Home » NEWS FUORI REGIONE » Fondi europei. Riuscita conferenza a Massafra organizzata dall’Associazione “Il Centro”

Fondi europei. Riuscita conferenza a Massafra organizzata dall’Associazione “Il Centro”

Massafra. Guardare oltre i confini locali e superare l’idea che l’Europa sia una realtà lontana da noi.

È l’invito lanciato più volte durante l’incontro sul tema “Sviluppo locale – partecipativo: un’opportunità per le imprese, la crescita e l’occupazione”, tenutosi lunedì sera nel Palazzo della Cultura di Massafra, organizzato dall’associazione “Il Centro”, in collaborazione con lo studio legale dell’avvocato Tommaso Marazia e il patrocinio del Comune.

La conferenza, alla quale ha partecipato un nutrito pubblico – presenti anche amministratori, imprenditori ed esponenti di associazioni – si è aperta con i saluti del vicesindaco e assessore comunale alle Politiche Comunitarie Antonio Viesti, che ha sottolineato: «C’è bisogno di un cambiamento culturale. Il futuro passa dalla capacità di intercettare finanziamenti europei. Lo si può fare solo se si procede in maniera propositiva, abbandonando lo scetticismo. L’istituzione di un Assessorato alle Politiche Comunitarie è l’inizio di un nuovo percorso finalizzato alla creazione di un ufficio ad hoc».

Marazia, specializzato in Fondi Europei e responsabile per le politiche europee dell’associazione “Il Centro”, ha fornito un quadro della programmazione Ue per il periodo 2014/2020, illustrandone i programmi teorici e contestualizzandoli al territorio, partendo dalle problematiche e palesando le possibili soluzioni che si potrebbero ottenere aderendovi.

Alcuni esempi. «Con il programma “Innovazione Sociale” – ha rimarcato – si potrebbero recuperare gli immobili abbandonati della nostra città e dare ad essi una determinazione di utilità sociale; con “Europa Creativa”, le manifestazioni culturali del nostro territorio potrebbero essere finanziate e quindi potrebbero crescere. Invece, “Orizzonte 2020” e “Cosme” darebbero la possibilità alle nostre imprese di accedere ai finanziamenti al fine di procedere all’innovazione tecnologica, recuperando così competitività e avendo linee di accesso al credito alternative a quelle delle banche, interagendo direttamente con le istituzioni dell’Ue».

L’avvocato Marazia ha spronato i presenti a lasciare da parte scuse e luoghi comuni, rimboccandosi le maniche e iniziando a costruire le condizioni a monte per poter accedere ai fondi europei, dotandosi dei requisiti minimi richiesti dall’Ue. Ed inoltre ad abbandonare gli individualismi e ad aprirsi con più fiducia ai partenariati nazionali ed internazionali.

L’incontro è proseguito con gli interventi dell’ingegnere Antonio Carvelli, country manager Gi Group (Polonia), della dottoressa Laura Franceschi, coordinatrice Unità Learning Partnership Sviluppo Progetti Scarl, della dottoressa Maria Martin Marco, dell’associazione no profit Indico di Saragozza (Spagna), e della dottoressa Dominika Wilczynska, project manager International Mobility Gi Group.

Presentato il progetto “Explore” – Expertise for Local Resources Enhancement, che coinvolge quattro Paesi diversi ed è finalizzato all’apprendimento permanente, inteso come scambio di esperienze e buone pratiche che possano portare a soluzioni nell’ambito dei singoli territori, che possano poi essere portate all’attenzione degli organismi europei; illustrate l’esperienza della Gi Group, multinazionale italiana, da cui è emerso che è importante adattarsi al mercato, lavorare sulle relazioni tra le parti sociali e che l’Ue può aiutare le aziende che hanno dei brevetti a trasformarli in prodotti commerciabili sul mercato, e della Indico che, a Saragozza, ha creato sinergia tra singole imprese, le università e gli istituti di formazione, migliorando la qualità del lavoro dell’operaio e ricavandone maggiore efficienza e competitività sul mercato.

Nella foto di Luigi Serio l’intervdnto del vide sindaco ed assessore all’Agricoltura Antonio Viesti.
(N.B.)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!