Home » LA POSTA » Dall’ A.T.O. Puglia (Associazione Trapiantati Organi) riceviamo la seguente lettera…

Dall’ A.T.O. Puglia (Associazione Trapiantati Organi) riceviamo la seguente lettera…


Nei giorno scorsi l’ATO (ASSOCIAZIONE TRAPIANTATI ORGANI PUGLIA ONLUS) ha inviato una lettera aperta ai Soci, Simpatizzanti, Amici, Medici, Istituzioni, Associazioni, Direttori e Responsabili di testate Giornalistiche e Televisive, Cittadini. Conoscendo il suo presidente Giovanni Santoro e condividendo gli scopi dell’Associazione, la riportiamo di qui di seguito.

Il 2011 è un altro anno da passare insieme per sconfiggere la malattia, la solitudine.

Gentilissimi, Il 2010 ci ha appena lasciato il Natale del Signore è appena trascorso, il mio pensiero e quello dell’ATO Puglia corre agli amici sparsi ovunque, che aspettano con ansia una telefonata che possa donargli la Vita, penso a quanti di voi che ci seguono con amore e entusiasmo la vita sociale della nostra Associazione.

A tutti sappiate dunque di essere particolarmente presenti al nostro pensiero e faremo di tutto per consolidare il legame tra noi, rafforzando i vincoli di unità e di solidarietà che ci uniscono.Un saluto particolare e un felice 2011 rivolgo alle persone ammalate e sofferenti invitando tutti alla preghiera affinché diventiamo più forti nella fatica quotidiana e si possa sperimentare come il dolore, illuminato dalla fede, possa diventare fonte di speranza e di salvezza.

Un anno vissuto nel sociale, con fatica e passione, tra conquiste e delusioni, conferme e attese, storie belle ma anche dolorose. Il bilancio delle attività svolte è positivo, per molti aspetti esaltante. Ci convince che valeva la pena costituire l’ATO Puglia e che è più utile ancora continuare, con la spinta e l’entusiasmo di tutti Voi e dei gruppi dirigenti e di tutti coloro che orbitano intorno e che hanno costituito il vero “bracciante volontario” delle attività prodotte. I contributi operativi e proposte che abbiamo offerto e continueremo ad offrire al giudizio di chi ci segue rispecchiano temi, approcci e punti di vista tutti importanti, e si presentano come i rami di un albero, tenuti uniti da un unico tronco e tutti  insieme rappresentanti la consistenza dell’ombra e del riparo per chi vi ha necessità. Da Qui l’esigenza di tutela e, ancor di più,   di informazione, che ritraggono i bisogni dai quali specialmente le persone affette da gravi patologie, i malati, certamente non ne sono sottratti.  Le polemiche, le invettive, gli assalti ideologici, la mancanza di coordinamenti (nonostante leggi decreti e disposizioni) nel Mondo pugliese sulle problematiche della “Cultura della Donazione e Trapianto Di Organi” non ci spaventano. Anzi questo ci dà nuove motivazioni, ci spinge a rafforzare il nostro desiderio di continuare ad aiutare chi ha bisogno.

In questi tredici anni l’ATO Puglia ONLUS oltre ad andare incontro al bisogno di informazione ha anche fornito, a tutti quelli che lo hanno desiderato, la possibilità di avere uno spazio, un tempo dove potere, avvicinarsi ad una realtà semplice, fatta da affetti, buone relazioni, collaborazione, confronto, aiuto tra gli stessi, inevitabilmente portati all’isolamento e perciò alla diffidenza, al panico poiché messi di fronte a sentimenti intensi e nello stesso tempo convivendo con l’angoscia della loro malattia. In questi anni ha visto la nostra associazione impegnata in temi importanti in materia di trapiantologia. Questo anno è stato particolarmente difficile, complesso e faticoso, ma la rete che siamo riusciti a creare ha dimostrato di essere in grado di rispondere in modo incisivo alle difficoltà, di molti pazienti limitando gli effetti negativi. II valore di una rete deve manifestarsi soprattutto nella capacità di tenuta e di supporto che le persone impegnate riescono a generare lavorando insieme e reagendo ai cambiamenti e alle nuove istanze. In un sistema sanitario regionalizzato, la rete tra associazioni,  rappresenta, un punto di forza a favore di un migliore coordinamento della risposta alla domanda di salute dei pazienti in lista d’attesa e dei trapiantati di organi e non solo. L’ATO Puglia ha sempre espresso posizioni ed assunto iniziative molto precise e circostanziate, conquistando una forte visibilità negli ambienti istituzionali e rafforzando fortemente la propria capacità di dialogare con le istituzioni coinvolte in questi processi. (anche in mancanza di alcuni riscontri concreti delle nostre istanze per quanto riguarda alcune richieste per migliorare l’organizzazione delle donazioni e trapianti nella nostra Puglia). L’anno che è arrivato propone interventi massicci e necessari per risolvere queste tematiche. Bisogna essere Associazione “motore trainante” per le autorità e necessaria e utile per il sociale” Un anno, il 2011, in cui bisogna continuare ad imparare a convivere anche con i diversi condividendo lo stesso territorio geografico e sociale, imparare a convivere senza distruggerci, senza ghettizzarci e senza disprezzarci o guardarci in cagnesco e neanche solo a tollerarci. Dobbiamo fare di più, vivificandoci e fermentandoci a vicenda così che ognuno sia importante nella nostra società, condividendo fatiche, gioie, attese, tristezze e speranze. Ognuno di noi deve essere “figura semplice” e che deve dare importanza al vivere quotidiano e crearsi uno spazio concreto dove tessere relazioni, accarezzare i volti, smussare le divergenze costruire comunità. Per i trapiantati di organi questo deve essere compito prioritario, per aver sperimentato in prima persona il bisogno. A tutti voi chiediamo una prova di presenza e impegno non dimenticando il vostro sostegno verso l’associazione attraverso il cinque per mille, che non costa niente, oppure iscrivendovi o rinnovando la tessera di socio ATO Puglia ONLUS. Grazie anche al Vostro sostegno ed alla fiducia che continuerete a riporre nella nostra associazione, riuscirete a garantirci quella continua e necessaria crescita dell’informazione ed arricchimento  dei servizi, e contribuire alla  nascita di nuove iniziative, destinate al progresso ed allo sviluppo delle condizioni sociali dei cittadini bisognosi di aiuto. Un ultimo doveroso ringraziamento a tutti quanti, operatori, istituzioni,  rappresentanti di associazioni, cittadini, hanno lavorato con grande impegno nella convinzione di poter meglio operare e meglio rispondere ai bisogni della gente. Un lavoro talvolta silenzioso ma che rende salda  la volontà di far crescere il benessere di una regione e di un’intera nazione. Cordialmente saluto e un buon lavoro a tutti.

Santoro Giovanni                                                                                                                        – Presidente ATO Puglia ONLUS e segretario nazionale LIVERPOOL 

 Massafra 01/01/2011

www.atopuglia.orgATO.Puglia@excite.itatomassafra@libero.it  – trapiantati@virgilio.it  – 74016 – Massafra – Via A. Garibaldi, 67

 

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!