Home » BACHECA WEB, LA SPEZIA » Gabriella Cozzani originaria di Vezzano Ligure è tra i 10 finalisti del Concorso Forest Skill

Gabriella Cozzani originaria di Vezzano Ligure è tra i 10 finalisti del Concorso Forest Skill

Milano. Il concorso “Forest Skill”, promosso da Fondazione Italiana Accenture e Fondazione Collegio delle Università Milanesi (con la collaborazione scientifica dell’Università degli Studi di Milano Bicocca, l’Università degli Studi di Milano e la partnership di comunicazione di FederlegnoArredo e della Fondazione UniVerde), è arrivato alla sua fase conclusiva e tra le 10 soluzioni progettuali finaliste, una è stata presentata da Gabriella Cozzani, originaria di Vezzano Ligure (La Spezia).

Il 22 maggio a Milano, presso la sede della Fondazione Collegio delle Università Milanesi, si terrà la premiazione dei vincitori del concorso, selezionati da una giuria di esperti. Sui 10 progetti finalisti i primi due riceveranno 30 mila euro ciascuno per la realizzazione dei progetti presentati.

Lanciato ad ottobre 2011, Forest Skill ha avuto come obiettivo la raccolta di idee originali ed innovative – attraverso la piattaforma per l’innovazione sociale www.ideaTRE60.it – volte a generare nuove opportunità di lavoro per i giovani attraverso l’uso intelligente del patrimonio boschivo italiano.


L’idea presentata da Gabriella Cozzani è “La Multifunzionalità della Foresta Integrata – Il recupero dell’Alta Val di Vara” con obiettivo: recuperare 20 ha di terre abbandonate nella Val di Vara (SP), che comprende boschi misti, foreste miste riparie, aree agricole sopraffatte dal bosco e aree di interesse naturalistico, andando a creare opportunità di crescita individuale e di lavoro, valorizzando al tempo stesso la vocazione delle diverse zone d’interesse (multifunzionalità). Gli altri finalisti sono (tra parentesi il titolo del progetto): Daniele Rossetti (“Bonsai minibiomassa – Tutta l’energia dei tuoi boschi”), Cesare Crocetti (Colti in castagna: gestione sostenibile e multifunzionale di Castanea sativa”), Giulia Corradini, proponente di un team (“GLOCAL Forest Fund – Turismo globale per lo sviluppo forestale locale”), Claudio Zamparini proponente di un team (“Green Adventures, il problema.. è farli scendere!”), Giulia Carla Mautino (“ L’INSETTO BOSCO io lo conosco”), Stefano Pontiggia (“Progetto FELCE – Forestazione locale per la Compensazione di CO2”), Stefano Chelli (“Riqualificazione e di un bosco ripariale del fiume Tronto”), Loredana Spagnuolo (“SocialFores, Payoff: Forest talks. People answer”) e Martino Noce, capofila di un team (“I sentieri delle etnovarietà”. Programma per la diffusione di sistemi agroforestali comunitari).

Questi progetti sono stati selezionati da una Giuria Online composta da persone della Fondazione Italiana Accenture e della Fondazione Collegio delle Università Milanesi affiancate da personalità con un livello approfondito di competenza scientifica nelle diverse tematiche afferenti al concorso. Questi i nomi: Silvia Assini (Ricercatore presso il Dipartimento di Ecologia del Territorio, Università degli Studi di Pavia), Giuseppe Di Duca (Segretario di Presidenza, Fondazione UniVerde), Roberto Dufour Zucchi (Senior Manager, Accenture), Claudio Garrone (Responsabile Ufficio Forestale, FederlegnoArredo e Direttore Generale dell’Associazione Forestale Italiana), Beatrice Lamonica (Senior Manager, Accenture), Martino Pillitteri (Media Relations, Collegio di Milano), Corinna Rossi (International Exchanges, Collegio di Milano), Emanuele Serrelli (Professore di Filosofia della Scienza, Università degli Studi di Milano Bicocca), Giorgio Tarditi Spagnoli (Dipartimento di Scienze Umane e della Formazione, Università degli Studi di Milano Bicocca).

Ricordiamo che il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha conferito all’ iniziativa Forest Skill  una propria medaglia di rappresentanza. Forest Skill ha ricevuto, inoltre,  il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ed è inserito nel programma dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite che, come si ricorda, ha proclamato il 2011 “Anno Internazionale delle Foreste” con l’impegno di favorire la gestione, la conservazione e lo sviluppo sostenibile delle foreste di tutto il mondo

E’ bene far presenta anche che Fondazione Italiana Accenture non ha scopi di lucro e si propone di promuovere le più significative esperienze e conoscenze sull’innovazione intesa sia nelle sue articolazioni tecnologiche, scientifiche e manageriali, sia nel suo ruolo positivo, esplicabile a favore dello sviluppo economico, sociale e culturale. In via operativa, il perseguimento dei fini istituzionali della Fondazione è attuato attraverso il forte impegno nella ricerca di forme di networking con altre fondazioni, con istituzioni, imprese e organismi. La Fondazione, infatti, intende svolgere un ruolo di catalizzatore capace di aggregare sforzi, non solo economici ma anche intellettuali, di terze parti, a vantaggio di una maggiore incisività e di un più fattivo contributo ad una reale promozione dell’innovazione e delle sue applicazioni. www.fondazioneaccenture.it

Fondazione Collegio delle Università Milanesi è un’istituzione promossa dalle università e sostenuta da importanti enti pubblici e privati, affermatasi come punto di riferimento nel panorama accademico e istituzionale. Le attività della Fondazione sono volte alla diffusione e promozione della vita di college, alla valorizzazione della cultura del merito e all’internazionalizzazione del sistema universitario; essa si propone inoltre come leva di incentivazione per la mobilità sociale e la cittadinanza attiva. L’istituzione ha ricevuto dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca il riconoscimento di Collegio d’Eccellenza. La Fondazione Collegio delle Università Milanesi ha dato vita a diverse iniziative: il Collegio di Milano, un campus inter-universitario d’eccellenza delle sette Università milanesi; EXPO College, la prima International students’ accomodation a Milano; il Master in PA Milano per lo Stato – I migliori per la Pubblica Amministrazione. www.collegiodimilano.it

ideaTRE60 – il luogo dove le idee accadono, è la piattaforma tecnologica, partecipativa e di networking creata dalla Fondazione Italiana Accenture e dedicata a promuovere e sviluppare iniziative di innovazione sociale a favore della collettività, attraverso la condivisione di idee e la realizzazione di progetti basati su soluzioni tecnologiche avanzate. ideaTRE60 è a disposizione di singoli individui, aziende, università, fondazioni, associazioni, enti ed istituzioni che si propongono di generare un flusso di idee nuove, realizzabili e dedicate al progresso comune. www.ideaTRE60.it

Per informazioni rivolgersi all’Ufficio Stampa Fondazione Italiana Accenture: Federico Cerrato – cerrato@headz.it – 348 8979909;
Simona Redana – redana@headz.it – 393 8279234; Giordana Sapienza – press.ideaTRE60@headz.it – 349 7613930.

Nelle foto: Gabriella Cozzani; il logo del concorso.
(Nino Bellinvia)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!