Home » NEWS FUORI REGIONE » Franco Battiato torna il 13 novembre con “Le nostre anime”

Franco Battiato torna il 13 novembre con “Le nostre anime”

Roma. “Questa è la mia prima vera antologia da me approvata in cui ci ho lavorato in prima persona scegliendo i brani cui sono più legato e uniti fra loro solo da un filo logico conseguenziale che abbraccia vari periodi del mio percorso musicale”.

Franco Battiato fa il regalo di Natale ai suoi estimatori che l’hanno seguito in questo suo percorso musicale durante questi quarant’anni. Il titolo del progetto è “Le nostre anime” in uscita il 13 novembre in due formati, standard di 3 cd con 52 brani, megabox  con 6 cd e 4 dvd, con nuove versioni, nuovi mix e brani rimasterizzati.

Fra i successi non mancano “L’era del cinghiale bianco”, “Up patriots to arms”, “Summer on a solitary beach”, “Bandiera bianca”, Cuccurucucù”, “Centro di gravità permanente”, “La cura”, nonchè le nuove versioni di “La stagione dell’amore”, “L’animale”, Giubbe rosse”, “Lode all’inviolato”, “Haiku”, “Stati di gioia”, “Io chi sono ?”, i duetti “Tutto l’universo obbedisce all’amore” (con Carmen Consoli), “I treni di Tozeur” e “Chanson egocentrique” (con Alice).

“Non è stato facile sintetizzare il lavoro di tutti questi anni – ha confidato – Confesso di non essere riuscito ad ascoltare tutto quanto ho realizzato e non esiste una bussola in grado di orientare l’ascoltatore poichè non c’è un filo conduttore che leghi tra loro tutte le canzoni e il resto del mareriale, da quelle mistiche e alla sperimentazione, agli estratti dalle quattro opere liriche e agli altri lavori classici. Nei dvd ci sono i film che ho scritto e diretto e il meglio delle sei puntate di Bitte keine reklame (Per favore, niente pubblicità) del programma televisivo che ho condotto con Sonia Bergamasco a metà dei primi anni duemila”.

Questa antologia contiene anche i tre inediti “Le nostre anime”, “Lo spirito degli abissi” e “Center of gravity” con la partecipazione di Mika, nonché la ‘cover’ di “Se telefonando”, un classico di Mina già ripreso da più interpreti.

Se telefonando mi aveva fulminato subito – ha rivelato – Ho sempre apprezzato questa canzone e ho voluto fare una mia versione, come ho già fatto in passato con altre canzoni nei vari capitoli di Fleur che quì ho scelto per questa antologia. Mika l’ho incontrato grazie ai miei discografici e devo riconoscere che canta bene ed è una bella persona. Desideravo realizzare una nuova versione di questa canzone ed ora è stato possibile ed è destinata ai mercati europei e americani”.

Il primo singolo “Le nostre anime” è un nuovo emozionante squarcio della poetica dell’artista che fa risuonare su due piani paralleli la drammaticità delle grandi canzoni e la grazia di una preghiera, l’istantanea di due anime fotografate nell’apice di un tragitto spirituale. Il brano è trasportato verso l’alto dalla interpretazione di Battiato e dall’arrangiamento d’archi di vertiginosa bellezza della Royal Philarmonic Orchestra di Londra, in tandem con il lavoro di musicisti come Gavin Harrison (batteria), Jakko Jakszyk (chitarre), Carlo Guaitoli (pianoforte e tastiere) e Pino “Pinaxa” Pischetola al mix.

“Le nostre anime” sarà anche un videolclip da lui diretto con protagonisti Alvaro Rohrwacher e Luca Marinelli.

Nel quarantennale percorso discografico di Franco Battiato mancava un’opera che fosse in grado, non solo di dare un’adeguata lettura filologica a un ‘mare magnum’ di composizioni musicali sfaccettate e differenti per epoca, generi e suoni, ma anche di inquadrare storicamente il tutto alla luce del presente.

Grande la cura artistica con cui è stata pensata la scaletta in un disegno che fa convivere, armonicamente e senza forzature, le canzoni che hanno avuto più impatto commerciale con gioielli più nascosti.

Nel 2016 un tour da febbraio ad aprile vedrà Battiato dividere il palco con Alice, per un ‘live’ diviso in due sessioni, dove ciascuno interpreterà il proprio repertorio, ma che li vedrà esibirsi insieme in alcuni momenti. Il debutto é il 13 febbraio con l’anteprima al Teatro Comunale di Carpi per approdare il 7 e l’8 aprile in una doppia data palermitana al Teatro Biondo e una ventina di città italiane fra cui Trieste, Milano, Firenze, Roma e Napoli, sconfinando in Svizzera il 21 febbraio, in un’esibizione nel prestigioso nuovo centro multiculturale Lac di Lugano. I due saranno accompagnati dall’Ensemble Symphony Orchestra composta da Carlo Guaitoli (direzione d’orchestra e pianoforte), Angelo Privitera (tastiere e programmazione), Davide Ferrario e Antonello D’Urso (chitarre), Andrea Torresani (basso) e Giordano Colombo (batteria).

“Con Alice, che per me è Carla, ho un rapporto artistico di lunghissima data – ha confessato – Ritorvarsi sul palco sarà una festa e una bella occasione per stare insieme con la musica”.
(Franco Gigante)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!