Home » EVENTI, GENOVA » Genova. Anaci Day 2013: convegno sulle nuove normative in tema di condominio

Genova. Anaci Day 2013: convegno sulle nuove normative in tema di condominio

Genova. Quest’oggi, venerdì 1 febbraio, dalle ore 15, presso la Sala delle Grida del Palazzo della Borsa Valori, il comitato genovese dell’Anaci, Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari organizza l’Anaci Day 2013.

Il convegno, patrocinato da Comune e Provincia di Genova, Regione Liguria, Ascom e Camera di Commercio di Genova, è di grande attualità e verterà su “Vivere meglio il condominio – Il nuovo codice e l’amministratore certificato”. La cittadinanza è invitata a partecipare.

Tra i relatori principali all’Anaci Day 2013 il dottor Mario Ercolani, vicepresidente di Anaci a livello nazionale.

Quest’anno tema trainante sarà dunque la nuova normativa che interesserà condomini, amministratori e fornitori.

Al termine del dibattito saranno anche consegnati a coloro che hanno superato l’esame del XXXVIII corso 2011/2012 di formazione professionale gli Attestati di amministratore condominiale ed immobiliare.

«Aspettavamo – spiega il ragionier Pierluigi D’Angelo, presidente di Anaci Genova – una riforma da circa settant’anni, per regolare in maniera corretta i rapporti all’interno del condominio. Purtroppo però, come accade per buona parte delle leggi, anche questa è frutto di tutta una serie di compromessi che hanno snaturato in buona parte la sostanza della legge stessa e le aspettative dei cittadini che vivono nei condomini».

Secondo D’Angelo, «alcune riforme che ci aspettavamo sono arrivate, mentre altre sono state dimenticate. Ad esempio, non c’è una precisa regolamentazione a proposito delle spese di ripartizione della manutenzione dei poggioli, che invece sono affidate a una miriade di sentenze spesso contrastanti fra loro. Temo che quando questo sistema andrà a regime, verranno annullati alcuni effetti premianti per la categoria dei condomini, degli amministratori e dei fornitori».

Un esempio su tutti, conclude D’Angelo, «è la costituzione obbligatoria di un fondo speciale di pari importo all’ammontare dei lavori approvati, che costringerà i condomini a versare immediatamente notevoli quote, che invece con l’attuale regime erano spalmate a rate concordate con le imprese. Questo comporterà una contrazione dei lavori e una paralisi negli appalti, in modo particolare nell’edilizia, che è sempre stata, storicamente, uno dei settori trainanti dell’economia italiana. I relatori del convegno sapranno spiegare perfettamente questi e altri aspetti».

Il programma del pomeriggio è il seguente: ore 15, registrazione dei partecipanti; ore 15,20: presentazione del convegno con Paolo Odone, presidente Camera di Commercio di Genova; saluti delle autorità ed interventi dei dirigenti Anaci: Mario Ercolani, vicepresidente nazionale; Ivano Rozzi, presidente Anaci Liguria; Pierluigi D’Angelo, presidente Anaci Genova. Interventi dei relatori: Valentina Vinelli, magistrato Terza Sezione Tribunale di Genova; Massimo Ginesi, avvocato – segretario Centro Studi Nazionale Anaci; Gianvincenzo Tortorici, avvocato – Centro Studi Nazionale Anaci; Nerio Marino, avvocato – presidente Uppi International; Antonio Brencich, professore – Dicca – scuola Politecnica; Paolo Gallo, dirigente struttura Gestione A.R.T.E.; Maurizio Senzioni, presidente Ance Regione Liguria. Ore 18: pubblico dibattito. Ore 18,30: consegna attestati del XXXVIII corso 2011/2012 di formazione professionale. Moderatore del Convegno Raffaele Niri, capo servizio “La Repubblica”.
(D.C.)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!