Home » GENOVA, POLITICA » Genova. Governo, Bucci: “Speriamo di lavorare col M5s”

Genova. Governo, Bucci: “Speriamo di lavorare col M5s”

Genova. “Il nuovo ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli non mi fa particolarmente paura. Perché mai dovrebbe… mi auguro che un ministro delle Infrastrutture sappia che cosa serve al Paese.

Giudicheremo in base a ciò che farà”. Così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti a Genova commenta l’affidamento del ministero delle infrastrutture a un esponente del M5S, movimento da sempre contrario alle grandi opere che la Giunta Toti sta portando avanti in Liguria. Toninelli ha giurato nel pomeriggio nelle mani di Mattarella dopo il premier Giuseppe Conte.

“Andrò a Roma il più in fretta possibile – commenta il sindaco Marco Bucci – Non posso dire di essere preoccupato, non conosco il nuovo ministro. Certamente penso che il nuovo Governo ci debba dare un supporto. E ce lo darà. Genova ha bisogno di nuove infrastrutture e di nuovi investimenti, non parlo solo di Gronda autostradale di Ponente, Terzo Valico e nuova diga del porto, ma anche di metropolitane leggere, che hanno bisogno di cash per essere realizzate”. “Spero che il nuovo Governo Lega-M5S ci dia nuove opportunità di lavorare ancora di più assieme, mi farebbe molto piacere poter lavorare insieme ai 5 stelle per la città, vorrei che lavorassimo tutti insieme per una città che è la nostra, anche il Pd”, è l’auspicio di Bucci alla domanda sulle possibili conseguenze che il nuovo Governo giallo-verde potrebbe portare in Consiglio comunale.

“Ad esempio penso che nessuno sia contrario alle nuove metropolitane leggere previste a Genova, possiamo discutere se passare sulla riva destra o sinistra del torrente Bisagno, però alla fine vogliamo tutti la metropolitana leggera – evidenzia Bucci -. Se ci mettiamo nell’ottica di fare il bene della città possiamo collaborare e fare ‘grande’ la città”. Intanto anche Luca Bizzarri, presidente del Ducale, ha detto la sua: “Di giravolte ce ne sono state tante, quella con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella è stata una giravolta mica da poco, dalla galera alla collaborazione in pochissimo tempo, però la politica è fatta di queste cose, ne abbiamo viste anche di peggio”. Così il comico commenta il ritiro della richiesta di impeachment nei confronti del presidente della Repubblica Sergio Mattarella da parte del leader del M5S Luigi Di Maio.
(Lara Calogiuri)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!