Home » MUSICA, PRIMO PIANO » Format radio “Il Re del Gancio” scritto e condotto da Giancarlo Passarella. Le nuove puntate dal 6 al 10 maggio 2013

Format radio “Il Re del Gancio” scritto e condotto da Giancarlo Passarella. Le nuove puntate dal 6 al 10 maggio 2013

Firenze. Appuntamento dal 6 al 10 maggio con la striscia quotidiana del format radio settimanale “Il Re del gancio”, scritto e condotto da Giancarlo Passarella e dallo stesso ottimamente registrato negli studi fiorentini di Musikalmente con la regia di Ben Frassinelli e con la supervisione di GianMarco Colzi.Un format quotidiano da più parti definito unico nel suo genere, in quanto promuove i giovani artisti affiancandoli ai big di ieri e di oggi. Accanto ai grandi successi di ieri anche le più belle canzoni dei nostri giorni e tante curiosità che rendono imperdibile questo show che si può ascoltare ovunque. Sono oltre 100, infatti, le radio italiane (oltre ad alcune straniere), che lo ricevono gratuitamente e che lo mettono regolarmente in programmazione.

E questo grazie a Giancarlo Passarella, grande professionista, che è stato il primo in assoluto nel servizio pubblico a parlare di scouting.

Da ricordare che già nel biennio 1986/87 mandava demo su Rai Stereo Uno, scoprendo Ligabue, Bandabardò, Irene Grandi…

Una voce storica dell’emittenza nazionale, quindi, che si ascolta ovunque attraverso le piccole radio.

Ecco le prossime puntate de “Il Re del Gancio”.

Lunedì 6 maggio come primo brano si ascolta “Queen of Chinatown” di Amanda Lear. Forse nata ad Hong Kong nel 1946, è una indossatrice, cantante, conduttrice televisiva, pittrice e modella d’arte (celebre e chiacchierato il suo rapporto con Salvador Dalì: tra i suoi libri “La mia vita con Dalì” ). Questo suo hit è del 1977 … Suo ultimo cd “Brief Encounters Acoustique” (The Golden Edition) che contiene le stesse tracce dell’album di studio del 2009 “Brief Encounters Acoustique” più quattro remix.

Secondo brano è “Diu vi manna l’ambasciata” de La Compagnia d’Encelado Superbo, gruppo di musica etnica di Siracusa che coniuga l’antica tradizione dei cantastorie con le sonorità contemporanee mediterranee, intrecciando la poesia dei testi per raccontare le suggestioni di una terra al centro del mondo. Vincitore, tra l’altro, dei premi: Grinzane Cavour – La Repubblica Musica (Torino), Nosside a L’Avana (Cuba) e Giffoni Music Concept.

Primo brano di martedì 7 maggio è “Sex Type Thing” dei Stone Temple Pilots. Una perla registrata dal vivo, una perla di vera musica grunge. Attualmente Scott Weiland è anche il cantante dei Velvet Revolver, assieme a Slash, Duff McKagan e Matt Sorum, ex membri dei Guns n’ Roses.

Il secondo brano s’intitola “The Shock has Gone but the Anger is Still There” ed è presentato dai fiorentini Inside  che aspirano a proporre un genere che piaccia a chiunque ascolti rock: complimenti a Raffaello Colli (guitar, backing vocals), Vanni Brighella (drums, percussions), Francesco Gianchino (bass) e Laura Livi, la loro cantante.

Mercoledì 8 maggio  come primo brano, Giancarlo Passarella ci fa ascoltare

“Pippero” un singolo degli Elio e le Storie Tese pubblicato nel 1992 dalla Hukapan Records e distribuito dalla Sony Music, Enteertainmen (Italy). Grazie al Coro Femminile di Stato della Radio e Televisione bulgara che ha portato in Italia finalmente un ballo a misura d’uomo, più umano, più vero. Un ballo sincero. Elio e le Storie Tese, sono apprezzati e conosciuti particolarmente da un pubblico giovanile. Nel 1996 salgono alla ribalta nazionale arrivando secondi al Festival di Sanremo con “La terra dei cachi” e vincendo il premio della critica “Mia Martini”.  Il ritorno a Sanremo nel 2013 ed ancora secondi con “La canzone mononota” e di nuovo vincitori del premio critica “Mia Martini”, ma anche questa volta del premio per il “Miglior Arrangiamento” e del “Premio della Sala Stampa Radio, Web e Tv”.

Il secondo brano è, invece, “Il Vero e la Tv2” del cantautore emiliano Massimo Morselli il cui spettacolo è strutturato su monologhi riguardanti le cose che vanno male e le cose che vanno… male in Italia. Un pancione di profilo in copertina, un pancione di una donna incinta ed in lontananza una finestra socchiusa: la voglia di questo cantautore di comunicare è una malinconia costruttiva….

Primo brano di giovedì 9 maggio è “Dopo il Liceo che Potevo Fare” di Edoardo Bennato. Dalle favole alla realtà moderna, quella di una famiglia normale … Quel Peter Pan non mi ha fatto niente / però deve essere un gran fetente / perché lo dice il mio comandante / mi fa una rabbia il fatto che vola / pur non essendo mai andato a scuola ….

Secondo brano è “Letter to Mom” dei Vote for Saki di Recanati. Brano tratto dal demo del 2007 intitolato “My soul is in darkness”. Poi il duo ha pubblicato il cd “Segui il Leader” per U.d.U. Records (usando la lingua italiana) e più recentemente Gianluigi e Riccardo sono ritornati con un nuovo cd vintage, sporco e cattivo di blues-beat storpio. “Brucio” (Etichetta Storie di note, 2011) è l’ultimo cd che può essere definito un disco dal vivo, in quanto è stato inciso come ad un concerto  in soli  due giorni di riprese live al Red House Recordings Studio di Senigallia sotto la super visione di David Lenci e poi spedito a masterizzare da Bob Weston allo Chicago Mastering Service di Chicago.

Infine, venerdì 10 maggio  gli ultimi due brani in scaletta. Il primo è “Almeno tu nell’Universo”, canzone scritta da Bruno Lauzi e Maurizio Fabrizio ma pubblicata solo nel 1989 da Mia Martina. Passarella ci fa ascoltare la stessa canzone, interpretata da Elisa (singolo del 2003) anche nella colonna sonora del film di Gabriele Muccino “Ricordati di me”. Vera poesia, già da brivido nella versione di Mia Martini: qui Elisa ne offre una interpretazione dalle vibrazioni garantite. Non provare dei brividi, vuol dire essere una persona senza cuore e non considerare che il cuore non e’ solo un organo.

L’ultimo brano è “Storia di una Favola” della band barese La Fame di Camilla composta da Ermal Meta (voce, chitarra, piano, campionamenti), Giovanni Colatorti (chitarre), Dino Rubini (basso) e Lele Diana (batteria). …Abbracciò i suoi bambini, senza dire una parola e tutte le paure si sciolsero come il suo cuore… “Il mio vecchio animo si commuove quando sente cantare Ermal e la sua favolosa band” (dice Giancarlo). E ci fa ascoltare la vecchia versione su demo…

Se gli artisti giovani proposti ti sono sconosciuti, cerca su MusicalNews.Com altre notizie su di loro: scrivi pertanto La Compagnia d’Encelado Superbo, Inside, Massimo Morselli, Vote for Saki e La Fame di Camilla nel motore di ricerca che si trova in alto a destra. Scrivi uno di questi nomi accanto alla parola CERCA: se invece volete che la vostra radio del cuore mandi in onda gratuitamente il format Il Re del Gancio, manda una e-mail a info@ilredelgancio.it.

Nelle foto: Giancarlo Passarella “floydian moon”; copertina cd “Segui il leader” (etichetta  U.d.U. records); locandina del film “Ricordati di me” con nella colonna sonora “Almeno tu nell’universo” interpretata da Elisa.
(Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!