Home » NEWS FUORI REGIONE » Entro la fine della legislatura Massafra avrà il suo Piano Urbanistico Generale

Entro la fine della legislatura Massafra avrà il suo Piano Urbanistico Generale

Massafra. Entro la fine della legislatura Massafra avrà il suo Piano Urbanistico Generale.

Questo è quanto emerso dalla conferenza stampa tenutasi questa mattina, 1o aprile, nella Sala Giunta di Palazzo De Notaristefano. A presiederla è stato il sindaco Martino Tamburrano, che ha fatto il punto della situazione sullo stato di attuazione del PUG (Piano Urbanistico Generale).

Il sindaco ha ribadito ancora una volta che il fondamentale strumento urbanistico  sarà “di pianificazione e non di costruzione”. Riallaccerà, infatti, le varie zone della Città a beneficio della cittadinanza e renderà maggiormente vivibile il territorio. Ha affermato, infatti: “Sarà sistemato l’esistente riqualificando aree e “confini” con una importante rete viaria che oltre a collegare meglio e più velocemente le varie zone della Città, sarà pronta ad accogliere lo sviluppo del vicino porto di Taranto. Il sindaco ha continuato evidenziando: “Oggi stiamo andando a compiere una “sanatoria” del passato, pianificando spazi collettivi e decentrando servizi, così da scoraggiare l’utilizzo dei mezzi meccanici e favorendo gli spostamenti pedonali. Massafra attende da troppo tempo una pianificazione edilizia.

Il consigliere incaricato alle problematiche relative al PUG, Davide Convertino, si è soffermato sulla creazione di nuove direttrici viarie che favoriranno gli attraversamenti della Città senza appesantire il traffico veicolare ed ha presentato una grande carta stradale illustrativa, , presa in visione dai vari giornalisti presenti.

L’assessore all’urbanistica, Giuseppe Marraffa, ha tracciato in modo minuzioso la cronologia delle varie tappe del PUG, partendo dal DRAG (Documento Regionale di Assetto Generale) del 2007 della Regione che definisce le linee generali dell’assetto del territorio, per giungere al documento di coerenza con il PUTT (Piano Urbanistico Territoriale Tematico per il Paesaggio).

Nel suo lungo intervento ha, fra l’altro, detto: “Ora siamo nella seconda e ultima fase: quella “strutturale e programmatica”. Adesso si concretizzerà il PUG e sarà sottoposto all’attenzione del Consiglio Comunale per l’approvazione definitiva”. Marraffa si è anche soffermato sulle osservazioni recepite e respinte nella prima fase, sulle perimetrazioni dei territori edificati e sui vincoli decaduti.

E’ anche intervenuto il presidente del Consiglio Comunale, Giandomenico Pilolli, il quale ha evidenziato le tante difficoltà che si sono affrontate nel corso degli anni e come l’approvazione del PUG potrà qualificare il lavoro amministrativo svolto per la ulteriore crescita della nostra città.

Infine il responsabile del procedimento, Arch. Luigi Traetta, ha focalizzato l’attenzione su tre termini fondamentali dello strumento urbanistico: ristrutturazione, recupero e rigenerazione/sviluppo del territorio.

Come abbiamo scritto all’inizio, e come tutti si sono augurati (giornalisti compresi), dopo oltre quarant’anni, la città di Massafra entro la fine della legislatura avrà il suo Piano Urbanistico Generale. Vi hanno anche collaborato 20 professionisti esterni (diciotto nella prima fase e due nell’ultima fase).

Nella foto di Francesco Resta un momento della conferenza stampa.
(Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!