Home » CULTURA, GENOVA » Genova. A Compagna: “Grock e la sua Villa: equilibrismi e linee di forza di un edificio senza tempo”

Genova. A Compagna: “Grock e la sua Villa: equilibrismi e linee di forza di un edificio senza tempo”

Genova. Martedì 24 febbraio, alle ore 17, nell’Aula San Salvatore della Scuola Politecnica dell’Università in piazza Sarzano, dall’uscita della metropolitana, A Compagna nell’ambito delle conferenze I Martedì de A Compagna, che l’antico sodalizio cura da oltre quarant’anni, promuove il XVIII appuntamento del ciclo 2014-2015, con Maria Teresa Verda Scajola: “Grock e la sua Villa: equilibrismi e linee di forza di un edificio senza tempo”.  Ingresso libero.

«Charles Adrien Wettach, nativo di uno sperduto paesino svizzero, (Reconviller, 10-1-1880 – Imperia, 14-7-1959) - spiega Franco Bampi, presidente di A Compagna - è considerato il più grande clown di tutti i tempi da quando fu consacrato “re dei clown”, nel 1919 all’Olympia di Parigi. Fu allora, all’apice del successo, che Grock decise di abbandonare la vita errante del circo, quella che da bambino, più di ogni altra lo aveva affascinato, sino a diventare, da giocoliere, equilibrista, acrobata, musicista, l’artista di music-hall più pagato al mondo, colui che riuscì a portare lo spettacolo circense a teatro. “Questo è il risultato raggiunto in tanti anni di osservazioni e di ostinazione. Bisogna sempre perfezionare quanto c’è di perfetto. Oggi sono convinto di esserci arrivato”. Così si legge nell’autobiografia. Sono proprio quelli gli anni, dal 1920 al 1930, in cui Grock medita di acquistare il terreno sulle colline di Imperia-Oneglia e realizzare la villa dei suoi sogni, un edificio senza tempo, degno del suo mitico committente: quasi un magico castello, forte, solido, dettagliato nel particolare e capace di reggere arditi equilibrismi pur di stupire sempre persino con gli autoritratti che ancor oggi appaiono e scompaiono fra le pietre dell’incantevole parco. L’invito a Villa Grock sarà a cura di Maria Teresa Verda Scajola, docente, studiosa di Storia dell’arte, che ha dedicato particolare attenzione alla storia del turismo internazionale “fin de siecle” fra la Riviera Italiana e La Costa Azzurra. Sul tema è coautrice del volume, (SAGEP, 1986) “Sanremo tra due secoli, storia di una ville de saison tra ’800 e ’900”. Già allieva di Nino Lamboglia, presta da anni volontariato presso l’Istituto Internazionale di Studi Liguri di cui è consigliera e si dedica al FAI (IM) quale delegata provinciale alla cultura».
(D.C.)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!