Home » NEWS FUORI REGIONE » Corte Castello Medievale di Massafra. Venerdì 5 luglio quinto appuntamento con la Rassegna Letteraria “Racconti d’Estate”

Corte Castello Medievale di Massafra. Venerdì 5 luglio quinto appuntamento con la Rassegna Letteraria “Racconti d’Estate”

Massafra. L’Assessorato alla Cultura del Comune di Massafra, ogni venerdì organizza la Rassegna letteraria “Racconti d’Estate” che, a partire dal 7 giugno 2013, si svolge presso la Corte del Castello Medioevale cittadino (accesso piazza Garibaldi/via Lo Pizzo), alle ore 20,00.

Il quinto appuntamento è per domani, venerdì 5 luglio con la presentazione del romanzo “Una su venti milioni” di Domenico Staffa.

L’Assessorato alla Cultura intende così percorrere un percorso letterario attraverso nuove e recentissime pubblicazioni.
L’appuntamento letterario dell’occasione è in collaborazione con la Libreria Iman.
Il progetto intende promuovere la stagione estiva culturale e abbraccia pubblicazioni che trattano diversi e svariati ambiti del nostro territorio locale, provinciale e regionale.

Assume un impegno da condursi sulla proposta di alfabetizzazione culturale che nasce dal presupposto di informare la popolazione circa nuovi autori, al fine di promuovere la lettura ed il discernimento della stessa, quale mezzo propedeutico di crescita sociale.

Ecco quanto scrive Mariagrazia Mellone nella prefazione del romanzo “Una su venti milioni” di Domenico Staffa.

Ci Sono storie personali che vanno oltre se stesse: è questa la sorte della storia raccontata da Domenico Staffa. Con lo stile estremamente semplice, come deve essere per le cose grandi, profondamente sobrio, perché la verità deve andare dritta all’essenziale e penetrare nell’intimo, l’autore, partendo dalla sua storia di vita, esce dal guscio della propria angoscia ed apre il cuore per abbracciare il dolore degli altri, specialmente dei più piccoli, combattere con loro ed inventarsi insieme una via d’uscita. Sì, perché, soprattutto di fronte ad una malattia grave, bisogna sempre inventarsi la vita: molte volte la sconfitta non è nel male, ma nella resa. E’ il dolore e la forza di un padre che raccogliendo e spargendo le ultime briciole di speranza cerca di divertire, di distrarre, di strappare alla morte il suo bambino. E’ quello che fa la scimmia Bobo, Domenico Staffa, con i suoi piccoli pazienti. Bobo diventa strumento di terapia, di lotta per la vita, ostacolo che si offre per essere superato. La scimmia Bobo, inventata per i piccoli amici, alla fine diventa il prezioso dono che Domenico consegna alla sua amatissima moglie: una via tutta interiore per divertirsi, per combattere contro il male, riconquistare la serenità e tornare a vivere. La storia di Domenico e della sua famiglia interroga la politica, le istituzioni sulla triste situazione di chi, da un momento all’altro della vita, viene a trovarsi in una situazione di assoluto smarrimento di fronte alla malattia senza avere alcun sostegno nella rete sociale. E’ un forte appello ai governanti perché elaborino tutte le soluzioni possibili affinché chi è costretto a percorrere il difficile “viaggio della speranza” non sia costretto ad affrontare da solo insor-montabili ostacoli burocratici, economici, a chiedere elemosine, ma possa almeno godere della serenità della cura”.

Ospiti dell’incontro: Rachele Pellegrino (presidente della Comunità DEMETRA), Antonio Lioi, (direttore di DEMETRA). Il coordinamento è di Francesco Resta, responsabile Comunicazione Istituzionale e Ufficio Stampa del Comune di Massafra.

La serata proseguirà con la presentazione della silloge poetica “Nessuna come te”  di Ludo Criacci, al suo esordio editoriale.

Poesia, Musica e Teatro con  Gabriele Semeraro, Antonella D’Eri Viesti, Gianni Nasti, Antonio Dellisanti, Alessandro Faino e l’autore della silloge Ludo Criacci, nato a Cisternino (Brindisi). 
Appassionato di sport, storia, letteratura, si è sempre contraddistinto per la sua vena ironica e a tratti caustica. 
Di spirito inquieto, ma molto solare ed estroverso,
ha frequentato con profitto corsi di letteratura ed è 
autore di brevi testi di cabaret.

Ecco quanto dice lo stesso autore di questa sua silloge.

“La ricerca di un ideale di bellezza non è segnatamente una prerogativa femminile, ci sono tanti uomini che idealizzano nel corso della loro vita figure di donna che possano coniugarsi con le loro necessità più intime, che non evochino affatto la figura materna, come molto spesso si vuole sostenere. Ciò si traduce in un tributo doveroso alla femminilità che, attraverso la poesia, si sublima in atmosfere particolari, fatte di gesti semplici, ma intensi, come il camminare, il gesto di accomodarsi i capelli, il guardarti negli occhi in un certo modo, la lingerie da indossare, tutte cose che un uomo apprezza infinitamente e che colmano il suo desiderio di intima soddisfazione.
Lo scopo che si prefigge questo libro non è quello di sconvolgere
la classifica dei best seller di poesie. Sarebbe stato assurdo pensarlo!
Ho scritto alcuni piccoli componimenti in chiave seria e faceta, evidenziando quei ghiotti aspetti comportamentali dell’articolato universo femminile, con i quali gli uomini cercano di stabilire un contatto o un’intesa. 
In un momento storico in cui la donna, attraverso una rivoluzione sociale importante, ma ancora incompiuta, rivendica giusti spazi e visibilità, l’augurio di un uomo è che ella non perda il suo fascino seduttivo e la sua dolcezza.
Uno zibaldone di poesie e riflessioni personali, incentrate su temi più disparati, che hanno come leitmotiv l’amore e i suoi effetti sull’uomo. Non soltanto amore carnale o spirituale, ma anche amore verso l’Universo, i costumi e le mode, se stessi.
Il progetto letterario, sicuramente, regalerà al cortese Lettore piacevoli spunti di riflessione e sorrisi intrisi d’ironia”.

I due volumi a Massafra si possono trovare presso la Libreria Inam in Corso Regina Margherita. I nostri lettori possono trovarli nelle librerie della loro città oppure chiederli direttamente all’editore: Antonio Dellisanti Editore s.r.l. e-mail: info@antoniodellisantieditore.it; tel.099.880.57.61; mobileph. 334.675.31.02

Nelle foto: copertina del libro “Una su venti milioni” di Domenico Staffa; copertina della silloge poetica “Nessuna come te” di Ludo Criacci; locandina della Rassegna Lettera “Racconti d’Estate”.
(Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!