Home » MUSICA, PRIMO PIANO, VIDEO » Sanremo, Festival della Canzone con in cattedra Benigni e l’Inno di Mameli

Sanremo, Festival della Canzone con in cattedra Benigni e l’Inno di Mameli

Sanremo. Aspettando lo svolgimento della 3^ serata del 61° Festival, è giusto tracciare un commento sul 2° appuntamento della kermesse canora all’Ariston. Ieri sera sono stati eliminati Al Bano e Patty Pravo dopo le esclusioni di Anna Tatangelo e Anna Oxa. Son rimasti in gara 10 big. Di questi ultimi saranno esclusi altri 4 grandi nomi. Sono state eliminazioni cui hanno fatto seguito non poche contestazioni, anche se la conduzione della seconda serata si è rivelata più rilassata da parte dei conduttori.

I 12 cantanti hanno fatto riascoltare i loro bellissimi brani musicali. A seguire, l’intervista di Morandi all’attore americano Andy Garcia che ha scelto di  consumare la cena presso la trattoria del Porto da Nicò in piazza Bresca. A fine serata il televoto per le esibizioni dei primi 4 giovani Amansi, Gabriella Ferrone, Serena Abrami, Raphael Qualazzi. Questi due ultimi hanno passato il turno.

La quarta serata vedrà ospiti d’eccezione come Robert De Niro, Monica Bellucci e i Take That. Alla conferenza stampa di giovedì al Teatro Ariston Luca e Paolo così hanno risposto:  “-Ti sputtanerò- è un brano che ha ripercorso la storia Berlusconi- Fini. Ciò che contraddistingue il testo è il racconto di quanto è accaduto. Quello che sta succedendo è forte”, ha evidenziato Paolo Kessisoglu.

Ma poi – ha aggiunto Luca Bizzarri-  non si sono sentite parolacce. Sputtanamento è un pezzo di Govi. Non ha nulla di satirico il brano; è l’esposizione dei fatti”.

E Gianni Morandi, rimasto all’oscuro del testo fino all’ultimo, così ha voluto concludere: “I due comici, riferendosi a Berlusconi e Fini, si sputtanano a vicenda. Luca e Paolo hanno avuto il coraggio di riferire e di dire davanti alle telecamere quello che tutti ci diciamo tra di noi”. Ospite straordinario della terza serata Roberto Benigni che ha commentato molto magistralmente l’Inno di Mameli. La serata dedicata al 150° anniversario dell’Unità d’Italia è stata onorata dai big che si sono esibiti in brani che hanno rispolverato la storia d’Italia, evidenziando la necessità e l’importanza della solidarietà per un’Italia unita: Davide Van De Sfroos ha cantato “Viva l’Italia”, Anna Tatangelo “Mamma”, Anna Oxa “O sole mio”, Al Bano “Va, pensiero”, Patty Pravo “Mille lire al mese”, Luca Madonia con Franco Battiato “La notte dell’addio”, Giusy Ferreri “Il cielo in una stanza”, Nathalie “Il mio canto libero”, Luca Barbarossa e Raquel Del Rosario “Addio mia bella addio”, I Modà con Emma “Here’s to you”, Max Pezzali “Mamma mia dammi cento lire”, Roberto Vacchioni “O surdato innamuratu”,  La Crus “Parlami d’amore Mariù”, Tricarico “L’italiano”.Al Bano, che ha cantato “Va pensiero”, è risultato vincitore tra gli interpreti di brani dedicati al 150° dell’Unità d’Italia. Il ballottaggio  dà per eliminate  Anna Oxa e Patty Pravo e la riammissione di Al Bano e Anna Tatangelo. A chiusura serata Gianni Morandi si esibisce in “Fratelli d’Italia”.
(dal nostro inviato Francesco Mulè)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2020 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XIV - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!