Home » NEWS FUORI REGIONE » Convegno di Studi “1915-1918: la Guerra a Taranto e nel suo Distretto”. Si terrà il 3 novembre al Teatro Comunale “Resta” di Massafra

Convegno di Studi “1915-1918: la Guerra a Taranto e nel suo Distretto”. Si terrà il 3 novembre al Teatro Comunale “Resta” di Massafra

Massafra. Martedì 3 novembre (ore 9.00) presso il Teatro Comunale “Nicola Resta” si terrà il Convegno di Studi “1915-1918: la Guerra a Taranto e nel suo Distretto”, organizzato dall’ Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano – Comitato Provinciale di Taranto, Prefettura di Taranto e Comune di Massafra.

Programma del Convegno.

Indirizzi di saluto: Martino Tamburrano, Sindaco di Massafra; Romano Ugolini, Presidente dell’Istituto per la Storia del Risorgimento italiano; Vincenza Musardo Talò, Istituto per la Storia del Risorgimento italiano – Presidente Comitato provinciale di Taranto.

Personalità istituzionali: Antonio Cerbino, Ass. alla Cultura Comune di Massafra.

Saluto e apertura lavori: Umberto Guidato, Prefetto di Taranto.

Si darà quindi il via alle relazioni che saranno tenute (tra parentesi i titoli) da: Vincenza Musardo Talò (Massafra: la Guerra del ’15-’18 nelle ricerche di Espedito Jacovelli e Fernando Ladiana); Roberto Nistri (Taranto nella Grande Guerra e il suo monumento ai Caduti); Cosimo Aquilino (Il piastrino sparito. Taranto e la Terra Ionica ricordano il dramma dei dispersi del ’15-’18); Giuseppe Andriani (Dalle pagine della “Voce del Popolo”: Taranto alla vigilia della Guerra); S. Vinci (Giustizia e tribunali nella piazzaforte militare di Taranto durante la Grande Guerra); Angelo Zanzanella (Il ruolo della Polizia municipale nella Taranto bellica); Rosario Quaranta (Gli anni della Grande Guerra a Grottaglie e la singolare esperienza di una colonna di giovani esploratori); M. Rosaria Liuzzi (Tra zone di guerra e società civile: la devozione popolare nei santini militari).

Dopo l’intervallo (ore 12:45-14:45), le relazioni riprenderanno con Vito Fumarola-Antonio Alemanno (Mottola nella Grande Guerra); Cosma Chirico (Dalle rive dello Jonio a Berlino: storia di spie nella prima guerra mondiale); Chiara Tooraldo (I “Ragazzi del ’99” nelle liste matricolari. Il caso di San Marzano di S.G.); Giovangualberto Caarducci (La prima guerra mondiale nella toponomastica stradale tarantina); Maria Alfonzetti (La Grande Guerra negli scritti di due crocerossine); Domenico Leone (Alla riscoperta di due personalità della nostra Terra al tempo della prima guerra mondiale); Vincenza Musardo Talò (L’altro volto della Guerra: l’epidemia influenzale di Spagnola a Taranto e nel suo Distretto); Valeerio Lisi (L’importanza della ricerca storica e la Grande Guerra).

Le conclusioni sono di Cosimo Damiano Fonseca, Accademico dei Lincei, Professore Emerito Università degli Studi di Bari “A. Moro”.

Nella foto il manifesto del Convegno con un’opera di Giuseppe Barbieri.
(N.B.)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!