Home » MUSICA, PRIMO PIANO » Format radio “Il Re del Gancio” ideato e condotto da Giancarlo Passarella. Imperdibili le puntate dal 4 all’8 luglio con oltre 12 minuti di ottima musica

Format radio “Il Re del Gancio” ideato e condotto da Giancarlo Passarella. Imperdibili le puntate dal 4 all’8 luglio con oltre 12 minuti di ottima musica

Firenze. Come ogni settimana una nuova e impedibile puntata del notissimo format radio “Il Re del Gancio” condotto dal super Giancarlo che faticano tanto a resistere, anche se vogliono essere diverse e rimanere in primo piano.

E Passarella le aiuta (offre gratuitamente il programma), come aiuta tutti i giovani artisti che in questo suo format mette accanto agli artisti più noti.  Format che offre gratuitamente alle piccole radio. E sono oltre cento (ce ne sono una decina anche straniere) le piccole radio che non mancano di farlo ascoltare ai propri entusiasti radioascoltatori. Giancarlo Passarella tra l’altro critico musicale, direttore di Musicalnews.com, direttore e fondatore dell’etichetta discografica “U.d.U. Records” e conduttore di tante manifestazioni e programmi, fa proprio servizio pubblico come la Rai. Storicamente, lo ricordiamo, è stato il primo talent scout radiofonico (nel biennio 1986/87 a Rai Stereo Uno programmava brani tratti da demo su cassetta, scoprendo Ligabue, Banda Bardò, Irene Grandi…). Ma ecco cosa l’amico e grande artista Giancarlo Passarella ci presenta dal 4 all’8 luglio.

Lunedì 4 luglio

Primo artista: Mark Knopfler, chitarrista, cantautore, compositore di colonne sonore e produttore artistico britannico.

L’album “Shangri-La” del 2004 punta sul brano “Boom like that”: da allora la mente dei Dire Straits ha prodotto altri dischi solisti e puntato su una buona attività live, Italia compresa. Da ricordare che all’uscita del disco “Shangri-La” è seguito un tour mondiale di successo al termine del quale sono state rese disponibili delle registrazioni acquistabili solo tramite download digitale (titolo dell’opera: “Shangri-la Tour”). Con “Darling Pretty” (estratto da “Golden Heart”), “Shangri-La” è stato l’unico singolo dell’attività solista dell’ex Dire Straits a entrare nella hit parade inglese. Da allora ha prodotto altri dischi solisti, tra cui nel 2015 “Tracker”, che venne anticipato dal singolo “Beryl”.

Secondo artista: PUNTInESPANSIONE, band pugliese in primo piano

Dopo il successo di “Trentenni sofisticati”, il secondo disco s’intitola “L’essere perfetto”, promosso dall’ottimo videoclip del brano “Succederà”. Su Facebook le foto del backstage del nuovo videoclip “Noir” di OttopiuOtto Creative Studio, che ha curato anche sceneggiatura, regia, montaggio e post produzione. Il brano “Noir” è una rilettura tagliente del problema dei lavoratori in nero in cui le melodie allegre e distese fanno da contraltare alla serietà dell’argomento. PUNTInESPANSIONE nascono nel 2002. Nel 2006, l’indipendente “Otium Records” pubblica il disco d’esordio “Una dialettica particolare”. Nel 2008 si aggiudicano il Premio Pigro dedicato a Ivan Graziani e rappresentano la Puglia alla “XIII Biennale dei Giovani Artisti dell’Europa e del Mediterraneo” di Bari, oltre a presentare il proprio album con un lungo tour. Nel 2011 esce per U.d.U. Records/New Model Label il loro secondo lavoro “Trentenni sofisticati”. da subito in rotazione su “Demo – Radio Rai1” e viene letteralmente adottato da “La zanzara” di Radio 24, che trasmette a ripetizione “Il Mutuo”, “La poltrona” e “Se il petrolio fosse olio”. Nello stesso anno i PUNTInESPANSIONE si aggiudicano il Premio della critica a “Voci per la Libertà – Una canzone per Amnesty” e il brano “In mezzo al mare” viene inserito nella compilation di Puglia Sounds allegata al numero di XL di novembre. Nel 2014 i PUNTInESPANSIONE entrano in studio con Gaetano Camporeale e Antonio Porcelli (rispettivamente tastierista e tecnico del suono di Caparezza) per lavorare al loro terzo disco “L’essere perfetto”, che esce il 24 febbraio 2015 per U.d.U. Records/Cinevox Record/Audioglobe ed edizioni Gruppo Editoriale Bixio

Martedì 5 luglio

Primo artista: Van Morrison, cantante, polistrumentista e paroliere nordirlandese

Nato a Belfast nel 1945: con il suo secondo disco del 1968 (intitolato “Astral Weeks”), arriva il successo: disco di una grande intensità, colmo di poesia e d’innovative sonorità folk-jazz. Sia “Astral Weeks” e sia “Moondance” (1970) compaiono nella lista dei 500 migliori album di sempre, secondo Rolling Stone. Sua ultima raccolta (2016): “..It’s Too Late To Stop Now, Volumes II, II, IV & DVD…”.

Secondo artista: Daniele Faraotti, chitarrista, cantante e compositore

I suoi gruppi di riferimento sono stati inizialmente Beatles, Led Zeppelin, Rolling Stones, King Crimson, Gentle Giant. “Lo seguiamo (dice Giancarlo) dal cd “Ciò che non sei più” pubblicato da Alka Records nel 2008, dove riusciva a creare una particolare alchimia tra indie, jazz-folk, prog e altre influenze in modo eterogeneo elaborate”. Dal 2008, insieme a Marco Coppi, cura la direzione artistica di Und So Writer, rassegna di “nuovi autori e nuove canzoni” che si tiene dal 14 al 24 ottobre a San Lazzaro di Savena (Bologna), presso il teatro “ITC”. Daniele Faraotti, oltre a comporre e suonare in diverse formazioni insegna chitarra nella Scuola di Musica Rolandino – Pepoli.

Mercoledì 6 luglio

Primo artista: Black Eyes Peas, gruppo musicale hip hop/dance statunitense

“The Dutchess” è il secondo disco solista di Fergie e puntava sul brano “Fergalicious”, in cui il fedele Will.i.am dà il suo contributo. Ben 98 milioni le visualizzazioni su YouTube! La cantante apparteneva inizialmente al trio femminile delle Wild Orchid, ma poi diventò un membro dei Black Eyed Peas. All’esperienza con il gruppo hip-hop, Fergie ha affiancato una carriera da solista iniziata nel 2006, riscuotendo grandissimo successo grazie all’album “The Dutchess”, che ha venduto quasi 7.000.000 di copie. Nel 2009 torna con i Black Eyed Peas per il quinto album della band, The E.N.D (The Energy Never Dies) e il successivo The Beginning.

Secondo artista: Giuseppe Cucè, poeta moderno e cantautore mediterraneo

Nato a Catania nel 1972. Nel 2012 ha pubblicato “Attraversando Saturno”, lavoro intenso, ricco di atmosfere romantiche, eleganti e audaci allo stesso tempo. Traduce in musica la propria vita filtrando il mondo attorno a sé, ispirandosi spesso ai suoni della propria terra, ma anche alle tradizioni del mondo. Ma da mesi (dice Giancarlo Passarella) non lo sentiamo”.

Giovedì 7 luglio

Primo artista: Pink Floyd, gruppo musicale rock britannico

Il gruppo è stato in attività dal 1965 al 1995, escluse le riunion del “Live 8” del 2005 con Waters, e quella del 2013-2014 di Mason e Gilmour in occasione della registrazione di “The Edless River”. Il solo David Gilmour ritorna a suonare a Pompei, dove nel 1971 i Pink Floyd realizzarono un concerto documentato da un film basilare. Noi ascoltiamo “In the flesh?” tratto da un live del 1981 (la canzone era stata pubblicata all’interno dell’album “The Wall”, nel 1979).

Secondo artista: Lop-sided, gruppo musicale veneziano

I componenti di questo gruppo facevano musica definita sbilenca, aggettivo che si poteva attribuire al loro modo di comporre brani che alternavano atmosfere delicate a suoni invasivi ad un uso minimalista di campionamenti.

Venerdì 8 luglio

Primo artista: Stylophonic, disc jockey

Con il nickname di Stylophonic (al secolo Stefano Fontana) prima di “Dancefloor” aveva avuto un successo con “Baby Beat Box”, brano portante di una campagna pubblicitaria a livello mondiale. La collaborazione in veste di produttore con Jovanotti (per il singolo “Tanto” e l’album “Buon sangue”) ha notevolmente accresciuto la sua popolarità e nel 2008 ha proseguito la sua attività da produttore, collaborando agli album “Contatti” di Bugo e “Psychodelice” di Meg. Suoi album: “Man Music Technology” (2003),BeatBox Show” (2006), “Boom!” (2013), “Jam the House” (2014).

Secondo artista: Gianluca Di Bonito, cantautore di matrice rock

Nato nel 1973, ha infilato una serie di brani interessanti: qualche anno fa ecco “Cambio stile”, poi bissato da “Cazzi miei” e dai più recenti “Dentro o fuori” e “Domani si vedrà (apri gli occhi)”. Dal 2009 a oggi ha pubblicato gli album: “Inganni Piaceri e Storie Sospese” (2009/2014 – triplo album), “Una Storia Da Inventare” (2014) e “dibonito_g Edit 2015″ (2015).

Se gli artisti giovani proposti ti sono sconosciuti, cerca su MusicalNews.Com altre notizie su di loro: scrivi pertanto Puntinespansione, Daniele Faraotti, Giuseppe Cucè, Lop-sided e Gianluca Di Bonito nel motore di ricerca che si trova in alto a destra. Scrivi uno di questi nomi accanto alla parola CERCA: se invece volete che la vostra radio del cuore mandi in onda gratuitamente il format Il Re del Gancio, manda una e-mail a info@ilredelgancio.it.

Nelle foto: Giancarlo Passarella con Faye Lottero durante il recente RockTheWine; Puntinespansione: torta 10 anni di carriera; Van Morrison, album “Astral Weeks”.
(Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!