Home » IMPERIA, PRIMO PIANO » Ferragosto sereno nel Compartimento Marittimo di Imperia

Ferragosto sereno nel Compartimento Marittimo di Imperia

Imperia. Ponte di Ferragosto sereno sui litorali del Compartimento marittimo di Imperia. Il massiccio dispiegamento degli uomini e dei mezzi della Guardia Costiera, presenti a terra ed in mare lungo l’intero litorale della provincia (mediamente 40 militari e 6 unità navali al giorno, da venerdì 12 a lunedì 15), ha assicurato la serena fruizione da parte dei bagnanti delle cristalline acque e degli incantevoli litorali della riviera del ponente ligure. Qualche decina le segnalazioni pervenute al 1530 che hanno determinato l’immediato intervento delle pattuglie/motovedette. Si è andati dalla presenza di acquascooters sottocosta nel golfo del dianese, alle unità da diporto ormeggiate nella fascia riservata alla balneazione nei pressi di Capo Mortola/Ventimiglia, all’espletamento dell’attività di pesca sportiva subacquea entro la fascia della balneazione ad Arma di Taggia, al recupero di un tronco in mare ad Ospedaletti e, finanche, alla presenza di alveari di api sull’arenile nei pressi  dello stabilimento “Il Moletto” di Porto Maurizio. 

Anche per quest’anno il ponte di Ferragosto ha rappresentato solamente il culmine della attività operativa, iniziata già da metà Maggio e che, presumibilmente, continuerà almeno fino alla fine del mese di Settembre. Naturalmente, attività operativa frutto di una preliminare importante fase preparatoria, iniziata sin dall’inverno scorso sotto il coordinamento della Direzione Marittima di Genova, facendo anche tesoro delle esperienze maturate negli ultimi anni.

Al livello locale la fase preparatoria ha visto la Capitaneria di porto – Guardia Costiera Imperiese impegnata in una meticolosa predisposizione delle condizioni necessarie affinché tutti i soggetti, coinvolti a qualsiasi titolo nelle attività ludico ricreative legate gli usi del mare (Comuni costieri e relativi comandi di Polizia Municipale, Gestori degli approdi, Associazioni stabilimenti balneari, Associazioni di volontariato, ecc.), fossero sensibilizzati circa il puntuale assolvimento delle rispettive incombenze, per assicurare l’ordinato e sicuro trascorrere della stagione estiva.

La fase operativa è stata invece caratterizzata dal dispiegamento della componente navale, costituita da n°2 Motovedette adibite all’attività SAR (ricerca e salvataggio), n°2 motovedette adibite all’attività di Polizia Marittima e n°2 unità pneumatiche minori, che hanno continuamente solcato in lungo ed in largo i mari del ponente assicurando quotidianamente, con la propria presenza, un forte deterrente contro quei comportamenti pericolosi che tipicamente si traducono spesso in disgrazie. Contributo fattivo a tale attività è stato offerto anche dalle componenti navali degli altri Corpi dello Stato (Carabinieri, Polizia e Guardia di Finanza) e dalle Associazioni di volontariato (SS. Trinità di Imperia e Croce Verde di Arma di Taggia) che, sotto il coordinamento della Capitaneria di porto, per le materie di interesse (attività di ricerca e soccorso in mare, nonché controllo sul diporto nautico e sulla pesca), hanno concorso alla coordinata esecuzione dei pattugliamenti, evitando in tal modo inutili duplicazioni nelle stesse aree operative di intervento.

Pienamente riuscita è risultata l’attività informativa che attraverso due info point la Capitaneria di porto ha fornito per l’intera giornata di Sabato 13 Agosto, nel pieno  della stagione, negli approdi di Imperia – Porto Maurizio e Marina degli Aregai. Circa 200 gli utenti interessati che, approfittando della vicinanza dell’Autorità Marittima, vero e proprio sportello del mare, assicurata direttamente “sulle banchine”, hanno avuto la possibilità di richiedere al personale specializzato, appositamente distaccato e dotato di attrezzature informatiche collegate al web, informazioni di qualsiasi genere sulle materie del mare (diporto nautico, patenti nautiche, pesca sportiva e professionale, sicurezza della navigazione, tutela dell’ambiente marino, demanio e balneazione, ecc.), ottenendo immediate precise risposte, oltre che la modulistica necessaria per l’espletamento dei vari iter amministrativi d’interesse (compreso l’immediato rilascio dei previsti tesserini per i pescatori sportivi). Eccezionale successo, in tale occasione, ha riscosso dall’utenza la raccolta dei segnali di soccorso scaduti, organizzata con la cooperazione del servizio Artificieri della Polizia di Stato, per evitare lo scorretto smaltimento a danno dell’ambiente e della sicurezza in genere. Oltre 500, tra razzi a paracadute, fuochi a mano e boette fumogene, sono stati gli artifizi raccolti, tra i quali alcuni risalenti addirittura a metà degli anni ’70.


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!