Home » MUSICA, PRIMO PIANO » Dal 9 al 13 settembre le nuove puntate del format radio quotidiano “Il Re del Gancio” condotto dal super Giancarlo Passarella

Dal 9 al 13 settembre le nuove puntate del format radio quotidiano “Il Re del Gancio” condotto dal super Giancarlo Passarella

Firenze. Nuova settimana con il format radio “Il Re del Gancio”, ideato e condotto dal super Giancarlo Passarella, Il format ha frequenza quotidiana, dura 10 minuti ed è gratuito, sia per le emittenti che vogliono mandarlo in onda, ma anche per i giovani artisti che vengono ospitati. Passarella, lo ricordiamo ai lettori, è stato il primo in assoluto nel servizio pubblico a parlare di scouting. Già nel biennio 1986/87 mandava demo su Rai Stereo Uno, scoprendo Ligabue, Bandabardò, Irene Grandi… Una voce storica dell’emittenza nazionale che oggi raggiunge ogni piccola emittente italiana (e diverse emittenti straniere), dando voce al nuovo che avanza. Ecco quanto propone nelle prossime puntate.

Lunedì 9 settembre come primo brano Giancarlo Passarella ci fa ascoltare “She works hard for the money” di Donna Summer. All’anagrafe è LaDonna Andre Gaines. Era nata a Boston il 31 dicembre 1948 (è scomparsa nel maggio 2012). Il brano che ci viene presentato è del 1983 e riporta Donna Summer al terzo posto della classifica americana dei singoli più venduti .  Ricordiamo che la discografia di Donna Summer è composta da 17 album in studio pubblicati tra il 1974 ed il 2008. Il maggior successo lo ha riscontrato negli Stati Uniti e in Regno Unito dove ha ricevuto numerosi dischi d’argento, d’oro e di platino. Il suo album di maggior successo è “Bad Girls” che ha venduto sette milioni di copie nel mondo, mentre il famosissimo brano “Hot Stuff”, singolo estratto dall’album, ha venduto oltre due milioni di copie. Da citare anche che ha inciso 2 album dal vivo, 5 raccolte e ben ottantuno 45 giri, l’ultimo dei quali “Paris With Love”, uscito nel 2010.

Il secondo brano è “Amber Lights” degli Old Man’s Cellar di Modena. Brano di punta del cd “Wine & Swines” che letteralmente va tradotto come vini e porci: un pò Guns’n Roses, un pizzico di Metallica e Thin Lizzy, ma soprattutto Metal Loaf, perché lui é un vecchio cantiniere… bello grasso! Insieme ai due fondatori del gruppo, Freddy (chitarrista, compositore, arrangiatore) e Ricky (cantante, autore testi e linee), troviamo Max (pianista, tastierista),

Angelo (bassista) e Andrea (batterista). Nuovo album? “Damaged Pearls”.

Primo brano di martedì 10 settembre è “Hopelessly devoted to you” di Olivia Newton John. Brano di John Farrar, inserito nella colonna sonora del celebre film “Grease” (dove era protagonista con John Travolta), qui lo ascoltiamo in una rara versione dal vivo, proposta durante la serata finale di consegna dei Grammy Awards. Ricordiamo che è stata affetta da un cancro al seno, uscendone vittoriosa. A questo proposito con l’album “Gaia, one woman journey” parla alle donne del mondo della sua battaglia personale e della sfida alla malattia. A Melbourne ha fondato la ONJCWC ovvero la “Olivia Newton-John Cancer and Wellness Center” per la cura del male, il trattamento e la ricerca.

Il secondo brano s’intitola “”Torn in two” dei Looking 4 a Name di Milano. Progressive rock metal avvolgente. La lezione della prima P.F.M. Premiata Forneria Marconi, filtrata dalle intuizioni di Steve Vai e dal coraggio di alcuni momenti dei Marillion. Complimenti da Passarella a Francesco Panico, Larsen Premoli, Federico Ghioni e Deneb Bucella.


Il primo brano di mercoledì 11 settembre è  “Every breath you take” di Sting. In acustico il solo Sting: “Every Breath You Take” canzone scritta da Sting, primo singolo estratto da Synchronicity, quinto album del gruppo musicale britannico The Police. Il brano, considerato uno dei più belli tra quelli romantici prodotti nel XXesimo secolo, interpretato da Sting acquista una dimensione tutta nuova con un pathos incredibile e da brividi.

Il secondo brano: è “Vanità” di Simone Ardini (Sulmona). 
Vincitore con i Texarkana del premio della critica all’ edizione 2002 del Premio nazionale Un giorno insieme – Augusto Daolio – Città di Sulmona. Simone Ardini ha poi avuto altre esperienze con la Mephisto Rockin’ Band.

“La casa al mare” del gruppo italiano di musica pop-jazz Avion Travel, formatosi a Caserta nel 1980, è il primo brano di giovedì 12 settembre. Siamo nel 1999 ed esce l’album “Cirano” (il decimo dei quattordici incisi), dove la Piccola Orchestra Avion Travel dimostra di diventare sempre qualcosa di più. Il brano che ci presenta Giancarlo Passarella è forse l’attimo più creativo di un percorso compositivo di grande spessore, come un’onda in divenire. Formazione attuale Peppe Servillo (voce), Fausto Mesolella (chitarre) e Mimì Ciaramella (batteria). Ex membri: Mario Tronco, Ferruccio Spinetti, Peppe D’Argenzio, Vittorio Remino, Sergio Buzzone, Davide Maria Del Vaglio.

Secondo brano: “Sabbia rossa” dei Mantrika di Bologna è invece il secondo brano della giornata. E’ tratto dal cd “Dorian” prodotto dallo stesso gruppo nel 2007. In “Sabbia rossa” la chitarra (soft) sembra disegnare atmosfere knopfleriane, sulla falsa riga di un brano storico come “Six blade knife” che appartiene al primo periodo dei Dire Straits.


“Move closer” e “Brutti sogni” sono i due brani in scaletta venerdì 13 settembre.

Il primo brano “Move closer” è del cantante ed attore gallese Tom Jones, ovvero Sir Thomas Jones Woodward, nato a il 7 giugno 1940 a Pontypridd. Siamo nel 1989, nel momento più soul di Tom Jones. Alcune volte stare con la persona amata è vivere un sogno in diretta, pieno di brividi: “…When we’re together / Touching each other / And our bodies / Do what we feel…”.  Ricordiamo che oltre ad aver fatto parte del cast di alcune serie televisive, ha interpretato se stesso in alcuni film, e in alcune serie televisive.

Il secondo brano, intitolato “Brutti sogni” è dei Willow di Lecco. E’ tratto dal disco del 2007 intitolato “Perdita del Tempo”, che propone una band matura e dedica al progressive dei padri come Le Orme, Il Balletto di Bronzo e Biglietto per l’Inferno: siamo in attesa da mesi del nuovo progetto discografico. La band si è formata nel 2001 con componenti: Massimiliano “Massy Anfuso” (chitarra e voce); Giovanni “Joey” Galimberti (basso e cori); Fabrizio “Fà” Minichini (tastiere) e Dario Aliotta (batteria).


Se gli artisti giovani proposti vi sono sconosciuti, cercate su MusicalNews.Com altre notizie su di loro: scrivete pertanto Old Man’s Cellar, Looking 4 a Name, Simone Ardini, Mantrika e Willow nel motore di ricerca che si trova in alto a destra. Scrivete uno di questi nomi accanto alla parola CERCA: se invece volete che la vostra radio del cuore mandi in onda gratuitamente il format Il Re del Gancio, mandate una e-mail a info@ilredelgancio.it: verranno fornite login e password per scaricarselo in automatico ed ogni giorno avrete una striscia di 10 minuti originale e propositiva. Invitiamo i giovani artisti, se desiderano che la loro proposta musicale sia programmata dalle 108 radio de Il Re del Gancio (103 in Italia e ben 5 all’estero), di scrivete a info@giancarlopassarella.com.

Assieme a Giancarlo Passarella potranno studiare quali strategie attivare (oltre ai passaggi radiofonici) per promuovere la loro proposta musicale.

Nelle foto: Giancarlo Passarella in una foto del 2011; copertina del cd “Wine & Swines” degli Old Man’s Cellar; copertina del cd “Perdita del tempo” dei Willow.

(Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!