Home » GENOVA, POLITICA » Genova. Arriva il via libera sulla movida: locali aperti tutti i giorni fino alle 3

Genova. Arriva il via libera sulla movida: locali aperti tutti i giorni fino alle 3

Genova. La giunta comunale ha approvato la nuova ordinanza sulla movida del centro storico . L’entrata in vigore dell’ordinanza è immediata.

Locali aperti tutti i giorni fino alle tre di notte. E’ stata così prolungata rispetto alle indiscrezioni l’orario di apertura di bar, ristoranti e pub che potranno tenere le serrande alzate fino alle tre non solo nel weekend ma anche in tutti gli altri giorni della settimana. Per chi trasgredisce previste sanzioni salate che partiranno dai 200 euro. Per quanto riguarda i minimarket che vendono alcolici la chiusura obbligatoria è fissata per le 21.

Confermata anche la presenza di una black list: Qualsiasi esercente che trasgredirà le norme per tre volte subirà la revoca temporanea della licenza fino a a un massimo di tre mesi, a cui si aggiungerà la sanzione monetaria. Parallelamente è previsto anche un sistema di “premialità” che permetta ai gestori più virtuosi di ottenere incentivi e vantaggi per favorire la “libertà di impresa”.

La nuova misura chiamata a regolare la vita notturna dei locali e del centro storico ha validità immediata e tra quattro mesi, il Comune ha già annunciato si farà un primo bilancio sulla sua effettiva funzionalità. Sarà l’osservatorio costituito appositamente da associazioni di commercianti, Comune e residenti a valutare effetti positivi e criticità emerse. A quel punto sarà anche possibile modificare in parte le regole stabilite.

Nella nuova ordinanza presente anche una serie di misure a tutela dell’ordine pubblico. Tra queste sono previste sanzioni a chi abbandona rifiuti per strada, urina in luoghi pubblici e disturba la quiete.

Nel testo approvato a Palazzo Tursi sono presenti anche misure di rafforzamento dei controlli durante le ore notturne, specialmente per quanto riguarda la vendita di alcolici ai minori. Previsto anche l’aumento dell’illuminazione lungo i vicoli e le piazze maggiormente frequentate durante la movida. All’interno dei locali saranno presenti una serie di cartelli informativi in tre lingue sulla nuova normativa. Nelle prossime settimane inoltre, come annunciato dall’assessore comunale alla Sicurezza Stefano Garassino, partiranno anche una serie di iniziative a livello scolastico per informare i più giovani dei rischi dell’abuso di alcool e droghe.

“Una misura voluta per rafforzare la vocazione turistica della città – spiega l’assessore comunale al Turismo e al commercio Paola Bordilli -. Genova non può vivere solo due giorni alla settimana. Vetrofanie e cartelli informativi sono un modo concreto per favorire l’informazione sulle nuove regole a commercianti, turisti e genovesi. Con questa ordinanza superiamo le criticità dell’ordinanza dell’ex sindaco Marco Doria che ha creato problematiche al tessuto commerciale del centro storico”.
(Lara Calogiuri)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!