Home » MUSICA » Domani 13 luglio ultimo appuntamento della settimana con Giancarlo Passarella e il suo “Il Re del Gancio”

Domani 13 luglio ultimo appuntamento della settimana con Giancarlo Passarella e il suo “Il Re del Gancio”

Firenze. Giancarlo Passarella continua a proporci ogni settimana il suo inimitabile format radio “Il Re del gancio”, scritto, condotto e da lui stesso autoprodotto e registrato negli studi fiorentini di Musikalmente facendo ascoltare , e conoscere, accanto ai big, giovani artisti che non hanno occasioni concrete per promuovere la loro musica (nonostante sia originale, gustosa, innovativa, ammaliante… ) e, dall’altra, “tenere vive” le piccole radio che faticano a programmare…
 Giancarlo, sempre pronto ad aiutarle, spedisce loro gratuitamente (avete letto bene) il suo show quotidiano. Un grande professionista Giancarlo Passarella, e non da oggi. Come sappiamo (e come ormai sanno i nostri lettori) è stato il primo in assoluto nel servizio pubblico a parlare di scouting. Già nel biennio 1986/87 mandava demo su Rai Stereo Uno, scoprendo Ligabue, Bandabardò, Irene Grandi… Una voce storica dell’emittenza nazionale, quindi.  Oggi raggiunge 109 emittenti nel mondo, dando voce al nuovo che avanza. Oggi, giovedì 12 luglio 2012, siamo ancora in tempo ad ascoltare i brani che ci propone.

Primo brano è “Sempreverde” del siciliano Mario Venuti  (nato a Siracusa nell’Ottobre del 1963) che,ha esordito con il botto nella discografia italiana, grazie alla band dei Denovo, con i quali ha registrato parecchi dischi. Questo brano è del 1994 e fa parte dell’inizio di una intensa attività solista!

Il secondo brano è “ Il Mio Sud” del cantautore calabrese Cataldo Perri che ha al suo attivo tre cd: “Rotte saracene”, “Bastimenti” e “Guellarè”. Proprio da quest’ultimo Giancarlo ci fa ascoltare il brano che apre un cd che ha avuto riconoscimenti e premi importanti, compreso quello dallo staff di Demo di Radio1, show di Pergolani & Marengo.


Domani, venerdì 13 luglio, in scaletta, come primo brano, “Eleanor Rigby” dei Vanilla Fudge. Ammiratori delle Supremes e dei Beatles, eseguirono con successo cover di Ticket To Ride e di questa Eleanor Rigby: i Vanilla Fudge sono un gruppo psychedelic hard rock fondato dal 1966 a New York dal batterista Carmine Appice. Secondo e ultimo brano: “Mangio di Tutto” dei bolognesi Lino e i Mistoterital. Questo brano compare nell’album “Altri Nani” del 1991: tre anni prima la band aveva prodotto quella perla di demenzialità che è “Bravi, Ma Basta”. Oggi a Bologna celebrano il loro trentennale, indossando anche le t-shirt dell’epoca.

Nei giorni scorsi Giancarlo Passarella ci ha fatto ascoltare. Lunedì 9 luglio 2012 il brano

“ Great Balls of Fire” di Jerry Lee Lewis. Nel 1989 Dennis Quad e Winona Ryder furono gli interpreti del film sulla storia di Jerry Lee Lewis, intitolato come questo suo celebre brano. Si racconta dei suoi primi anni alla Sun Records e della nascita del rock’n'roll.

Secondo brano è stato “Vergogna Bianca” dei napoletani Funghi Ladri. Hip hop poetico scovato da Demo Radio1. “…Vergogna bianca, la storia non mi incanta, il tempo corre troppo in fretta e la memoria alla lunga si sfianca. Secoli \ di popoli \ bianchi e di rotoli di pergamena per giustificare sofferenze inutili…”.

Martedì 10 Luglio 2012 sono andati in onda, come primo

Brano “Il Mondo” di Jimmy Fontana (testo di Gianni Boncompagni, musica scritta in collaborazione con Carlo Pes e arrangiamento curato da Ennio Morricone, canzone in gara a Un Disco per l’Estate 1965 che viene poi interpretata anche da molti artisti internazionali) e come secondo brano “Ah la Politica” di Giacomo Sferlazzo di Lampedusa (Una volta si sarebbe potuto definire un cantautore impegnato, come dimostrano gli show Demo di Marengo&Pergolani dove l’hanno invitato: il suo disco d’ esordio si intitola “Il figlio di Abele”, ma ha pubblicato il secondo, intitolato Lampemusa).

Mercoledì 11 luglio i brani presentati, in ordine, sono stati: “Un Figlio dei Fiori non Pensa al Domani” dei Nomadi  (versione in italiano (curata da Francesco Guccini) di Death of a Clown dei Kinks… Amico non chiedere qual è il tuo destino / un fiore avvizzisce se pensa all’autunno / i fiori che hai dentro non farli morire / ma lascia che s’aprano ai raggi del sole…”) e “ Switch on Overdrive” degli emiliani Emblema (hanno pubblicato un album tutto in inglese intitolato “Keep Out From Me”, ma questa canzone appartiene al precedente disco: biograficamente è molto importante, perchè rappresenta il gancio tra il passato ed il futuro di questa originale formazione).


Se gli artisti giovani proposti da Giancarlo Passarella vi sono sconosciuti, cercate su MusicalNews.Com altre notizie su di loro: scrivete pertanto Funghi Ladri, Giacomo Sferlazzo, Emblema, Cataldo Perri e Lino e i Mistoterital nel motore di ricerca che si trova in alto a destra. Scrivete uno di questi nomi accanto alla parola CERCA: se invece volete che la vostra radio del cuore mandi in onda gratuitamente il format Il Re del Gancio, mandate una e-mail a info@ilredelgancio.it.

Nelle foto: la copertina del 45 giri “il mondo” di Jimmy Fontana; la copertina cd “Guellarè”  di Cataldo Perri.
(Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!