Home » EVENTI, SAVONA » Festa della Repubblica a Casanova Lerrone

Festa della Repubblica a Casanova Lerrone

Casanova Lerrone. A San Bernardo di Casanova Lerrone, la Festa della Repubblica ha avuto un sapore particolare. Un gruppo consistente di persone si è arrampicato fin lassù, intorno alla stele di Rainer Kriester, posta in ricordo del comandante partigiano Felice Cascione, simbolo della pacificazione tra Italia e Germania.

Il tema della giornata era proprio la pace. Il noto giornalista de La Stampa, Stefano Pezzini, introduceva i relatori che avrebbero testimoniato anche in relazione alle tre religioni monoteistiche. Giuliano Arnaldi, eclettico personaggio esperto di arte e di culture altre, con la  fascia del comune di Onzo, ha rappresentato la comunità ebraica. Se vedremo nell’altro che è impegnativo perché diverso, ha spiegato, quel tanto di altro che c’è in ognuno di noi, vedremo anche la pace in maniera diversa. Celebrare la Resistenza non deve essere un fatto retorico ma si deve chiedere al cuore di scegliere tra la verità e l’opportunità. Allora avremo un patto vivo, una bussola da portare nel cuore, orgogliosi della nostra identità ma anche capaci di comprendere quella degli altri.

Il dottor Zahoor Ahmad Zargar, Presidente della Comunità dei Musulmani della Liguria, ha ribadito quanto, oggi, nel mondo manchi, invece, la pace. La comunità dei musulmani è come qualsiasi comunità: le persone cercano lavoro, famiglia, serenità. Non si deve confonderle con movimenti di combattenti quali l’IS o altri che non sono conosciuti né sostenuti dalla comunità islamica come non lo sono da chiunque tra noi. Purtroppo, quei crudeli soldati sono stati finanziati dall’Occidente per gli interessi dell’Occidente stesso e, sempre per interesse, non vengono fermati, nonostante la paura che ci fanno. La pace è frutto dell’amore verso Dio e verso il prossimo, ha concluso Zargar.

Il deputato Franco Vazio si è messo in cerchio con i presenti, spiegando che la festa della Repubblica è abbinata al 25 aprile, fondamento della Costituzione. Ha ricordato, infine, il messaggio di Papa Francesco che bisogna accogliere chi è in difficoltà. Il cristiano non può essere indifferente. Ma il seme della pace è debole e deve essere innaffiato quotidianamente.

Prima di tornare in paese lungo i ripidi sentieri, grandi e piccini hanno assistito, però, allo spettacolo di Vittorio Brumotti, il biker di Striscia la Notizia. Egli è salito con la bici fin sulla stele, lasciando il pubblico senza fiato.

In paese, poi, si poteva gustare il pranzo con cucina della Croce Bianca di Garlenda e ascoltare la musica dei bravissimi musicisti della Young Band dei We Fly.
(Renata Rusca Zargar)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!