Home » NEWS FUORI REGIONE » Conferenza stampa PD, IDV, SEL e Costituente di Centro sull’aumento e pagamento della TARSU

Conferenza stampa PD, IDV, SEL e Costituente di Centro sull’aumento e pagamento della TARSU

Massafra. Conferenza stampa questa mattina, 26 marzo, presso l’Appia Palace Hotel, sull’aumento e pagamento della tassa rifiuti (TARSU). La conferenza è stata indetta da PD, IDV, SEL e Costituente di Centro.

Per il PD sono intervenuti Imma Semeraro e Vito Miccolis (Capogruppo consiliare), per l’IDV Antonio Izzinosa, per la SEL il capogruppo Maurizio Baccaro e per la Costituente di Centro Pino Maraglino e Giuseppe Cofano (Capogruppo consiliare).

Ecco quanto è stato detto nella conferenza stampa.

Nonostante le mobilitazioni, le assemblee e gli inviti pubblici (manifesti) da parte dei cittadini e dei partiti di opposizione, il Sindaco Tamburrano continua a prendere in giro i cittadini non mantenendo le sue promesse!

La tassa rifiuti (TARSU) 2011 dovrà pagarsi per intero, aumento del 39,40% compreso! Unica concessione (SIC!!) la proroga della scadenza al 30.09.2012 anziché al 30.04.2012!

Questo è quanto emerge dalla Delibera n°57 del 12 marzo 2012 con cui la Giunta Comunale si è espressa circa l’aumento della TARSU 2011.

Nella predetta delibera, (in realtà si formula un semplice atto di indirizzo) l’Amministrazione Tamburrano ci comunica di avere l’intenzione di rimodulare per il solo anno 2012, la tassa rifiuti, aumentato del 5% le tariffe domestiche rispetto all’importo deliberato per il 2010 e lasciando invariate le tariffe relative alle altre utenze confermando l’aumento del 2011!

Detto in breve: la TARSU 2011, non è stata ridotta del relativo aumento ed il pagamento, stando all’atto di indirizzo, è stato solo prorogato sino a Settembre 2012.

È per questo che il Partito Democratico, Sinistra Ecologia e Libertà, Italia dei Valori e la Costituente di Centro, oggi, 26 marzo 2012, presso l’Appia Palace Hotel, hanno tenuto una conferenza stampa, denunciando l’ennesima presa in giro!

I partiti di opposizione da tempo avevano criticato Tamburrano per questo aumento ingiustificato. Oggi a distanza di tempo possiamo dire di avere avuto purtroppo ragione.

Infatti l’amministrazione Tamburrano non solo ha aumentato la Tarsu 2011 del 40%, ma non ha neppure mantenuto la sua pubblica parola di far pagare solo due rate del 2011, promettendo la relativa decurtazione dell’ aumento nel 2012.

Per i cittadini massafresi è una vera e propria beffa, l’ennesima, se si considera che Massafra, paga l’aliquota più alta della provincia di Taranto pur avendo sul suo territorio discarica e termovalorizzatore!

Da detta delibera non possiamo che constatare con profonda amarezza che la nostra denuncia insieme alla protesta di migliaia di cittadini, è rimasta inascoltata e con altrettanta amarezza constatiamo che questa amministrazione di centrodestra si caratterizza per incoerenza, false promesse e pressapochismo!!

Ci chiediamo, infatti, come e se il Sindaco potrà dare seguito “all’intento” di rideterminare la TARSU 2012, visto che la delibera di cui sopra, priva di un parere di regolarità tecnica,  di regolarità contabile e di copertura finanziaria nulla ci dice in proposito!

Che siano ancora le solite promesse a vuoto??

Nel dubbio, la mobilitazione continua…!!!

Quanto sopra riportato è il comunicato inviato agli organi di stampa.

Nella foto di Maurizio Maraglino la Gravina San Marco di Massafra.
(N.B.)



Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!