Home » MUSICA, PRIMO PIANO » Format radio “Il Re del Gancio” ideato, prodotto e condotto dall’inimitabile Giancarlo Passarella. In primo piano Pretenders, Punkaos, Carlos Santana, 81db, Genesis, Berna Park Hotel, Gibson Brothers, Quartiere Coffee, Marillion e Lacuna Coil

Format radio “Il Re del Gancio” ideato, prodotto e condotto dall’inimitabile Giancarlo Passarella. In primo piano Pretenders, Punkaos, Carlos Santana, 81db, Genesis, Berna Park Hotel, Gibson Brothers, Quartiere Coffee, Marillion e Lacuna Coil

Firenze. Inizia una nuova settimana con “Il Re del Gancio”, format radio, striscia quotidiana di circa dieci minuti, di cui è ideatore, autore e conduttore il fiorentino doc Giancarlo Passarella, giornalista musicale, conduttore di programmi radio-tv, presentatore, scrittore e, fra l’altro, direttore responsabile del quotidiano MusicalNews.com che è l’organo informativo dell’associazione Ululati dall’Underground, fan club & fanzine meeting of Italy.

E’ conosciuto anche come il Pippo Baudo del Rock per gli oltre 400 festival che ha presentato, compreso il più lungo in Italia, certificato dal Guinness dei Primati (Genova, Agosto 1988, sette giorni di musica continuata con oltre 120 gruppi sul palco!).

In passato ha curato anche l’ufficio stampa per tanti noti artisti (Vasco Rossi, Guccini, Toto, Sting, Deep Purple, Eugenio Finardi, Simple Minds,…). E’ certamente uno di quei personaggi senza i quali la musica underground in Italia non sarebbe la stessa e probabilmente non solo quella underground.

Il suo “Il Re del Gancio” è uno dei programmi più richiesti e trasmessi in Italia e all’estero dalle piccole radio. E l’ha creato per aiutare sia le piccole radio, che devono continuare a vivere e sia per tutti i giovani artisti italiani che non hanno occasioni concrete per promuovere la loro musica. Uno show quotidiano che è stato il primo in assoluto nel servizio pubblico a parlare di scouting. Già nel biennio 1986/87, Passarella, infatti, mandava demo su Rai Stereo Uno, scoprendo Ligabue, Bandabardò, Irene Grandi e tanti altri.

In questo nuovo format ci presenta la band rock anglo-statunitense Pretenders,  il gruppo calabrese Punkaos, il chitarrista e compositore Carlos Santana, la band alternative progressive heavy rock fiorentina 81db,  il gruppo musicale britannico rock progressivo Genesis, la band rock Berna Park Hotel, i Gibson Brothers, la band toscana reggae Quartiere Coffee, il gruppo rock britannico Marillion e il gruppo milanese alternative metal Lacuna Coil.

Buon ascolto a tutti.

Lunedì 11 settembre

Primo artista: Pretenders, band rock anglo-statunitense.

Il cavallo di battaglia della band di Chrissie Hynde è stato sicuramente “Brass in pocket”. Per la sua promozione nel 1979 si è prodotto un videoclip che viaggia sui 3 milioni di visualizzazioni. La band rock anglo-statunitense è stata formata in Inghilterra nel 1978. Il gruppo negli anni ha cambiato più volte formazione. L’unico membro originale tuttora nel gruppo è la cantante e chitarrista Chrissie Hynde.

Secondo artista: Punkaos, gruppo calabrese

Gruppo formato nel febbraio 2002, con alle spalle una lunga gavetta e con all’attivo 4 album: “Atomic Punk”, “Falso Riflesso”, “Insania” e nel 2012 il cd split “Punkaos & Punkake” con ben 18 brani.

Martedì 12 settembre

Primo artista: Carlos Santana, chitarrista e compositore.

Carlos Santana (Carlos Augusto Alves Santana), chitarrista e compositore messicano naturalizzato statunitense, ha cominciato a riscuotere consensi tra gli anni settanta e ottanta, con il suo gruppo, chiamato semplicemente Santana. “Oyo como va”, canzone presentataci da Passarella, è stata scritta e composta dal musicista mambo Tito Puente nel 1963, resa popolare dalla cover registrata dai Santana nel 1970 nell’album “Abraxas”, ma anche dalla nostra Mina per l’album “Sorelle Lumiere”. La chitarra di Santana è caratterizzata dalla grafica dell’album del 1970 “Abraxas” e nel dodicesimo tasto è stato disegnato il simbolo della pace. Sessantacinque gli album pubblicati. Ha venduto più di 80 milioni di dischi[ ed è anche considerato tra i migliori chitarristi rock esistenti. La rivista Rolling Stone lo ha inserito nella Lista dei 100 migliori chitarristi (secondo Rolling Stone al 20º posto).

Secondo artista: 81db, band alternative progressive heavy rock fiorentina.

Title track del cd “Evaluation del 2009 del gruppo fiorentino 81db: “Evaluation” (che dà titolo al cd), “200x”, “Mirror”, “Nice Trip”, “Voices”, “Dr. Barytone”, “Revelations”, “Argonaut’s Dance”, “Insects”, “So Wounded”, “W.D.S.”, “Generation XXX”, “ANoia”. Il cd è consigliato ai metallari dalla mente aperta che ascoltano anche Tool o Rush e prevede William Costello (voices), Kostas Ladopoulos (guitars, buzùki), Vieri Pestelli (bass) e Filippo Capursi (drums). Altri album: “Impressions” e “A Blind Man’s Dream”.

Mercoledì 13 settembre

Primo artista: Genesis, gruppo musicale britannico rock progressivo.

I Genesis sono stati un gruppo musicalebritannico, cresciuto e affermatosi all’interno del vasto movimento del rock progressivo. Sono considerati uno dei gruppi più importanti ed innovativi della storia del rock. Durante la loro carriera, hanno venduto più di 150 milioni di dischi in tutto il mondo, inserendosi nella lista dei trenta artisti di maggior successo commerciale di tutti i tempi. Nel corso della loro storia i Genesis hanno subito diversi cambiamenti di formazione, mantenendo tuttavia inalterata la presenza di Tony Banks (alle tastiere) e Mike Rutherford (al basso e alle chitarre). Le formazioni più celebri e riconosciute sono quella che comprendeva Peter GabrielPhil Collins, Mike Rutherford, Tony Banks e Steve Hackett; e quella degli anni ottantanovanta, con Phil Collins, Mike Rutherford e Tony Banks. Nel 2007 si sono riuniti ed esibiti in una ventina di show in Europa e altrettanti negli USA, accompagnati come sempre da Daryl Stuermer (chitarra elettrica e basso) e Chester Thompson (batteria e percussioni). Passarella ci fa ascoltare “Turn it on again”, brano di punta dell’album “Duke” del 1980. Il gruppo ha inciso 33 album (15 in studio, 6 dal vivo e 8 raccolte). Ultimo album dal vivo “Live Over Europe 2007”. Ultima raccolta “R-Kive” (2014).

Secondo artista: Berna Park Hotel, band rock.

L’avant-garde rock dei Berna Park Hotel, band vicentina, era proposto in modo passionale e viscerale. Passarella ce li fa ascoltare in un remake coraggioso di “Spinnin’ the wheel”, un brano firmato da George Michael. Album della band “Movies for your ears” (2001) e “A wonder ful time” (2005).

Giovedì 14 settembre

Primo artista: Gibson Brothers, gruppo musicale francese.

Sono tre fratelli d’origine francese, tutti nati a Martinique: Chris (cantante e percussionista), Alex (cantante e tastierista) e Patrick (cantante e batterista). Etichettati come euro disco (stile che mescola la dance disco con il blues e il rock), debuttarono nel 1976 con “Come to America”. Il loro maggiore successo fu l’album Cuba” (uscito nel 1978 in Svezia), che nel 1979 entrò nella Billboard Hot 100, all’81º.


Secondo artista: Quartiere Coffee, band toscana reggae

Il loro è un reggae puro, vissuto alla luce delle problematiche del terzo millennio, ma privo di contaminazioni pericolose. Nel 2010 hanno pubblicato il cd “Vibratown”, lanciato dall’ottimo videoclip del brano “Sweet Aroma” che Giancarlo ci fa ascoltare. Album incisi: “In-A”, “Vibra Town”, “Italian reggae familia” e, di recente, “Conscience”. Il gruppo è formato da Filippo Fratangeli “Rootman” (voce), Matteo Varricchio “Bigga” (basso), Marco Vagheggini “Vaghe” (tastiere), Matteo Maggio “Mr. Maggio” (batteria), Filippo Scandroglio (chitarra).


Venerdì 15 settembre

Primo artista: Marillion, gruppo rock britannico

Durante la prima metà della loro carriera sono stati considerati tra i gruppi di spicco dell’allora popolare filone neoprogressive ed ancora oggi godono di un vasto seguito a livello internazionale. Dal cd “Misplaced Childhood” (con Fish come cantante) la celebre “Kayleigh”: … Ti ricordi i cuori disegnati con i gessetti si scioglievano sul muro del cortile / Ricordi l’alba fuggita dalla luna… Tra il periodo con Fish (1979-1988) e il periodo con Steve Hogarth (dal 1989) ha pubblicato 48 album, l’ultimo in studio nel 2016. Titolo: Fuck Everyone and Run” (F E A R).


Secondo artista: Lacuna Coil, gruppo milanese alternative metal

gruppo musicale alternative metal italiano, formatosi a Milano nel 1994. Il rock pesante che ci rende orgogliosi. Lo scorso 22 marzo 2017 è stato pubblicato il video di “Blood, Tears, Dust”, e lo scorso 15 maggio il video di ”You Love Me ‘Cause I Hate You”, brani facenti parte dell’album “Delirium”, ottavo disco dell’interessante carriera di questa band con voce femminile Cristina Scabbia, voce maschile Andrea Ferro, basso Marco Coti Zelati, batteria Ryan Blake Folden e chitarra Diego Cavallotti.

Se gli artisti giovani proposti ti sono sconosciuti, cerca su MusicalNews.Com altre notizie su di loro: scrivi pertanto Punkaos, 81db, Berna Park Hotel, Quartiere Coffee e Lacuna Coil nel motore di ricerca che si trova in alto a destra. Scrivi uno di questi nomi accanto alla parola CERCA: se invece volete che la vostra radio del cuore mandi in onda gratuitamente il format Il Re del Gancio, manda una e-mail a info@ilredelgancio.it

Nelle foto: Giancarlo Passarella nel 2010; Marillion con l’album “Misplaced Childhood”; Quartiere Coffee con il disco “Italian Reggae Familia”.
(Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!