Home » NEWS FUORI REGIONE » Distretto di economia solidale del tarantino. Workshop in coprogettazione nei giorni 19, 24 e 29 ottobre

Distretto di economia solidale del tarantino. Workshop in coprogettazione nei giorni 19, 24 e 29 ottobre

Massafra. Tre workshop in coprogettazione nei giorni 19, 24 e 29 ottobre, tre esperienze imperdibili per costruire assieme la rete del Distretto di economia solidale del tarantino.

Il progetto è promosso da Mediterranea Consumo e sostenuto dalla regione Puglia, Assessorato al Welfare, Servizio Politiche di Benessere Sociale e Pari Opportunità.

In occasione del primo incontro previsto per il 19 ottobre (ore 17.00) presso il Teatro Comunale di Massafra saranno presenti anche i promotori del bando Laboratori dal Basso della Regione Puglia e ARTI, i quali aiuteranno i partecipanti a coprogettare un corso di formazione sui temi dell’economia solidale che sarà sostenuto dalla Regione Puglia. Il corso può rappresentare una occasione unica per
ospitare docenti internazionali, nazionali o locali che possano formare associazioni e imprese sui temi che emergeranno dal gruppo di lavoro-  siano essi strettamente legati all’economia solidale (es. formazione sulla creazione di un distretto produttivo, formazione sui temi di impresa sostenibile, tanto per fare alcuni esempi), siano essi trasversali (es. formazione sul fundraising, sulla comunicazione di imprese sociali, ecc…). Il progetto che scaturirà sarà il frutto di un lavoro di coprogettazione facilitato dall’applicazione del metodo OST (open space technology) grazie al supporto degli esperti di Madeinpeople di Bari.
Per sapere di più sui laboratori dal basso:
http://bollentispiriti.regione.puglia.it/index.php?option=com_k2&view=itemlist&layout=category&task=category&id=198&Itemid=1302024

In occasione dei successivi incontri del 24 e del 29 ottobre (rispettivamente presso The Factory Urban Lab di Palagiano e presso la Biblioteca Comunale di Statte) verrà ulteriormente analizzato il tema della coprogettazione, con ampio spazio alle  proposte progettuali.  Inoltre,  verrà approfondita la discussione sui temi dell’economia solidale: valorizzazione del territorio, cooperazione e reciprocità, sviluppo sociale e sostenibile; tutto ciò al fine di individuare ulteriori nuove proposte da sviluppare in rete, sul territorio, per favorire la crescita economica, sociale e culturale dei comuni coinvolti nel progetto (Massafra, Mottola, Palagiano e Statte).

Il Distretto di Economia Solidale del Tarantino (DESTA), lo ricordiamo ai nostri lettori,  è una rete di soggetti sociali e istituzionali, pubblici e privati, imperniata sui valori di eticità e di sussidiarietà, creata allo scopo di favorire un ripensamento complessivo del modus vivendi locale, e può determinare concretamente un cambiamento e un miglioramento dello stile di vita delle famiglie del territorio tarantino. Il Distretto di Economia solidale si compone di: famiglie/consumatori/utenti, associazioni, cooperative sociali, aziende, istituzioni pubbliche, enti e altri soggetti che si riconoscono nei principi dell’economia solidale: la valorizzazione del territorio; la sostenibilità sociale ed ecologica; la cooperazione e la reciprocità. Attraverso il DESTA si intende riportare sul territorio un’esperienza significativa già sperimentata con successo in numerose città italiane. I Distretti, infatti, rappresentano realtà già consolidate in diverse aree del Nord Italia. Essi rappresentano dei microsistemi composti da soggetti che condividono un nucleo di valori comuni ( i valori dell’economia solidale), che si autopromuovono, ed autoalimentano un circuito di consumi etici e sostenibili. Si tratta, dunque, di un’alternativa valida ed efficace all’economia di mercato tradizionale o, perlomeno, di un settore importante dell’economia, che guarda non solo ai beni materiali e ai servizi, ma anche ai valori relazionali delle persone che li producono.

Difatti, un Distretto di Economia Solidale rappresenta un sistema in cui l’economia soddisfa non solo i bisogni, ma anche i valori delle persone e delle comunità, innovando le modalità di produrre, commerciare e consumare, ponendosi come “laboratorio pilota” locale in cui sperimentare forme di collaborazione secondo principi di sostenibilità ecologica, la valorizzazione della dimensione locale e delle relazioni, la partecipazione attiva e democratica: tutto ciò all’insegna di un’economia equa e socialmente sostenibile, e con particolare attenzione al risparmio.

Per informazioni: Centro Servizi distretto di Economia Solidale – Massafra – via Fratelli Bandiera 22 – c/o sportello consumatori Mediterranea Consumo – Tel. 345.1179806; e-mail : info@destaranto.com Sito: www.destaranto.com

Nella foto il manifesto dei tre appuntamenti.
(N.B.)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!