Home » NEWS FUORI REGIONE » Consiglio Comunale di Massafra del 21 dicembre

Consiglio Comunale di Massafra del 21 dicembre

Massafra. L’assessore al Bilancio e Finanze, Maria Cristina Ricci ha relazionato sui punti inerenti alle ratifiche di variazione al Bilancio di Previsione per: maggiore importo IVA lavori di efficientamento energetico al “Plesso Pascoli”; spese d’ambito ed esigenze diverse. Tali ratifiche sono state approvate.

L’assessore all’Edilizia, Paolo Lepore ha illustrato il punto inerente alla proroga dei termini di scadenza della convenzione di cui al Piano di Lottizzazione Eredi Mastronuzzi e Sc. Complesso Residenziale Belvedere. Lepore ha evidenziato che la richiesta proroga era finalizzata a dare continuità al completamento del programma costruttivo e all’esecuzione delle restanti e residue urbanizzazioni previste dal piano. Allo stato attuale – ha continuato Lepore – restano da realizzare alcuni edifici pluripiano e alcune case a schiera, mentre le opere di urbanizzazione non risultano completamente ultimate ivi compresa la sistemazione dell’area a verde pubblico. Alla richiesta del consigliere Castiglia circa i termini per il completamento delle opere di urbanizzazione, l’assessore Lepore ha affermato che la scadenza è stata fissata per il 31 dicembre 2018.

L’assessore Ricci ha anche relazionato sul riconoscimento di debiti fuori bilancio (successivamente approvati dal Consiglio) per: progetto “Carnevale Estivo 2017”, sentenze Ufficio Tributi; sentenze esecutive emesse dal Giudice di Pace; procedura espropriativa per lavori di “potenziamento del collegamento stradale dell’area produttiva (PIP) con la S.S. 106” ditta CISA.

Nello spazio dedicato alle interrogazioni e interpellanze, il consigliere Castiglia si è soffermato sulla richiesta di trasferimento presentata dal dirigente della ripartizione Servizi Economici e Finanziari. Il sindaco ha risposto affermando che al dirigente è stato concesso il nulla-osta preventivo per partecipare ad una procedura di selezione presso il Comune di Matera. Dopo gli eventi – ha continuato Quarto – valuteremo le varie soluzioni da adottare. Il consigliere Viesti ha chiesto di posticipare l’orario di inizio dell’isola pedonale natalizia infrasettimanale in Corso Roma. Il sindaco ha replicato, sottolineando che l’orario deciso è frutto di un punto di incontro tra le varie richieste pervenute e contempera perciò le diverse esigenze. Castiglia ha inoltre chiesto notizie circa l’appello lanciato da alcuni consiglieri di maggioranza ad eliminare la TOSAP sui passi carrabili. Zanframundo è intervenuto con una cronistoria della tassa negli ultimi anni che ne motiva la richiesta. Il sindaco ha affermato che si sta valutando il problema, anche alla luce di alcune verifiche e di uno studio per rendere la tassa equa. Gentile ha chiesto informazioni sulla possibilità, persa, di candidarsi ad un bando sul “Servizio Civile”. Quarto ha fatto notare che ci sono stati dei disguidi tecnici, ma al contempo ha reso noto che si stanno adottando progetti di rieducazione e inserimento. Si è parlato anche dell’iniziativa “I Comuni Ricicloni” di Legambiente, dove Massafra è stata premiata come “Comune da Tenere d’Occhio” grazie al suo comportamento nella raccolta differenziata e dello svolgimento di un progetto di pulizia piazze da parte di extracomunitari. Sulla richiesta di informazioni circa lo stato della raccolta differenziata, inoltrata da Gentile, il consigliere Lattanzio ha sviscerato dati, soffermandosi in particolar modo sulle varie qualità delle frazioni ed evidenziando le criticità e le soluzioni già messe in atto quali la raccolta e smaltimento della carta che prossimamente sarà gestita direttamente. Sempre a proposito della raccolta differenziata, si deve ricordare che il dirigente protempore della Ripartizione Ecologia e Ambiente, il comandante la Polizia Locale Col. Antonio Modugno, ha emesso una direttiva nella quale invita a rispettare il Regolamento comunale per la gestione dei rifiuti differenziati.

Ogni rifiuto – ricorda il comandante Modugno – va separato correttamente per essere valorizzato attraverso il riciclo e ridurre il quantitativo destinato in discarica. Al contempo è obbligatorio utilizzare sacchetti biodegradabili e compostabili. A tal proposito, sempre Modugno ricorda che dall’1 gennaio 2018 anche i sacchetti leggeri e ultraleggeri devono essere biodegradabili e compostabili, con un contenuto minimo di materia prima rinnovabile di almeno il 40% e che dovranno essere distribuiti esclusivamente a pagamento. Per chi viola le suddette norme sono previste sanzioni, anche importanti. La citata direttiva dirigenziale – sottolinea il sindaco Fabrizio Quarto – è finalizzata ad eliminare il problema delle migliaia di buste di plastica che contaminano la frazione organica della raccolta differenziata, ad arginare l’abbandono incontrollato di rifiuti nell’area mercatale ed a preservare il decoro urbano, tutelando Ambiente e Salute.

La seduta si è chiusa con gli auguri alla cittadinanza.
(A.N.F.)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!