Home » CULTURA, GENOVA » Genova. Il 27 novembre al “Circolo Unificato dell’Esercito” presentazione del “Manuale di sopravvivenza per papà separati” di Roberta Rocco

Genova. Il 27 novembre al “Circolo Unificato dell’Esercito” presentazione del “Manuale di sopravvivenza per papà separati” di Roberta Rocco

Genova. Mercoledì 27 novembre, alle ore 18, presso il “Circolo Unificato dell’Esercito” (in via San Vincenzo 68) il psicoterapeuta Natale Bigini psicoterapeuta presenta il libro di Roberta Rocco “Manuale di sopravvivenza per papà separati”, Liberodiscrivere® edizioni (pag. 96).

Un libro, come dice la stessa autrice, che nasce da un’empatia che da sempre prova nei confronti delle decine di uomini separati con figli, ai quali la società non dà ascolto, nell’errata retrograda convinzione che una cattiva madre sia meglio di un buon padre.

Ecco quando dice la scrittrice nell’introduzione.

Non esiste un libro così brutto che non giovi in qualcosa, scriveva Plinio il Vecchio.

Questo libro nasce da un’empatia che da sempre provo nei confronti delle decine di uomini separati con figli, ai quali la società non dà ascolto, nell’errata retrograda convinzione che una cattiva madre sia meglio di un buon padre.

Le trasformazioni sociali a cui siamo arrivati hanno portato le donne a credersi uniche detentrici delle facoltà, dei diritti, dei poteri familiari, economici, genitoriali, convinte di avere tra le mani lo scettro della legge.

Tante, troppe volte, ho sentito uomini dire “la legge è dalla parte delle donne”.

No, non è giusto, non stanno esattamente così le cose.

O meglio, è dalla parte delle donne perché le donne, che nelle separazioni danno il peggio di loro, usano la legge, mentre gli uomini la subiscono. Le donne sferrano i colpi, gli uomini si limitano a pararli.

La legge, nella materia civile delle separazioni, è solo uno strumento, come una corda che viene tirata da chi ha più forza. E le donne che si separano sono assolutamente le più forti, perché solitamente sono loro a decidere qual è il tempo giusto (per loro ovviamente), il momento in cui loro si sentono pronte, dopo un’idea covata magari da anni e sfociata nella comunicazione al marito della decisione da loro già presa.

E il marito solitamente accusa un pugno in pieno volto, che in realtà sarà solo il primo di una lunga serie.

Chi decide la separazione? Quasi sempre la donna, facile la risposta.

Ma vi siete mai chiesti perché?

Me lo sono chiesto io, per voi signori uomini.

L’autrice ringraziare quanti hanno collaborato alla nascita di questo testo. Innanzitutto rivolge una profonda gratitudine a tutti coloro i quali le hanno raccontato la loro storia personale di mariti separati.

Il libro è diviso in tre parti con postazione di Natale Bigini (prima parte “Non siete (ancora) separati”; seconda parte “Un esempio di separazione consensuale”; terza parte “Siete (già) separati legalmente”)

Per informazioni: Liberodiscrivere® edizioni -Via G.T. Invrea 38 rosso – 16129 Genova. Telefono 010.540464. Fax 010.8632411. E-mail: acassan@liberodiscrivere.it

Nella foto la copertina del libro.
(Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!