Home » NEWS FUORI REGIONE » Convegno CESN “Alle origini del Dualismo italiano” da oggi ad Ariano Irpino

Convegno CESN “Alle origini del Dualismo italiano” da oggi ad Ariano Irpino

Ariano Irpino. Convegno “Alle origini del Dualismo italiano”. Si terrà da oggi, 12 settembre a mercoledì 14 settembre presso il centro di ricerche BIOGEM di Ariano Irpino, prima contea normanna, in occasione del ventennale del Centro Europeo di Studi Normanni. Centro presieduto da Ortensio Zecchino, che ha guidato il Comitato Direttivo dell’Enciclopedia Treccani dedicata al grande sovrano svevo. Tre giornate alle quali partecipano autorevoli ospiti, studiosi e professori delle più prestigiose università italiane ed Europee. Questo il programma. 12 Settembre 2011 (ore 10,30), Ortensio Zecchino (Presidente Cesn): Presentazione Convegno. Seguiranno saluti istituzionali. Presiede il pugliese Cosimo Damiano Fonseca dell’ Università di Bari, Accademico dei Lincei.

Il contesto mediterraneo e il primo disegno delle due Italie “I primi venti anni di vita è il titolo della relazione introduttiva che sarà tenuta da David Abulafia: Il contesto mediterraneo e il primo disegno delle due Italie “I primi venti anni di vita. Alle ore 16.30 inizieranno i lavori della 1 Sessione. Presiede Edoardo D’Angelo dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli. Relazioni di Claudio Azzara dell’Università di Salerno (“I precedenti prenormanni”), Errico Cuozzo dell’ Università Suor Orsola Benincasa di Napoli (“I Normanni”), Hubert Houben dell’Università di Lecce (“Gli Svevi”), Francesco Paolo Tocco dell’Università di Messina (“Gli Angiò”).

Domani, 13 Settembre 2011, II Sessione dei lavori con inizio alle ore 9.30. Presiede Andrea Romano dell’Università di Messina. Relazioni di: Ermanno Orlando dell’Università di Venezia (“Venezia e il Regno”), Gabriella Airaldi dell’Università di Genova “(Genova e il Regno”), Giuliano Pinto dell’Università di Firenze (“Toscana, toscani e Mezzogiorno”), Claudio Lo Jacono de L’Orientale di Napoli (“Oriente Islamico e Mezzogiorno”), Antonio Carile dell’Università di Bologna (“Oriente Bizantino e Mezzogiorno”). Alle ore 13.00 – Lunch al Castello Normanno di Ariano Irpino e visita al Museo della Civiltà Normanna

Le relazioni riprenderanno alle ore 16.30. Presiede Annalaura Trombetti Budriesi dell’Università di Bologna. Relatori:Jean Marie Martin, Directeur de recherche au CNRS “Gli spazi interni del Mezzogiorno. Mercanti e classi mercantili: un problema generale”), Rosanna Alaggio dell’Università di Campobasso (“Il versante adriatico e jonico”), Giuseppe Petralia, dell’Università di Pisa (“Mercanti locali e mercanti stranieri: il versante tirrenico e jonico”), Henry Bresc dell’Università di Palermo (“Parallelismi e diversità siciliane”), Pietro Dalena dell’Università di Cosenza (“Vie e mezzi di comunicazione”).

La IV Sezione dei lavori si terrà il 14 settembre con inizio alle ore. 9.30 -Presiede Girolamo Arnaldi dell’Università La Sapienza di Roma. Relaori: Aurelio Cernigliaro dell’Università Federico II di Napoli “Il diritto dell’economia e del commercio”), Giacomo Todeschini dell’Università di Trieste (“Ideologie religiose ed economia”), Nicola De Blasi dell’Università Federico II di Napoli (“Dualismi e pluralismi culturali in Italia. 1100-1300″).

Conclusioni (“Un dualismo di lunga durata”) di Giuseppe Galasso dell’ Università Suor Orsola Benincasa di Napoli. Riportiamo quanto scritto nell’invito da Ortensio Zecchino, Presidente del Centro Europeo Studi Normanni (1991-2011): “Vent’anni costituiscono un traguardo importante per una piccola istituzione. Nell’anno in cui si celebrano solennemente i centocinquantanni dalla fondazione dello Stato italiano, si parva licet componere magnis, possono acquistare un maggior rilievo anche i vent’anni di una piccola istituzione che, con l’impegno volontaristico dei suoi aderenti, offre il suo modesto contributo al progresso culturale del Mezzogiorno, dell’Italia e, per le sua specifica vocazione, finanche dell’Europa. In una serata dell’ottobre del 1991, bagnata da una pioggia torrenziale, in uno studio notarile in Ariano, un gruppo di medievisti italiani, francesi e inglesi – storici generali, archeologi, storici del diritto, storici dell’arte e dell’architettura – sottoscrissero l’atto di nascita del CENTRO EUROPEO di STUDI NORMANNI. L’idea era stata concepita un anno prima nel corso di un convegno svoltosi in occasione degli 850 anni dalla promulgazione delle “Assise di Ariano”. Il convegno era stato promosso dall’Istituto Universitario Suor Orsola Benincasa di Napoli, diretto dal filosofo del diritto Antonio Villani, per questa ragione partecipe poi anch’egli tra i sottoscrittori. Idea cardine intorno a cui si volle costruire l’identità del Centro fu quella – ben evidenziata dall’aggettivo “europeo”, contenuto nella denominazione, e dalla varia provenienza nazionale dei sottoscrittori – di assumere ad oggetto di studi e ricerche l’esperienza normanna nell’Europa medievale, unitariamente intesa. Non più quindi un approccio segmentato e chiuso nelle singole realtà nazionali caratterizzate dalla presenza normanna, ma l’obbiettivo di cogliere i fili di una comune trama che unifica quelle esperienze dal punto di vista politico, culturale, istituzionale e artistico. La ragione per cui si è voluto far nascere il Centro in Ariano Irpino è nella significatività che la località riveste nella vicenda normanna dell’Italia meridionale: Ariano fu probabilmente la prima contea normanna italiana; da Ariano Ruggero II, una volta fondato il Regno, volle emanare, in un’assemblea dei grandi feudatari, il primo corpo di leggi valido per tutti i popoli sottomessi e politicamente unificati (le “Assise di Ariano”, 1140) e decretare l’avvio di una riforma monetaria con il conio di una nuova moneta argentea; ancora in Ariano, due anni dopo, volle tenere la seconda assemblea generale del Regno probabilmente per trattare e decidere importanti affari ed emanare nuove leggi. Per dare concretezza all’idea fondante, la prima grande iniziativa pubblica del Centro fu la mostra “I Normanni popolo d’Europa. 1030-1200”, allestita a Palazzo Venezia in Roma, dal 28 gennaio al 30 aprile 1994 (curatore il socio Mario D’Onofrio). La mostra – illustrata da un catalogo ricco dei contributi di molti studiosi, edito in versione italiana e successivamente francese – fu inaugurata dal Presidente della Repubblica ed ebbe grande successo di critica e di pubblico, tanto da essere subito dopo replicata a Palazzo Grassi a Venezia. In ideale continuità con l’ispirazione della mostra, il Centro ha di recente allestito, nel Castello normanno di Ariano, il primo nucleo di uno stabile “Museo della civiltà normanna” (realizzato in questi anni con pazienti ricerche ed acquisizioni) che si offre come testimonianza tangibile, aperta all’interesse sia degli studiosi (rilevante la collezione numismatica) che del più grande pubblico (presso il Centro è disponibile anche una piccola biblioteca specialistica di 1800 opere, catalogate, con un fondo antico di 100 volumi, tra cui varie cinquecentine, ed un archivio digitalizzato di fonti giuridiche e letterarie). Il Centro, inoltre, come suo contributo di ricerca, ha edito finora trentuno volumi di studi. Come in tutti i bilanci non riconducibili a valori monetari, l’attivo e il passivo non risaltano con l’evidenza delle cifre. L’aver comunque conquistato, in questi primi vent’anni di vita, uno spazio e una dimensione nella comunità degli studiosi e presso un pubblico culturalmente avvertito è motivo di non piccolo orgoglio per soci e collaboratori che sentono l’impegno a tener vivo il sodalizio, per far meglio e di più, pur in questa stagione avara d’attenzione e sostegno alla cultura. Per informazioni: Centro Europeo Studi Normanni di Ariano Irpino – Via G. Marconi, 25 – 83031 Ariano Irpino (AV) – Tel. 0825.827952 – Fax 0825.829815 – www.cesn.it – info@cesn.it – Segreteria organizzativa: 339.5238453. Informazioni si possono chiedere anche a: Biogem – Via Camporeale Area P.I.P. – Ariano Irpino (AV) Italy – Ph. +39 0825 881811 Fax +39 0825 881812 – www.biogem.it – biogem@biogem.it
(Nino Bellinvia)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!