Home » CULTURA, IMPERIA » Dolceacqua: Fausto Bertinotti presenta il suo libro “Chi comanda qui?”

Dolceacqua: Fausto Bertinotti presenta il suo libro “Chi comanda qui?”

Dolceacqua. C’è anche Dolceacqua nell’”Estate di Libri” della Libreria Casella e con il primo appuntamento “…di sera al Castello…” chiuderà nel migliore dei modi questo fine settimana d’autore.
Appuntamento sabato 14 agosto alle ore 21.30 al Castello dei Doria dove Diego Marangon e l’avv. Alberto Pezzini avranno infatti l’opportunità di intervistare e dialogare con Fausto Bertinotti, autore di un interessantissimo e attualissmo lavoro dal titolo inequivocabile “Chi comanda qui?” – Come e perché si è smarrito il ruolo della Costituzione.
Inseguito da alcuni anni, finalmente l’amministrazione locale, in particolare il suo sindaco Fulvio Gazzola, è riuscita nell’intento di invitare uno degli ospiti estivi più illustri del borgo della Val Nervia. Nome di spicco del movimento sindacale e poi voce autorevole, considerata e ascoltata della Sinistra italiana, oltre che segretario nazionale del Partito della Rifondazione Comunista, Fausto Bertinotti è stato più volte deputato e parlamentare europeo, presidente del Partito della sinistra europea e da ultimo Presidente della Camera dei deputati del parlamento italiano. Numerosissimi i suoi scritti editoriali e su riviste, così come i suoi libri, sempre molto attesi, perché circostanziati, mai banali e costantemente alla ricerca di una lettura nuova, originale e proiettata nel futuro della realtà politica e sociale del nostro paese. Proprio come in questo suo ultimo lavoro, in cui alla lucida analisi del difficile momento istituzionale è dedicata la sua attenzione, senza però dimenticare i complicati intrecci con l’economia, e la finanza in primis, la globalizzazzione, lo strapotere culturale dei pessimi modelli offerti dai media, cui fa da contraltare lo svilimento del lavoro e dell’individuo. Un momento, un periodo storico altissimo, quello che vide la nascita della  Costituzione democratica e repubblicana italiana, sorta nel ’48 dalle ceneri del fascismo e da molti esperti considerata una delle migliori al mondo, cui si contrappone oggi la voglia di dar vita ad una costituzione materiale regressiva, che tende innanzitutto a modificare i cardini fondamentali della Carta Costituzionale, smentendo quelli che ne furono i principi ispiratori.
Un libro che pone tante domande, a partire da quella del titolo, che fa il verso a quella di Alice nel paese delle meraviglie, ma che offre anche risposte e soprattutto innumerevoli spunti di riflessione e proposte per un dibattito costruttivo, senza mai essere polemico nella sua esposizione e, soprattutto, senza mai cadere nel facile e banale gioco di attribuire scontate responsabilità ad personam
Una grande opportunità, amplificata dagli incredibili avvenimenti degli ultimissimi giorni, sia in Italia che nel resto del mondo, per ascoltare una voce autorevole della politica italiana, quella vera e più autentica.
Ancora un grande e importante nome quindi nell’”Estate di Libri” della Libreria Casella, ormai vicina alla sua conclusione. Rimangono infatti ancora solo due appuntamenti, ma per il gran finale, previsto il 25 agosto sempre a Dolceacqua, c’è in serbo un appuntamento eccezionale, ospite il magistrato della Direzione Nazionale Antimafia Anna Canepa.

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!