Home » EVENTI » Genova, Adolescenza: in Provincia Il Rapporto Unicef 2011

Genova, Adolescenza: in Provincia Il Rapporto Unicef 2011

Genova. L’universo della più complessa, confusa, impetuosa, ricca e ribelle delle età – l’adolescenza – al centro del rapporto Unicef sulla condizione dell’infanzia nel mondo 2011 che sarà presentato venerdì 25 febbraio alle 10.30 a Genova, nel salone del Consiglio Provinciale di palazzo Doria Spinola, alla presenza di ragazzi e ragazze delle scuole del territorio. Alla giornata partecipano il presidente della Provincia Alessandro Repetto, il presidente del Comitato provinciale Unicef di Genova Franco Cirio e gli
assessori provinciali alle iniziative per la pace Milò Bertolotto e all’istruzione e politiche giovanili Francesco De Simone. “E’ un momento importante per sottolineare che l’adolescenza è davvero il tempo delle pari opportunità per tutti – dicono gli organizzatori  – e gli adolescenti meritano, oltre al pieno riconoscimento e rispetto della loro identità e del loro valore, tutta la protezione, le opportunità, i sostegni possibili, anche attraverso beni e servizi essenziali. “Il rapporto Unicef illustra approfonditamente la condizione degli adolescenti a livello globale e pone l’accento anche sulla valutazione dei rischi futuri, dando spazio alla promozione del rafforzamento dei ragazzi e delle ragazze, per sostenerli nella preparazione all’età adulta. “Una giornata che conferma il pieno
impegno della Provincia – dicono i suoi amministratori -  nel rispetto
della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza
approvata dall’Assemblea generale dell’Onu”. 


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!