Home » CULTURA, PRIMO PIANO » Genova. Aumentano i finanziamenti per le borse di studio

Genova. Aumentano i finanziamenti per le borse di studio

Genova. Aumentano i finanziamenti per le borse di studio 2018: su proposta dell’assessore regionale alla Cultura e Formazione Ilaria Cavo, la Giunta ha stanziato 750mila euro per le spese di iscrizione e frequenza scolastica degli alunni delle scuole elementari, medie e superiori. Anche quest’anno la Giunta ha deciso di ampliare il numero degli aventi diritto per poter rispondere alle esigenze di un sempre maggior numero di famiglie, aumentando la soglia del reddito ISEE che consente di accedere alla borsa, che da 30.000 euro (ISEE) è stata portata a 50.000.

“L’anno precedente – ha spiegato l’assessore regionale Ilaria Cavo – i vincitori sono stati 975, per una spesa complessiva di Regione di euro 630.583, quest’anno le risorse sono maggiori perché ai 200 mila euro già disponibili è stato garantito un ulteriore finanziamento di 550 mila euro per un totale di 750 mila euro. Le risorse verranno erogate a fronte delle spese sostenute dalle famiglie nell’anno scolastico 2016/2017″. L’importo della borsa di studio per singolo studente è differenziato sulla base dei diversi ordini di scuola: 600 euro sono previsti per la scuola elementare, 800 euro per la scuola media e 1.100 euro per la scuola superiore. La gestione delle domande è affidata ad ALFA, l’Agenzia regionale per il lavoro, la formazione e l’accreditamento, che provvederà ai pagamenti agli aventi diritto.  Altri 10 milioni saranno stanziati ogni anno, fino al 2019-2020 per l’acquisto dei sussidi didattici da mettere a disposizione degli istituti scolastici che accolgono alunni disabili. 2,5 milioni di euro l’anno inoltre saranno destinati alle scuole situate negli ospedali e per l’istruzione a casa.

Per tutti gli alunni della scuola primaria il decreto sul diritto allo studio stabilisce la gratuità dei libri di testo e di tutti gli strumenti utili per la didattica.

Inoltre, viene dato mandato alle istituzioni scolastiche di stipulare convenzioni con gli Enti Locali per far sì che agli studenti delle scuole secondarie, sia di I che di II grado, vengano concessi in comodato d’uso gratuito libri di testo e dispositivi digitali. Per gli studenti delle scuole secondarie di II grado è previsto l’esonero delle tasse scolastiche per gli ultimi due anni. L’esonero sarà totale o parziale in base alla fascia del reddito ISEE in cui si trova il nucleo familiare di appartenenza; le fasce non sono state ancora ufficializzate poiché saranno indicate dal MIUR.  L’esonero entrerà in vigore dall’anno scolastico 2018/2019 ed inizialmente riguarderà solamente gli studenti del 4° anno di superiori. Dall’anno successivo poi la misura diventerà a pieno regime.
(Lara Calogiuri)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!