Home » LA SPEZIA, NEWS, PRIMO PIANO » Frode ai danni dello Stato. Quattro arresti da parte della GdF di Spezia

Frode ai danni dello Stato. Quattro arresti da parte della GdF di Spezia

La Spezia. La Guardia di Finanza ha eseguito nella giornata odierna quattro misure cautelari per i reati di  frode ai danni dello Stato, falso materiale ed ideologico nella realizzazione dei lavori pubblici eseguiti presso la casa circondariale della Spezia.

Il provvedimento è stato emesso dal G.I.P. presso il Tribunale della Spezia, nell’ambito di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica, iniziate due anni fa ed aventi ad oggetto l’appalto per la ristrutturazione del carcere di via Fontevivo: l’opera, inizialmente aggiudicata per la realizzazione ad una società spezzina per un importo di 7 milioni di euro, è poi stata assegnata ad un’impresa con sede a Roma e filiale di esercizio a Sarzana.

L’ultimazione dei lavori ha comportato un aumento vertiginoso dei costi giunti sino a toccare i 21 milioni di euro.

L’inchiesta ha documentato che i pubblici ufficiali del Ministero delle OO.PP. presso il Provveditorato di Genova, unitamente al legale rappresentante della società incaricata dal Ministero ed al Direttore di Cantiere, avevano falsamente attestato la regolare esecuzione delle operazioni, formando atti pubblici con false attestazioni e certificando come realizzati lavori edili di fatto non avvenuti, il tutto con la finalità di conseguire pagamenti non dovuti, e procurando così un ingiusto profitto alla società appaltatrice dei lavori ed a loro stessi, con il conseguente danno arrecato alle casse dello Stato.

In particolare, i funzionari della sede genovese, nelle loro funzioni di  Responsabile del Procedimento e Direttore dei Lavori, invece di effettuare un costante e puntuale contraddittorio sull’avanzamento dei lavori garantendo la corretta esecuzione degli appalti, si sono adoperati al fine di redigere ed attestare artificiosamente la regolarità di diversi documenti  ufficiali addirittura sottraendo volontariamente ingenti costi  indispensabili alla realizzazione dell’opera (ad esempio non prevedendo l’installazione di grate in ferro o il rifacimento dell’impianto fognario) e depositando il progetto definitivo con la falsa attestazione della congruità dell’importo inizialmente stanziato per la realizzazione totale dei lavori.

Tale espediente ha determinato la conseguente adozione dell’unica gara d’appalto, arrecando un danno all’Erario, determinato dal mancato ricorso al mercato con conseguente restrizione della concorrenza, tale far lievitare in corso d’opera i costi inizialmente stimati.

Inoltre, i due pubblici ufficiali hanno agevolato la liquidazione dei pagamenti all’impresa appaltatrice, corrispondendo le somme in anticipo senza poi verificare l’effettiva realizzazione e la corrispondenza dell’opera al progetto approvato, evitando altresì il pagamento dell’ingente penale prevista dal contratto (3.400 Euro al giorno) per eventuali ritardi (costantemente verificatisi) nella consegna dei lavori, arrecando un ulteriore danno alle casse dello Stato.

Il titolare dell’impresa, in concorso con il geometra Direttore di Cantiere, hanno invece eluso ed impedito il controllo pubblico sullo stato di avanzamento lavori dell’ufficio spezzino del Provveditorato OO.PP. ed omesso od eseguito solo in parte alcune prestazioni contenute nel contratto d’appalto con evidenti guadagni per l’impresa.

Le falsificazioni dei documenti e le mancate realizzazioni compiute dagli arrestati hanno complessivamente causato un danno di circa 1 milione 700.000 Euro alla Pubblica Amministrazione. 
(C.S.)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!