Home » NEWS FUORI REGIONE » Domenica 4 dicembre presentazione del volume “Il Duomo di Massafra” di Roberto Caprara

Domenica 4 dicembre presentazione del volume “Il Duomo di Massafra” di Roberto Caprara

Massafra. Su iniziativa dell’Arciprete parroco don Sario Chiarelli, il prof. Roberto Caprara, archeologo e storico dell’architettura rupestre (già docente di Archeologia Medioevale nell’Università di Sassari), ha scritto un volume su “Il Duomo di Massafra”, l’edificio sacro che i massafresi chiamano familiarmente la “chiesa nuova” o, in modo improprio, la chiesa di San Lorenzo che, in effetti, è dedicato alla Vergine Immacolata anche se è sede della parrocchia di San Lorenzo Martire e ospitava fino agli anni Cinquanta del secolo scorso l’Insigne Capitolo Collegiale di Massafra.

Si tratta di una agile guida che illustra brevemente l’architettura, gli altari, le statue, i dipinti, le epigrafi e gli altri beni storico artistici che decorano la maggiore chiesa di Massafra.

L’occasione della pubblicazione è data dagli ottanta anni dall’apertura al culto, avvenuta il dì 8 settembre 1931.

Lo scritto è corredata da decine di foto a colori di Umberto Ricci e di Francesco Lato. L’impaginazione è di Giulio Mastrangelo che ne ha curato la stampa.

Il libro sarà presentato domenica 4 dicembre 2011 nella stessa chiesa al termine della S. Messa delle ore 18.30, mentre giorno 8 dicembre (alle ore 18.30), Solennità dell’Immacolata Concezione, per ricordare l’80° anniversario dell’apertura al culto della Chiesa Nuova di San Lorenzo, vi sarà una solenne celebrazione eucaristica. Chiesa, la cui costruzione fu iniziata nel 1853  su suolo donato dalla marchesa Pizziferri e su progetto dell’architetto A. Bruni di Napoli e fu completata a cura dell’allora arciprete Antonio Ladiana. I lavori ebbero termine nel 1931 su disegno dell’ingegnere romano Giulio Giorgis.

Il colonnato esterno è di pietra locale, tagliata nelle cave di Citignano e l’interno ha pianta a croce greca, coperta a cupola con capitelli scolpiti ed una larga iscrizione in latino sul cornicione riportante la preghiera dell’Ave Maria. Ricordiamo che la chiesa, ben visibile da qualunque punto del circondario per la grande cupola che sovrasta l’abitato, è divenuta, assieme al Castello ed ai ponti, uno dei simboli della città. Un nuovo volume questo di Roberto Caprara (in preparazione un grandioso vocabolario del dialetto massafrese) che consigliamo a tutti, massafresi e non. Nella foto la copertina del volume.
 (Nino Bellinvia)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!