Home » NEWS FUORI REGIONE » Festival della Fisarmonica Città di Massafra. Questa sera concerto di musica popolare con Rachele Andrioli, Rocco Nigro e Vito De Lorenzi

Festival della Fisarmonica Città di Massafra. Questa sera concerto di musica popolare con Rachele Andrioli, Rocco Nigro e Vito De Lorenzi

Massafra. Terza sera, oggi 5 ottobre, del Festival Internazionale della Fisarmonica “Città di Massafra” con scenografia e manifesti realizzati da Nicola Andreace. Una serata dedicata alla musica popolare. “ Il colore della Terra ” è il titolo del concerto. Si tratta di un viaggio tra le  musiche del Sud Italia per omaggiare e reinterpretare il colore della terra ,

L’appuntamento è alle ore 20.30 presso il Teatro Comunale.

Qui di seguito le note biografiche dei tre artisti  che si esibiranno durante la serata: Rachele Andrioli, Rocco Nigro, Vito De Lorenzi.

Rachele Andrioli è una cantante dalla voce dal timbro inconfondibile che spazia in vari progetti dal tradizionale al cantautorato, dalla musica delle radici salentine a quelle del mondo, dalla musica francese al jazz. Ha collaborato con il gruppo salentino “Officina ZOE’”, uno dei primi e ad oggi più importanti gruppi di riproposta musicale della tradizione salentina che vanta la partecipazione ai più importanti festival nazionali ed internazionali di musica, per citarne alcuni: 2005-2010 al Festival di Villa Ada a Roma; 2005- 2009 alla rassegna “Voix Des Fermmes” a Bruxelles;  2007 in Croazia al festival “ Saloma Ethno-Ambient”; nei teatri di Tokio, Kioto e Nagoya; in Bretagna al festival “Les Escales”;  2008 a Marsiglia “Babelmed Music Festival”; nel Tempio di Selinunte in Sicilia; nei Paesi Baschi per diverse rassegne di musica tradizionale; a “ La Notte Della Taranta” nel 2009; al Festival “I suoni delle Dolomiti” in Trentino; alla rassegna “Voix de femmes” a Bruxelles; all’Auditorium “ Parco della musica “ a Roma;  all’Opera House al Cairo; a L’Alcatraz Di Milano; a Parigi, in Francia (2010) al “ Festival Cinema Italien.” Sempre insieme ad Officina Zoè, ha partecipato a due tournèe con il polistrumentista del Mali Baba Sissoko. Nel 2009 Ha ideato, e coordina a tutt’oggi, il concerto annuale “Signora Libertà” di riproposta musicale a Salve (Le). Ha coordinato un evento nel Palasport  di Lecce per i 10 anni dalla scomparsa di Fabrizio De Andrè e nel 2010 ha organizzato in diverse occasioni una rassegna di musica e poesia “Perchè i ciliegi tornassero in fiore”, ispirato al libro “L’ Antologia di Spoon River “ di Edgar Lee Master.

Nel 2011 ha ideato il progetto “Tu non conosci il Sud” con la collaborazione di Donatello Pisanello, dedicato al sud ed ai “Briganti” in occasione dei 150 anni dell’ Unità d’ Italia. Ha partecipato alla 42esima Stagione Lirica del Politeama Greco di Lecce, nella festa teatrale diretta dal Maestro Filippo Zigante, con la regia di Edoardo Winspeare. Inoltre ha partecipato ad un master di improvvisazione con Xavier Edgardo Girotto, con cui si è esibita nella rassegna “Improvvisare tango” nell’ Accademia di belle arti di Lecce.

Attualmente collabora stabilmente nei progetti: “Madeleine” (con il maestro Luigi Botrugno e Fulvio Palese, in cui spazia dalla musica dell’indimenticabile Edith Piaf allo swing italiano degli anni ’50, passando per il jazz); “Tu conosci il Sud” (con musiche di Rachele Andrioli e Donatello Pisanello); “Faber Duo” (progetto sulle canzoni di Fabrizio De Andrè, accompagnata dal piano di Daniele Vitali, ‘Amor de Mis Amores’, un viaggio tra le ballate messicane, per una selezione di brani tratti dalla colonna sonora di Frida, dal choro Brasiliano, fino alle milonghe e ai tanghi Argentini, con Rocco Nigro e Mauro Semeraro). Collabora con diversi musicisti del panorama musicale tradizionale, world, jazz.

Rocco Nigro è un fisarmonicista e compositore. La sua costante ricerca musicale lo porta a misurarsi con i più svariati repertori che vanno dal tango, alla tradizione del sud Italia, alla musica balcanica,klezmer e sefardita, alla musica contemporanea. Collabora con l’Orchestra della fondazione I.C.O. “Tito Schipa” della provincia di Lecce, ultima nel Luglio 2009 nello spettacolo “Piovani dirige Piovani”. Ha collaborato con il Cirque du Soleil per lo spettacolo “Il Sogno di Volare” tenutosi a Lecce nel dicembre 2008 nella rassegna Puglia Night Parade. Collabora in diverse formazioni musicali: “Nigunim – I tal yà” e del “Teatro Naturale” in cui, assieme a Renato Grilli, è impegnato nella produzione di vari recital sulla cultura ebraica e spettacoli per bambini e ragazzi. “Viola di Maria” che presenta un repertorio costituito in parte da composizioni inedite e in parte da nuovi giochi linguistici sperimentati e ricercati nel contesto della riproposta delle musiche tradizionali del sud-Italia e balcaniche.”Amor de mis Amores” , “Nigro – Tarantino duo” con Antonio Tarantino (pianoforte), alla scoperta dei suoni delle milonghe di Buonos Aires per assaporare l‟anima del tango. “Gruppo Popolare” di Antonio Castrignanò, autore delle colonne sonore dei film: NuovoMondo (vincitore del leone d‟argento a Venezia ‟06 e candidato alle nomination all‟oscar dello stesso anno) di Emanuele Crialese e del documentario Che Saccio (presentato nella Giornata degli Autori a Venezia ‟08) di Camille D‟Arcimoles. Nel Progetto la musica popolare salentina si alterna a composizioni originali, la formazione vanta numerosi concerti all’estero: India 2008, Bulgaria 2009, Marocco e Spagna 2010. “T(r)erre”, trio che alterna brani di matrice popolare a composizioni originali, un viaggio musicale che parte dalle sponde del Mediterraneo, sino a raggiungere il Sud America. “Calicanthùse”, recital che narra di una strage a lungo taciuta, con i testi e le poesie di Marthia Carrozzo e Margherita Macrì e la partecipazione di Nabil Salameh (voce e frontman dei Radiodervish) si descrivono le impressioni ancora tangibili tra le rovine di Chatila. “Maria Mazzotta trio”, nella riproposta della tradizione del Sud Italia e delle musiche dei popoli dell‟Europa dell‟Est e della penisola Iberica.

Ha all’attivo numerose partecipazioni discografiche. Nel 2009 ha composto le colonne sonore de “El tango es sueno” e della docufiction: “Il cuore nei piedi” di Maurizio Mazzotta. Nel 2010 assieme a Rocco De Santis, ha curato le musiche del Film-Documentario “Les Annèes chwarzen-bach” del regista Luc Peter.

Vito De Lorenzi, nato a S. Cesario di Lecce il 12/07/1977.

1993/1994. Inizia a studiare Batteria da autodidatta. 

1995. Si avvicina alla musica dal vivo facendo le prime esperienze in alcune formazioni rock-blues locali con cui si esibisce nelle province limitrofe.

1996. Prosegue gli studi da autodidatta, interessandosi anche di chitarra e armonica a bocca e di generi musicali come il rock-progressive e la fusion.

1997/1998. Consegue il Diploma di Maturità Tecnica Agraria e si iscrive alla Facoltà di Scienze e Tecnologie Agrarie dell’Università di Bari. Registra il suo primo demo Cd dal titolo Camminando nel pensiero con 12 brani inediti. Studia Batteria jazz col maestro Fabio Accardi e tamburi della tradizione italiana, da autodidatta. Con la collaborazione di altri musicisti, propone e partecipa al Laboratorio di Sperimentazione Musicale BRALIA che si occupa, in maniera del tutto autonoma, di ricerca nel campo della musica etnica. Inizia a studiare alcuni tamburi mediorientali con l’ausilio, occasionale, di un musicista israeliano.

1999. Entra a far parte dell’Associazione Specimen Teatro di Lecce e partecipa a numerosi spettacoli teatrali e musicali in ambito nazionale ed europeo (tra cui “Festival di Arte Medievale” di Sighisoara, Romania, con la compagnia Studio 24 di Bucarest ed il laboratorio europeo “I Giovani e l’Identità Mediterranea” in Grecia con ECOSE di Atene). E’ guida alla tappa leccese della mostra internazionale di strumenti a percussione “L’ombelico del mondo”, sponsorizzata dalla U.F.I.P. Supera l’esame di ammissione per accedere al quarto anno della Classe di Percussioni del Liceo Musicale Paisiello di Taranto. Prosegue lo studio dei tamburi della tradizione italiana (recandosi spesso nelle regioni del centro-sud Italia per approfondirne gli aspetti tecnici e non) e di altri tamburi a cornice.

2000. Conduce numerosi laboratori e corsi di tamburo italiano a livello provinciale ed inizia ad insegnare Batteria nell’Accademia di Musica Moderna dei fratelli Mancarella e tamburi italiani nella Scuola di musica,teatro,danza popolare di Specimen Teatro di Lecce. Approfondisce lo studio dei tamburi a cornice frequentando numerosi stage con i maestri Alfio Antico, Arnaldo Vacca e Nando Citarella.

2001/2002. Inizia a collaborare con importanti formazioni di musica popolare del Salento, fra cui il Canzoniere Grecanico Salentino, TiricaUkala, Manigold, Adria e di musica acid- jazz con Sottopalco. Prosegue l’attività concertistica ed incide con Manigold il Cd “Tracce di Sud”; col Canzoniere Grecanico Salentino i Cd “Serenata” e “Alla riva del mare”; col cantastorie Tonino Zurlo il Cd “Jata vient” (alcune tracce); con Tabulè il Cd “Marie Merci” (alcune tracce). Collabora con l’Orchestra della Provincia di Lecce al progetto Pizzica Sinfonica del Maestro Piero Milesi, dove è solista nella parte “Le voci della Terra” per tamburello e orchestra. 

2003. Incide nel Cd “Jentu” dei Nididarac. Inizia a collaborare col prof. Gianfranco Salvatore ad un progetto di Musica Popolare rivisitata in chiave Rock, chiamato Anima e di cui è disponibile un Cd live intitolato “La notte della taranta” distribuito con la Gazzetta del Mezzogiorno. E’ docente del Corso Propedeutico di Tamburi a Cornice nella Scuola di musica popolare del Conservatorio Tito Schipa di Lecce, ideata dal prof. Daniele Durante.

2004. Conduce alcuni stage e corsi stabili di tamburi a cornice a livello nazionale ed europeo. Inizia a collaborare con Teresa De Sio ed è batterista e percussionista di tamburi a cornice nel tour e nel Cd “A sud a sud” della stessa.

2005. Incide il suo primo Cd dal titolo “Nuove Ronde” (prodotto dall’etichetta discografica romana GasTone) in cui sono contenute dieci rielaborazioni di brani popolari del sud Italia e tre brani inediti. Prosegue l’attività concertistica con Teresa De Sio, Mayis (nuova formazione di cui si avvale per la presentazione dal vivo del suo disco), Canzoniere Grecanico Salentino.

2006. Inizia a collaborare con Mimmo Epifani ed è batterista nel tour di Epifani Barbers, dove usa un particolare set di Batteria ottenuto da un ricercato assemblaggio di tamburi a cornice, tamburi a calice e cimbali vari. Collabora con la MDA (Compagnia Teatro Danza Nazionale) di Roma diretta dal maestro Aurelio Gatti.

E’ attualmente impegnato in attività concertistiche con Teresa De Sio, Mimmo Epifani, Mayis e vari gruppi o artisti con cui collabora occasionalmente, tra cui: Trio Distante, Salentotò, Nachiru, ecc.

Ha registrato l’ultimo CD di Teresa De Sio “Sacco e fuoco” uscito nel maggio 2007.

Ricordiamo che il  festival è organizzato dal Comune di Massafra e dall’Associazione Culturale “Agorà”  in collaborazione con il Circolo Filatelico “A. Rospo”, l’associazione artistico.culturale “Segmenti d’arte” ed il Conservatorio Statale di Musica “Egidio Romualdo Duni” di Matera.  Direttore artistico del festival, di cui ne è stato l’ideatore, è il M° Antonello Tannoia, direttore anche della “Fisorchestra Agorà”, da tutti noto anche come eccellente fisarmonicista.

Nelle foto: la cantante Rachele Andrioli; il fisarmonicista Rocco Nigro; il percussionista Vito De Lorenzi.
(Nino Bellinvia)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!