Home » ALTRI SPORT » Dieci italiani in Venezuela all’apertura della stagione alla Vuelta al Tachira dal 9 al 18 San Cristobal.

Dieci italiani in Venezuela all’apertura della stagione alla Vuelta al Tachira dal 9 al 18 San Cristobal.

Cristobal. Prenderà il via domani a San Cristobal, in Venezuela, la stagione ciclistica internazionale. Anche quest’anno ad aprire la stagione sarà la corsa a tappe più antica (è alla cinquantesima edizione) del Sud America, la “Vuelta al Tachira en bicicleta”, che si correrà in dieci tappe, dal 9 al 18 gennaio, senza nessuna giornata di riposo. Al via 19 squadre (di cui sette straniere) con 145 corridori di dieci nazioni diverse. La corsa partirà da San Cristobal ed arriverà di nuovo a San Cristobal dopo ben 1288 chilometri molto mossi.

Le squadre straniere sono la russa Lokosphinx, la nazionale di Cuba, la squadra messicana Esparza de México, quella del Costa Rica JPS Giant e due italiane. Si tratta della squadra campione d’ Italia Androni Giocattoli Venezuela (che schiererà quattro venezuelani Galvis, Rodriguez, Godoy e Gimenez e quattro italiani Benfatto, Zordan, Nardin e Sella) e la Yellow Flou (con l’albanese Zhupa, il venezuelano Monsalve e sei italiani Mareczko, Busato, Conti, Favilli, Tedeschi e Fonzi). Tra i maggiori pretendenti al successo finale ci sono l’eterno Josè Rujano (già vincitore di tre edizioni nel 2004, 2005 e 2010) e Jimmy Briceno (vincitore nel 2012 e nell’ultima edizione). Per ciascuno dei dieci italiani in gara invece la speranza di aprire già da subito la stagione con una vittoria.

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!