Home » EVENTI, SAVONA » Finale Ligure, Festa dell’Inquietudine: tutto il programma del 28 maggio

Finale Ligure, Festa dell’Inquietudine: tutto il programma del 28 maggio

Finale Ligure. Giornata ricca di appuntamenti quella del 28 maggio a Finale Ligure per la quarta edizione della Festa dell’Inquietudine, dedicata al rapporto fra l’inquietudine e il futuro.

Alle 11, nel primo chiostro del Complesso Monumentale di Santa Caterina, la biologa ed esperta di comunicazione scientifica Doriana Rodino  parlerà di nutrigenomica e nutraceutica nel corso dell’incontro “Il futuro in tavola”.

Alle 12,30, nei Giardini Gallesio, le psicologhe e psicoterapeute Nelly Mazzoni e Silvia Taliente proporranno un aperitivo psicologico intitolato “Il Futuro è presente … o forse è già stato”, accompagnando il pubblico a districarsi nel vissuto della mente, dove è contenuto il passato con tutti i possibili futuri.

Massimo Polidoro, cofondatore del Cicap, il Comitato italiano per il controllo delle affermazioni sul paranormale, sarà, invece, il relatore dell’incontro “Ipotesi sulla fine del mondo”, in programma  alle 14,45 nel primo chiostro.

Un’ora dopo, alla Sala delle Capriate, Giuseppe Barbera, Ordinario di Colture Arboree all’Università di Palermo, parlerà dell’importanza degli alberi per l’equilibrio dell’ecosistema e della necessità di combattere la deforestazione nel corso dell’incontro “Siamo sicuri che dopo l’inverno gli alberi torneranno a coprirsi di foglie?”.

Alle 16,45 il pubblico tornerà nel primo chiostro per seguire la conferenza di Andrea Bernagozzi, coordinatore per le attività di didattica e divulgazione dell’Osservatorio Astronomico della Val d’Aosta, sul tema “Teletrasporto, wormhole e altri mezzi di trasporto tra scienza e fantascienza”.

Alle 17,45, alla Sala delle Capriate, si parlerà di trasferimenti di nuclei, clonazione, cellule staminali e vita sintetica con Carlo Alberto Redi, Accademico dei Lincei e Ordinario di Zoologia e Biologia dello sviluppo all’Università di Pavia.

Alle 18,45, il primo chiostro ospiterà Giulio Sandini, direttore del Dipartimento di Robotica, Scienze cognitive e del cervello dell’IIT di Genova, che parlerà di robot umanoidi  proponendo un approccio umano-centrico allo studio dell’interazione fra esseri umani e artificiali. Nel corso della conferenza sarà presentato, con l’aiuto di filmati e “pezzi” di robot, il progetto iCub, sviluppato all’IIT.

Alle 21, all’Auditorium di Santa Caterina, quattro donne che hanno raggiunto risultati di rilievo nella loro vita professionale – la scienziata Ilaria Capua, inserita dalla rivista americana Seed fra le cinque Revolutionary Minds del 2008, la sociologa Emanuela Martini, vice direttore del Torino Film Festival, l’ingegnere Chiara Montanari, prima donna ad aver guidato una spedizione in Antartide, e la giornalista Valeria Palumbo, caporedattore centrale dell’Europeo – saranno le protagoniste dell’incontro “Il sorpasso delle donne”.

Protagonisti dell’ultimo appuntamento della giornata, in cartellone alle 22,30 nel primo chiostro, saranno, infine, Mariarosa Mancuso, sferzante critica letteraria e cinematografica, e Maurizio Milani, tra i più interessanti comici e scrittori della scena teatrale e televisiva italiana.

In programma il 28 maggio anche la sezione Inquieta-mente, dedicata alle scuole di Finale Ligure (primo chiostro, dalle 9). Gli studenti del Liceo Issel presenteranno i progetti “Africa: nuova frontiera” e “BioBanca” con il coordinamento di Claudio G. Casati, Claudio Romeni, Gianluca Paciucci e Carla Minetti.

Alle 10,15 sarà la volta degli allievi dell’Istituto Alberghiero Migliorini, che illustreranno i risultati della ricerca “Panorama Alimentare 2020 – Tensioni e opportunità” con il coordinamento di Eliana Massone.

L’ingresso a tutte le iniziative è libero.

La Festa dell’Inquietudine è organizzata dal Circolo degli Inquieti di Savona in collaborazione con il Comune di Finale Ligure, la Provincia di Savona, la Regione Liguria e la Fondazione De Mari.

Curricula relatori e ospiti 28 maggio 2011

Giuseppe Barbera Ordinario di Colture Arboree all’Università di Palermo. Si occupa di alberi, sistemi e paesaggi agrari. Tra i suoi libri Tuttifrutti, Viaggio tra gli alberi mediterranei tra scienza e letteratura, (Oscar Mondadori), Premio Giardini Hanbury, Grinzane Cavour 2007 e Abbracciare gli alberi. Mille buone ragioni per piantarli e difenderli, Mondadori (2009) Per il FAI ha curato il recupero della Kolymbetra nella Valle dei Templi e il giardino Donnafugata nell’isola di Pantelleria.

 Andrea Bernagozzi, laureato in fisica all’Università degli Studi di Milano, ha conseguito il Master in comunicazione della scienza alla SISSA di Trieste. Da quasi quindici anni impegnato in iniziative di didattica e divulgazione, attualmente è ricercatore all’Osservatorio Astrononomico della Regione Autonoma Valle d’Aosta, dove si occupa di pianeti extrasolari. È autore di “La fantascienza a test” (Alpha Test 2007) e con Davide Cenadelli “Seconda stella a destra. Guida turistica al Sistema Solare” (Sironi 2009).

 Ilaria Capua, Direttore del Centro di Referenza Nazionale, FAO ed OIE per Influenza Aviaria e Malattia di Newcastle, Centro di Collaborazione OIE per le malattie infettive all’interfaccia uomo-animale e del Dipartimento di Scienze Biomediche Comparate dell’Istututo Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie. Coordina a livello internazionale, attività di diagnostica e ricerca nel campo dei virus influenzali animali in particolare per gli aspetti di sanità pubblica. Collabora con organismi internazionali quali UE, OMS, FAO, OIE e CDC di Atlanta nella gestione della crisi internazionale da virus H5N1 e su altre malattie infettive emergenti.

 Claudio G. Casati, attualmente si occupa di ricerca sui sistemi di gestione aziendale e di alta formazione professionale. Precedentemente, come dirigente industriale, ha coperto posizioni manageriali nelle operations in società multinazionali; come consulente di direzione ha operato in grandi e medie aziende nelle aree della supply chain, produzione e manutenzione. Nato a Savona, laureato in Scienze Matematiche all’Università di Torino, diplomato in Direzione Aziendale alla SDA Bocconi di Milano.

 Mariarosa Mancuso, critica cinematografica, ha studiato filosofia e ha cominciato a occuparsi di cinema per le radio della svizzera italiana. Lavora per Il Foglio sin dai primi numeri e ha tradotto i racconti di Edgar Allan Poe. Ha raccolto le recensioni di un anno di lavoro in un libro del Foglio che ha preso il nome dalla rubrica del sito, Nuovo cinema Mancuso. Nel 2010 Rizzoli ha aggiornato e ristampato Nuovo cinema Mancuso, con la partecipazione di Giuliano Ferrara e Aldo Grasso.

 Emanuela Martini, nata a Forlì, laureata a Bologna, Scienze politiche, ramo sociologico con tesi in Comunicazioni di massa. Accanita spettatrice fin dall’età di due anni (il cinema era una passione di famiglia), ha fatto l’assistente all’università, diretto per 10 anni una rivista di cinema, collaborato con la Mostra di Venezia, è stata direttore di Bergamo Film Meeting. Oggi è vicedirettore del Torino Film Festival. Ha scritto molto, articoli, saggi, libri. Ha avuto la fortuna di trasformare una passione in un lavoro, ma non sa ancora cosa vorrebbe fare da grande.

 Eliana Massone. Insegna italiano e storia all’Istituto d’Istruzione Superiore – Istituto Professionale per i Servizi Alberghieri e della Ristorazione “A. Migliorini” di Finale Ligure. Da oltre un trentennio nel mondo della scuola, ne vive le contraddizioni e il disagio, ma non ha smesso di imparare, di divertirsi (moderatamente) e continua a considerare felice la sua scelta professionale.

 Nelly Mazzoni, psicologa psicoterapeuta da trent’anni non ha ancora perso la voglia di cimentarsi con la professione e di esplorare l’universo ‘PSI’ nelle sue diverse sfaccettature. Oltre che di psicologia clinica si è occupata di etica professionale e studia da sempre l’I king, Il Grande Libro dei Mutamenti. È una SPIA (Sentieri di Psicologia Integrata e Applicata)

 Maurizio Milani, nasce nel 1962. Nel 1987 esordisce sul palco di Zelig e fa una carriera di successo in tv come comico. Tra i suoi libri ricordiamo “L’uomo che pesava i cani” (2006) e “Del perché l’economia africana non è mai decollata” (2007). Scrive come opinionista su Il Foglio, ha una rubrica su Max e ha raccontato le disavventure del sindaco di Kyoto da Fabio Fazio a “Che tempo che fa” su Rai 3. Da poco è uscito il suo ultimo libro, “Mi sono iscritto nel registro degli indagati” (Rizzoli).

 Carla Minetti, insegnante di Scienze Naturali presso il Liceo Scientifico Statale “Arturo Issel” di Finale Ligure SV; come referente alla salute nella scuola ha partecipato a progetti di prevenzione delle dipendenze a livello nazionale ed europeo. Nel 2009 è relatrice al convegno “Giovani e sessualità” per l’Istituto Secondario Superiore di Finale Ligure. Laureata in Scienze Geologiche all’ Università di Torino nel 1984.

 Chiara Montanari, 36 anni, pisana, una laurea in ingegneria civile e la responsabilità di essere la prima donna italiana a guidare una spedizione italo-francese in Antartide, alla base scientifica permanente Concordia dove si studiano i ghiacci, le stelle, l’atmosfera e il surriscaldamento globale. Attualmente ricercatrice al Politecnico di Milano,  si occupa di economia e management dell’università e della ricerca.

 Gianluca Paciucci insegna Lettere presso il Liceo Scientifico Statale “Arturo Issel” di Finale Ligure SV. Presso l’Ambasciata d’Italia in Bosnia Erzegovina, è stato Responsabile dell’Ufficio culturale (2002-2006). E’ redattore del bimestrale “Guerre&Pace”. Ha pubblicato diversi testi di poesia e di politica.

 Valeria Palumbo, Caporedattore centrale de L’Europeo (www.valeriapalumbo.com), conduce reading teatrali, lezioni e incontri a rassegne storiche e letterarie. Membro della Sis, ha pubblicato Prestami il volto (2003, Selene, premio Il Paese delle donne), Le Donne di Alessandro Magno, Donne di Piacere e La perfidia delle donne (Sonzogno, 2005-2006); Svestite da uomo (Bur, 2007); Le figlie di Lilith (Odradek, 2008); L’ora delle Ragazze Alpha (2009, Fermento, premio selezione Anguillara Sabazia 2010); La Divina suocera e Dalla chioma di Athena (Odradek, 2010); Veronica Franco (Edizionianordest, 2011).

 Massimo Polidoro, scrittore e giornalista, già docente di “Psicologia dell’insolito all’Università di Milano-Bicocca, è tra i fondatori con Piero Angela del Comitato italiano per il controllo delle affermazioni sul paranormale (CICAP). Collaboratore di “Focus” è autore di oltre trenta libri. Il suo ultimo lavoro, un romanzo per ragazzi, si intitola “La squadra dell’impossibile – La notte di Dracula” (Battello a Vapore). Il suo sito: www.massimopolidoro.com.

 Carlo Alberto Redi, Ordinario di Zoologia e Biologia dello Sviluppo, Università di Pavia. Socio corrispondente dell’Accademia Nazionale dei Lincei, managing editor dell’European Journal Histochemistry.Membro del Comitato Nazionale Biosicurezza, Biotecnologie e Scienze della Vita; già membro della Commissione Dulbecco sull’uso delle staminali. Dirige il gruppo che ha partecipato alla clonazione del primo topo, cumulina (1998), con Ryuzo Yanagimachi. Si occupa dello sviluppo di un citoplasto artificiale per la riprogrammazione genetica dei nuclei di cellule somatiche.

 Doriana Rodino, dottore di ricerca in biologia, si è specializzata in comunicazione della scienza alla SISSA di Trieste. Vive a Pavia ma lavora a Milano, dove si occupa di didattica ed editoria collaborando con Sironi editore, Alpha Test e Mondadori education. È presidente dell’associazione culturale micologica “Il Quinto Regno” che si occupa di divulgazione scientifica. Per Sironi ha curato “Naturale è bello.La scienza dei rimedi naturali di bellezza” e ha tradotto “No dieta. Ritrovare un equilibrio tra benessere e piacere di mangiare“.

 Claudio Romeni, fisico, insegna Matematica e Fisica presso il Liceo Scientifico Statale “Arturo Issel” di Finale Ligure SV. Da oltre vent’anni svolge un’intensa attività editoriale come autore, progettista e consulente di testi di matematica, fisica, astronomia e informatica.  Per Zanichelli ha curato l’edizione italiana del Cutnell, Johnson Fisica (2009).

 Giulio Sandini, Direttore del Dipartimento di Robotica, Scienze Cognitive e del Cervello  presso l’Istituto Italiano di Tecnologia e Ordinario di bioingegneria presso l’Università di Genova ha sviluppato competenze multidisciplinari, anche attraverso numerose permanenze all’estero, nell’ambito della visione, della costruzione di esseri artificiali e delle aree di sovrapposizione tra robotica e  neuroscienze. Fra i temi guida del dipartimento la realizzazione di robot umanoidi in grado di apprendere (iCub), lo studio dello sviluppo delle capacità cognitive umane, la connessione fra dispositivi artificiali e sistema nervoso.

 Silvia Taliente, psicologa psicoterapeuta da trent’anni, torinese, vive e lavora in Liguria dove è arrivata molto tempo fa per inseguire la sua passione per la vela. Con curiosità e laicità si occupa di vari ambiti della psicologia e delle sue applicazioni. È uno dei soci fondatori di S.P.I.A.

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!