Home » EVENTI, GENOVA » Genova. A Compagna: “La chimica per la conservazione dei beni culturali”

Genova. A Compagna: “La chimica per la conservazione dei beni culturali”

Genova. Martedì prossimo, 5 febbraio, alle ore 17, si terrà a Palazzo Ducale, presso la sala “Francesco Borlandi” della Società Ligure di Storia Patria (entrata da De Ferrari, primo atrio, loggiato piano terra, seconda porta sulla sinistra), il sedicesimo appuntamento della serie di conferenze “I Martedì de A Compagna”. L’ingresso è libero.

Tema dell’incontro “La chimica per la conservazione dei beni culturali”. Interverrà Silvia Vicini, ricercatrice del Dipartimento di chimica e chimica industriale dell’Università degli studi di Genova.

«Uno dei problemi fondamentali che lo storico dell’arte deve affrontare nell’analisi di un dipinto - scrive il professor Franco Bampi, presidente dell’associazione genovese A Compagna - è la sua datazione ossia l’attribuzione di una pittura ad un certo periodo storico o addirittura ad un ben determinato autore, individuandone l’autenticità ed escludendo che si tratti di una copia o addirittura di un falso. In fase di restauro, invece, si pone il problema di identificare eventuali ridipinture, che derivano da restauri precedenti, magari mal eseguiti, o da cambiamenti nel gusto che talvolta determinano lo stravolgimento dell’iconografia originale: in ogni caso si hanno apporti all’opera che non sono omogenei con il periodo storico a cui il quadro appartiene o dovrebbe appartenere.

Da alcuni anni il chimico affianca il restauratore e lo storico nello studio delle opere d’arte. La sinergia fra queste tre figure professionali permette, avvalendosi delle analisi tecniche sul dipinto ed in particolare dalle analisi chimiche sui pigmenti e sui leganti, di determinare la natura dei materiali antichi e il loro livello di degrado e di individuare la presenza di sostanze moderne, utilizzando così i componenti delle strato pittorico come preziosi indicatori cronologici. Il chimico pertanto sostiene il restauratore nelle sue delicate operazioni e conforta lo storico dell’arte nelle sue considerazioni, che altrimenti sarebbero basate solo su interpretazioni personali di tipo stilistico e di tecnica pittorica.

Di questo interessante tema ce ne parla Silvia Vicini, ricercatrice presso il Dipartimento di Chimica e Chimica Industriale dell’Università degli Studi di Genova, studiosa dei materiali polimerici, come consolidanti e protettivi, per manufatti lapidei e cellulosici di interesse storico-artistico e industriale».

Il semestrale circuito d’incontri organizzato dall’associazione A Compagna è iniziato il 2 ottobre scorso e terminerà martedì 26 marzo 2013.
(Daniela Cassinelli)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!