Home » GENOVA, NEWS, PRIMO PIANO » Genova. Crollo ponte Morandi, spunta lettera di Autostrade al Mit

Genova. Crollo ponte Morandi, spunta lettera di Autostrade al Mit

Genova. In una lettera del 28 febbraio 2018 il direttore delle manutenzioni di Autostrade, Michele Donferri Mitelli, avvertiva il ministero e il provveditorato dei rischi per la sicurezza legati al ritardo nell’approvazione del rinforzo del ponte Morandi, a Genova. In particolare, si legge nel documento pubblicato dal settimanale l’Espresso, si chiedeva di velocizzare l’iter per garantire “l’incremento di sicurezza necessario sul viadotto Polcevera”.

Non si sa, scrive L’Espresso, chi abbia ricevuto personalmente la lettera, poiché come destinatario è indicato soltanto l’ufficio. È noto che la Direzione generale del Mit per la vigilanza sulle concessionarie autostradali è diretta da Vincenzo Cinelli, nominato il 14 agosto 2017 su proposta del ministro Graziano Delrio e confermato dall’attuale ministro Danilo Toninelli. Mentre il capo del Provveditorato di Genova è l’architetto Roberto Ferrazza, scelto da Toninelli come presidente della commissione d’inchiesta del ministero e poi sostituito per “motivi di opportunità”.

La lettera di allarme del direttore di Autostrade è la seconda di cinque scritte al ministero tra il 6 febbraio e il 13 aprile 2018. In quella del 28 febbraio, il manager è esplicito. “Si fa riferimento a quanto in oggetto – scrive Michele Donferri Mitelli – alla nostra precedente corrispondenza e alle interlocuzioni intervenute presso il Comitato tecnico amministrativo del Provveditorato alla presenza del vostro funzionario Uit Genova nella seduta del 1.2.2018″.  La lettera inviata al ministero delle Infrastrutture dalla società Autostrade, resa nota dall’Espresso, non era “d’allarme” ma serviva a sollecitare l’approvazione del progetto di miglioramento del viadotto Polcevera. E’ quanto sottolinea in una nota la Società Autostrade definendo fuorviante un’interpretazione allarmistica.

“In relazione alla lettera pubblicata da L’Espresso – è scritto nella nota – Autostrade per l’Italia evidenzia che si tratta di una ordinaria comunicazione con cui la competente direzione del Ministero delle Infrastrutture viene sollecitata per l’approvazione del progetto di miglioramento delle caratteristiche strutturali del viadotto Polcevera, per il quale era già stato prodotto il parere favorevole da parte del Provveditorato Interregionale delle Opere Pubbliche, tenuto conto che il tempo di approvazione da parte del Ministero si stava protraendo oltre il termine dei 90 giorni”.

“Il progetto – conclude la nota – aveva l’obiettivo di migliorare la vita utile dell’infrastruttura. Risulta, quindi, assolutamente fuorviante e non veritiera l’interpretazione del settimanale secondo cui si sarebbe trattato di una “lettera d’allarme” che metteva in guardia sulla “non sicurezza” del viadotto”.
(Lara Calogiuri)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2020 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XIV - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!