov diventava sempre più complicata per via dei pessimi rapporti con il regime staliniano e la conseguente difficoltà a pubblicare i suoi scritti, il progetto di questo grande, complesso capolavoro prese forma. Ci sono, all’interno del libro, almeno tre grandi linee narrative. Nella prima, il diavolo arriva a Mosca  prende casa su via Sadovaja e mentre cerca una regina del Sabba, senza cui il ballo non può aver luogo, punisce viltà, meschinerie e soprusi divertendosi alle spalle di funzionari del Partito comunista, burocrati e moscoviti da lui giudicati immorali. Nella seconda, si racconta il “romanzo di Pilato”: un autore sconosciuto ha infatti scritto un libro in cui si dimostra come, di fronte alla bontà assoluta, al carisma e all’amore di Cristo, il procuratore della Giudea non sia rimasto indifferente. Troppo vile e troppo innamorato del potere per andare contro i sacerdoti e risparmiare la vita al condannato, Pilato è un personaggio tormentato, consapevole di avere crocifisso il vero Dio. La terza linea narrativa, invece, segue la vicenda di un uomo, il Maestro, chiuso in manicomio: ha scritto e bruciato un romanzo (appunto quello su Pilato) che le autorità non approvano; ama, ricambiato, Margherita, che accetterà di vendere la propria anima al diavolo e di diventare la regina del Sabba per salvare il Maestro. Le tre linee narrative a poco a poco convergono: tra i compiti di Voland c’è infatti anche quello di liberare il Maestro restituendogli il manoscritto. Il romanzo è stato letto nei Cieli e giudicato corretto ma incompiuto: Pilato vaga da anni in un limbo in attesa di essere perdonato e liberato. Soltanto il Maestro può salvarlo e donargli la pace.

Bulgakov non vide mai il suo capolavoro pubblicato: morì poco dopo averlo finito. Fino al 1961, in realtà, la censura sovietica non autorizzò la pubblicazione di nessuna opera dello scrittore. Il Maestro e Margherita vide la luce tra il 1966 e il 1967 in Germania: a Francoforte, la rivista in lingua russa Moskva ne pubblicò una versione censurata, a cui erano state tolte circa settanta pagine. In Russia il romanzo arrivò nel 1973, sempre in una versione ritenuta non definitiva. Per leggere la versione completa del romanzo, i lettori russi  dovettero aspettare il 1989.
(Lara Calogiuri)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!