Home » GENOVA, NEWS, PRIMO PIANO » Genova. Africa e fake news

Genova. Africa e fake news

Genova. Dibattito sul tema immigrazione e mistificazioni oggi alle 21 presso la sala del Palaquinto ex tiro al piccione, in Piazza de Simoni 1 a Quinto.

Il dibattito è organizzato dal circolo Pd Nervi Quinto e S.Ilario. “I rigurgiti neofascisti, ne abbiamo avuto un esempio anche a Nervi poche settimane fa con il cosiddetto congresso di Casa Pound all’Astor, si basano anche sulla mistificazione del tema dell’immigrazione che alimenta razzismo e odio” spiega il segretario Luca Romeo. “Il tema profughi, l’integrazione dei migranti stabili, il loro rapporto con le scuole italiane sono cambiamenti epocali a cui l’Italia deve saper far fronte senza ideologia e falsi moralismi ma con pragmatismo e intelligenza.

E’ importante quindi, anche per togliere argomenti a vecchi e nuovi fascismi, smontare le tante fake news che tutti i giorni inondano la rete e le chiacchiere da Bar.”Dell’immigrazione in Africa e dall’Africa parla don Domenico Guarino cominciando con il precisare che solo un terzo dei migranti si spinge verso il Nord del mondo, l’altro due terzi, dunque, si sposta all’interno del proprio Paese o in un paese confinante, trovando spesso ad ospitarlo, disastrosi campi profughi.

Diventano allora risibili i numeri delle persone che arrivano in Europa e in Italia, eppure il timore dell’“invasione” domina in modo ossessivo la discussione pubblica, fino a rimettere in circolazione i peggiori pregiudizi: gli africani che portano malattie e povertà, che aggrediscono le donne, che rubano il lavoro, che salgono sui ‘taxi del mare’. Oppure l’idea che ai migranti siano destinate dallo Stato somme di denaro, mentre c’è chi si arricchisce sulla loro pelle in nome dell’accoglienza.

Dobbiamo liberare il tema dei migranti dalle ideologie e dai partiti politici, -afferma don Guarino-, e renderci conto che il migrante non solo è una risorsa economica, ma anche ideologica, qualcuno comunque da sfruttare. Per questo, -continua don Guarino-, per parlare di immigrazione bisogna ripartire dalle vittime, dalle storie e dai volti concreti di uomini e di donne.L’informazione in questo è fondamentale, si ribadisce nell’incontro, un’informazione che guardi al bene comune.  La peggiore fake news è  nascondere queste cose positive perché non strumentalizzabili, mentre invece bisognerebbe raccontarle di più.
(Lara Calogiuri)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!