Home » GENOVA, MUSICA » Genova. Festival 100% rock con “Note Ruvide”

Genova. Festival 100% rock con “Note Ruvide”

Genova. Sabato 21 settembre, dalle ore 18, al Crazy Bull Cafè, nel nuovo dehor all’aperto, vero e proprio giardino-teatro nel cuore di Sampierdarena, si terrà la prima edizione del Festival Rock 100% dal titolo “Note Ruvide”.

Quattro strepitose rock band si esibiranno rigorosamente dal vivo: Big Ones, accreditata tribute band degli Aerosmith, Fumonero, Dangerlies e Borderline. Un’imperdibile rassegna musicale che lascerà davvero senza fiato tutto il pubblico presente.

Parte del Festival, e molto attesa, l’esposizione delle opere prodotte da Caelpher, fumettista e visual performer che artisticamente interpreta i personaggi che crea.

Confermata la partecipazione attiva della web radio Mantrasound che intervisterà tutte le rock band.

Presente anche uno stand merchandising d’abbigliamento ed oggettistica.

A far da cornice all’importante evento musicale le proposte culinarie generate dalla sinergia fra il Crazy Bull e il locale limitrofo da U Braxea: menù a base di pizza e farinata cucinate dal pizzaiolo Nico, menù tex mex come vuole la miglior tradizione del locale e infine menù a base di carne grigliata. Quest’ultimo si è reso possibile anche grazie all’allestimento di un barbecue in un punto del dehor. Il beverage sarà direttamente ivi preparato, essendo presente un grande e suggestivo bancone in legno.

In caso di maltempo il festival si svolgerà all’interno del Crazy Bull Cafè. L’ingresso è gratuito.

Per ulteriori informazioni contattare i numeri 010.469.49.23 o 347.983.27.44.

Big Ones. Profilo. Nascono come tribute band e portano la musica degli Aerosmith in giro per l’Italia e per l’Europa. Suonano in luoghi prestigiosi come l’Alcatraz, il Live Club di Milano o il Superally in Olanda di fronte a 40.000 persone. All’inizio del 2009 la band entra in studio per dedicarsi alla registrazione dei primi brani originali in italiano, curando direttamente gli arrangiamenti e la produzione.
Il materiale viene fatto ascoltare alla casa discografica Warner Music che decide di pubblicare il primo Ep dei Big Ones “Altro che Eroi” (giugno 2009). Per il singolo estratto, “Vivi o no”, viene realizzato un videoclip diretto da Stefano Bertelli (Seenfilm). Senza interrompere l’intensa attività “live” continuano a scrivere brani pensando al successivo album, il secondo. All’inizio 2010 ne iniziano la pre-produzione. Nel luglio 2010 con l’entrata di Mauro Munzi e Marko Pavic la band cambia formazione.
Mauro alla batteria, va a completare la sezione ritmica assieme a Massimo Conti, già suo compagno di avventure nei Dhamm, band italiana che ha riscosso successo negli anni ’90. Marko, chitarrista di origini serbe, già noto sulla scena musicale romana e italiana, ha alle spalle due album, “Taste some Liberty” e “Unconditioned” che vedono la collaborazione dell’ex Europe, Kee Marcello.
Con la nuova line up si decide di entrare subito in studio e a fine agosto 2010 si iniziano le registrazioni delle 11 tracks che andranno a comporre l’album “Vertigini”. Come il primo esordio discografico, “Altro che eroi”, anche “Vertigini” viene pubblicato dalla Warner Music confermando l’apprezzamento per la rock band. Il nuovo album viene anticipato dall’uscita del singolo “Inaffidabile” (marzo 2011) mentre l’album “Vertigini” esce il 26 aprile 2011.

Fumonero. Profilo. Il progetto Fumonero nasce dall’amore per la musica rock, dal desiderio di ribellarsi e urlare al mondo le proprie emozioni: liriche pungenti e sonorità forti tipiche dell’hard rock e del metal si alternano a sonorità e spunti cantautorali generando un sound originale e potente, curato negli arrangiamenti e con linee vocali melodiche mai scontate. L’idea del vocalist Seth Borsellini e del chitarrista Alessio Pucciano con l’inserimento delle sonorità acustiche di Andres Coronado, si concretizza in pochi mesi nei quali vengono scritti 10 brani.

Siamo alle soglie del 2013 quando il progetto prende il via: le basse frequenze di Mirko Fallabrino e le chitarre sanguigne di Patrick Suffia alimentano il motore che si accende con l’arrivo di Marco Pendola alle pelli. Tutto è pronto, la propulsione è avvenuta. Si parte.

DangerLies. Profilo. Nascono dalla voglia di fare rock, di riportare in Italia il sound delle vere chitarre elettriche, del groove che nasce nel cuore di chi ama le band che hanno lasciato l’impronta più grande nel panorama hard rock mondiale.

Siamo prima di tutto fans di band quali Guns n’ Roses, Led Zepppelin, Metallica, tanto per citare solo alcuni dei nomi che hanno ispirato la nostra passione. Senza tralasciare l’amore per band più recenti come Velvet Revolver e Hardcore Superstar e per il cantautorato italiano di artisti come Fabrizio de Andrè. Insomma tutto nasce senza un punto fisso, in balia della passione e dell’ostinazione a volere creare una band italiana che faccia sano hard rock.

Borderline. Profilo. Hanno scelto questo nome proprio per l’impronta musicale che i loro pezzi stanno prendendo. Frutto delle ceneri di altri gruppi, dal blues all’alternative, dal metal al funk, il gruppo tenta di mischiare differenti sonorità senza mai uscire dall’impronta rock che li caratterizza, come una linea di confine distinta e labile allo stesso tempo.
(D.C.)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!