Home » MUSICA, PRIMO PIANO » Dal 29 luglio al 2 agosto appuntamento con le nuove puntate del format radio “Il Re del Gancio” scritto e condotto da Giancarlo Passarella

Dal 29 luglio al 2 agosto appuntamento con le nuove puntate del format radio “Il Re del Gancio” scritto e condotto da Giancarlo Passarella

Firenze. Appuntamento dal 29 luglio al 2 agosto con la striscia quotidiana del format radio settimanale “Il Re del gancio”, scritto e condotto da Giancarlo Passarella e dallo stesso ottimamente registrato negli studi fiorentini di Musikalmente con la regia di Ben Frassinelli e con la supervisione di GianMarco Colzi.Un format quotidiano da più parti definito unico nel suo genere, in quanto promuove i giovani artisti affiancandoli ai big di ieri e di oggi. Accanto ai grandi successi di ieri anche le più belle canzoni dei nostri giorni e tante curiosità che rendono imperdibile questo show che si può ascoltare ovunque. Sono oltre 100, infatti, le radio italiane (oltre ad alcune straniere), che lo ricevono gratuitamente e che lo mettono regolarmente in programmazione.

E questo grazie a Giancarlo Passarella, grande professionista, che è stato il primo in assoluto nel servizio pubblico a parlare di scouting.

Da ricordare che già nel biennio 1986/87 mandava demo su Rai Stereo Uno, scoprendo Ligabue, Bandabardò, Irene Grandi…  Una voce storica dell’emittenza nazionale, quindi, che si ascolta ovunque attraverso le piccole radio.

Ecco le prossime puntate de “Il Re del Gancio”.

Lunedì 29 luglio come primo brano si ascolta “What It Is di Mark Knopfler”. Chi è malato di knopflerite acuta da qualche decennio, si entusiasma ad un brano come questo del primo periodo solista di Sir Knopfler (anche in un recente tour italiano con Bob Dylan), ma assai vicino ai momenti migliori dell’epoca d’oro dei Dire Straits. E’ tratto dall’album “Sailing To Philadelphia”.

Il secondo brano è “The Moon is Bigger than the Earth” di Eugene  di Latina. Tratto dal cd “DiorDNA” (al contrario l’avete letto?), il brano di punta di un giovane artista che abitualmente si esibisce a Londra, portando la sua musica ad evolversi dall’elettro pop dei grandi maestri, partendo dai Depeche Mode …

Il primo brano di martedì 30 luglio è “Dio e’ Morto” dei Nomadi, firmato da Francesco Guccini (costretto ad usare uno pseudonimo!). E’ una delle canzoni più famose dei primissimi Nomadi e fu programmato subito da Radio Vaticano, mentre la Rai ebbe dei dubbi… forti dubbi! Con questo brano il gruppo partecipò al Cantagiro 1967 per poi includerla, nello stesso anno, nell’album “Per quando noi non ci saremo”,

Secondo brano è “What’s the Matter?” dei Seven Tips di Milano che hanno inciso il primo cd nel 2007 “Senza Meta” (dopo alcuni demo) e il DVD “Un sabato diverso”. Una band che donava un sapore tipicamente rustico alla propria musica e vicina al modo di porsi e di atteggiarsi dei cantastorie: nei loro spettacoli alternavano brami loro a cover della storia del rock italiano.

Mercoledì 31 luglio come primo brano Gincarlo Passarella ci fa ascoltare “The First Cut is the Deepest” di Cat Stevens. Brano tratto dal celebre disco “New “ del 1967. Si tratta di una canzone talmente famosa da essere ripresa da P.P. Arnold (sempre nel 1967), Linda Ronstadt (1973), Keith Hampshire (1973), Rod Stewart (1977) e Sheryl Crow (2003).

Secondo brano  è “Ansiolitic dei baresi Jolaurlo.

Pulp rock, semplice ed imperfetto, tratto dal cd “D’istanti” (pubblicato dalla Tube Records). Giancarlo fa i complimenti a Marzia Stano (voce), Gianni Masci (chitarra), Bruno De Sanctis (basso), Rossella Pellegrini (chitarra) e Gianluca Rimei (batteria).

Primo brano di giovedì 1 agosto in scaletta:: “Should I Stay or Should I Go?” dei The Clash. Uno dei brani più famosi del quartetto punk, ma è anche uno dei pochi non composti da loro: diciamo pure che si tratta di un evergreen che ha superato decenni e che rappresenterà (lo dice l’esperto Passarella) i Clash ancora per molto tempo Secondo brano della giornata è “L’inferno digitale” della band sassarese Terzamadre che ha una discreta esperienza live temprata anche da concerti con Piero Pelù e Francesco Renga. I suoi componenti adorano il rock pesante (Iron Maiden, Audioslave, Guns’n’Roses..), ma il loro demo propone 13 brani molto più pop.

Infine gli ultimi due brani in scaletta, venerdì 2 agosto . Sono “Foxy Lady” e “Tarari’”. “Foxy Lady” è un brano celeberrimo di Jimi Hendrix, tratto dall’album “Are You Experienced?” del 1967. Nell’edizione americana appare a volte come “Foxey Lady” e rimane uno dei brani di Hendrix più noti. La canzone è forse dedicata alla sua ragazza del tempo che si chiamava Kathy Etchingham.

“Tararì” è invee il secondo brano ed è della Tarari’ della napoletana Antonella Maisto tratto dall’album “…di Terra”, scritto in collaborazione con Gennaro Romano che ha curato anche gli arrangiamenti. Oltre a Tarari’ contiene altre dieci brani confezionati in modo professionalmente sexy, dove anche il fado portoghese fa la sua comparsa. Scoperta dal radio show Demo di Radio1.

Se gli artisti giovani proposti vi sono sconosciuti, cercate su MusicalNews.Com altre notizie su di loro: scrivete pertanto Eugene, Seven Tips, Jolaurlo, Terzamadre e Antonella Maisto nel motore di ricerca che si trova in alto a destra. Scrivete uno di questi nomi accanto alla parola CERCA: se invece volete che la vostra radio del cuore mandi in onda gratuitamente il format Il Re del Gancio, mandate una e-mail a info@ilredelgancio.it.

Nelle foto: Giancarlo Passarella; copertina dell’album “…di Terra” di Antonella Maisto; copertina del 45 giti “Dio è morto” dei Nomani.
(Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!