Home » BACHECA WEB, SAVONA » Da domani alla Marina di Loano il Quinto Pre Meeting di Cielle

Da domani alla Marina di Loano il Quinto Pre Meeting di Cielle

Loano. Anche quest’anno l’associazione culturale “Cara Beltà”, il Banco di Solidarietà “Padre Santo”di Loano ed il Comune loanese organizzano, in collaborazione e col sostegno della Regione Liguria, della Fondazione Agostino De Mari, della Genova Liguria Film Commission, della Marina di Loano e di Presscomtech, la kermesse introduttiva al meeting riminese di Cielle.

Fra le tante personalità che saranno presenti spicca la figura di Don Julian Carron, presidente della Fraternità di Comunione e Liberazione.

Alla Marina di Loano, dal 3 al 5 luglio, ci saranno incontri e dibattiti, in una edizione davvero speciale (ed on line) per preparare la manifestazione che si svolgerà a Rimini dal 18 al 23 agosto. Il tema prescelto per quest’anno è: “Privi di meraviglia restiamo sordi al sublime”. Le sale non saranno accessibili al pubblico in presenza.

Il contributo che il Meeting e quindi il PreMeeting- spiega Paolo Desalvo, presidente dell’ Associazione Cara beltà- vuole proporre è un nuovo passo di amicizia con tutti coloro che avvertono l’urgenza della vita e la fame di un significato per vivere. È l’amicizia di chi si aiuta a far attenzione al richiamo dell’essere, di chi si impegna a interpretarne i segni, di chi si educa a gustarne la bellezza. Questa amicizia non è solo quella che il Meeting e il PreMeeting vorrebbero offrire a tutti, ma è anche, e soprattutto, quella che da tutti attende, per reimparare a vivere la meraviglia”.

L’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19 impedirà al PreMeeting di Loano di ripresentarsi con il consueto, ricchissimo programma di eventi fatto di conferenze, concerti, mostre e manifestazioni sportive gratuite ed aperte al pubblico. Non verrà meno, tuttavia, il contributo di personaggi del mondo della cultura, del sociale, della politica, che saranno protagonisti degli incontri che potranno essere seguiti da tutti in diretta streaming sul sito di Cara Beltà.

A presentare il programma della manifestazione a Palazzo Doria erano presenti il sindaco di Loano Luigi Pignocca, Remo Zaccaria (assessore turismo, cultura e sport), Paolo Desalvo (presidente Cara Beltà), Antonio Landi (presidente Banco solidarietà Padre Santo) ed Uberto Paoletti (direttore del Marina di Loano).

Il Pre-Meeting prenderà il via domani 3 luglio, alle ore 21 e 15 al Marina Center di Marina di Loano con gli interventi di Bernhard Scholz, presidente del Meeting di Rimini e di Don Marco Pozza, Cappellano del Carcere “Due Palazzi” di Padova che svilupperanno la riflessione clou del meeting: “Privi di meraviglia,restiamo sordi al sublime”. Il programma proseguirà il 4 luglio alle ore 18 con l’incontro dal titolo: “Rispondere al bisogno per condividere il senso della vita”:interverranno Ernesto Olivero (Fondatore Sermig), Andrea Franchi (Presidente Banchi di solidarietà) e Martina Isoleri (Consigliere Comunale ad Albenga).

In serata (sempre il 4 luglio alle 21 e 15) si proseguirà con il tema: “ Il risveglio dell’ umano” che vedrà gli interventi di Don Julian Carron, presidente della Fraternità di Comunione e Liberazione, di Mauro Magatti, docente di Sociologia all’ Università Cattolica del Sacro Cuore e Chiara Giaccardi, sociologa della Comunicazione.

Domenica 5 luglio alle ore 18 sarà la volta di Amedeo Capetti, Medico Infettivologo dell’ Ospedale Sacco di Milano e di Greta Stella, fotografa e volntaria della Croce Rossa, chiamati ad affrontare il tema: “Testimonianze da un tempo vertiginoso”.

In serata (alle ore 21 e 15) saranno ospiti del Pre Meeting di Loano Fausto Bertinotti, politico e scrittore, Massimiliano Salini, Eurodeputato e Giorgio Vittadini, Presidente della Fondazione per la Sussidiarità. Gli ospiti affronteranno il tema: “ Quale futuro per l’Europa?”. Gli interventi potranno essere visti in streaming sul sito www.carabelta.it

L’ Associazione Cara Beltà ha sede a Varigotti. “Don Giussani -si legge nel sito del sodalizio- per educare i suoi studenti, già dagli anni ’50, li portava a Varigotti, davanti al mare, o sulla torre di Punta Crena, e così li educava al gusto della Bellezza, di qualcosa di infinito, dentro ciò che appare ai nostri occhi come finito e limitato. Abbiamo pensato a costituire un’associazione perché sentivamo urgente il desiderio di approfondire questa educazione alla vera Bellezza che Don Giussani ha incominciato con ciascuno di noi, un’educazione alla Bellezza che a Varigotti ha avuto per molti di noi il suo punto più espressivo. E l’abbiamo chiamata “Cara beltà”, cara bellezza, perché questo è l’inizio di una famosa poesia di Giacomo Leopardi che Don Giussani amava ripetere durante le sue lezioni a scuola. Abbiamo creato questa Associazione perché vorremmo poterci immedesimare con quello sguardo, lo sguardo di Don Giussani, che guardando l’amico più caro lo paragonava al mare, al mare infinito. Perché guardando il mare, o un amico o il volto della donna amata, si possa capire qualcosa di più dell’Essere”..
(Claudio Almanzi)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2020 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XIV - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!