Home » NEWS FUORI REGIONE » Conclusa a Frabosa Sottana, in Valle Maudagna, la 5a edizione del salone del libro di montagna

Conclusa a Frabosa Sottana, in Valle Maudagna, la 5a edizione del salone del libro di montagna

Frabosa Sottana (Cn). Cambiare il mondo è possibile, soprattutto se lo si fa partendo dal proprio territorio. Un concetto ribadito anche in occasione della 5a edizione del Salone del Libro di Montagna, rassegna conclusasi domenica a Frabosa Sottana, in provincia di Cuneo.

Esposizioni e presentazioni librarie di autori affermati ed emergenti. Ma non solo. In calendario un paio di mostre interessanti e soprattutto incontri con personaggi che hanno scritto e continuano a scrivere pagine straordinarie della storia dello sport e della montagna.

Ma anche convegni che hanno reso ulteriormente stuzzicante e coinvolgente una manifestazione che va affermandosi in maniera incisiva pur svolgendosi lontano dalle aree metropolitane, in un territorio circoscritto: quello della valle Maudagna, a cavallo tra Liguria e Piemonte, ma di grande richiamo turistico e culturale.

I CONVEGNI

Le risultanze dei due seminari, quello promosso dall’Uncem Piemonte svoltosi alla presenza di importanti autorità locali (tra i partecipanti anche il senatore Mino Taricco) e quello svoltosi sotto l’egida dei comitati di Liguria e Piemonte dell’Uisp, hanno fatto affiorare, ancora una volta, la necessità di salvaguardare la montagna attraverso la sua totale valorizzazione e quindi anche attraverso la salvaguardia dell’immenso patrimonio boschivo.

Si è parlato anche della necessità di attivare una rete di semplici interventi al fine di rendere riconoscibili e accessibili gli innumerevoli sentieri contribuendo, in considerazione del  crescente interesse verso discipline sportive accessibili a tutti, ad ampliare considerevolmente anche l’offerta turistica.

L’OSPITE

Ospite d’onore della quinta edizione del Salone del Libro di Montagna di Frabosa Sottana è stato Marco Olmo, pluri campione di maratona estrema. All’incontro organizzato presso la ex Confraternita di Frabosa Sottana, ha  preso parte buon un pubblico rimasto ipnotizzato, per circa un paio d’ore di fronte ai racconti ed ai filmati riguardanti le entusiasmanti imprese compiute nell’arco della sua affascinante carriera dall’atleta albese.

GLI AUTORI

Dieci quelli che si sono alternati di fronte all’interessatissima platea presente presso la sala convegni dell’Albergo Italia. Nella prima giornata Laura Maggesi, autrice valbormidese, ha aperto proponendo il libro dal titolo “Le lunghe Ombre”. Di seguito Lidia Dutto ha parlato del suo lavoro: “Se nasce femmina piange la formica”. Si è poi passati a Gabriele Gallo autore della “Terza guida ai rifugi e bivacchi della provincia di Cuneo”. Bruno Vallepiano si è di seguito soffermato sul libro di Severino Bellino “La quercia del Myr” e presentato il premio letterario abbinato all’opera, mentre l’imperiese di San Biagio della Cima Paola Maccario ha illustrato il suo “Diario dell’alpino Francesco”. E’ poi toccato a Giorgio Cugnod con la presentazione di “Un alpino nella storia: il generale Giovanni Battista Piovano”. Il giorno seguente la sala convegni dell’Albergo Italia ha ospitato Ernesto Billò che ha portato all’attenzione della platea i due testi che compongono “Le grandi tappe della storia di Mondovì”. Di seguito la presentazione di “Al tempo della guerra del sale” di Maria Grazia Orlandini. Seguitissimo ed apprezzato l’intervento di Roberto Croci con video ed immagini servite a mettere in risalto la sua guida “Alla scoperta della Roa Marenca”. Chiusura in bellezza con Marzia Verona ed il suo interessante lavoro dal titolo “Capre 2.0”.

LE MOSTRE

Due quelle realizzate presso la sala esposizioni dell’Albergo Italia. Quella fotografica di Roberto Croci: “Alla scoperta della Roa Marenca” e la mostra di sculture lignee dell’artista Mario Bruno.

LA SCOLARESCA

La 5a edizione del Salone del Libro di Montagna di Frabosa Sottana ha riservato uno spazio speciale con tanto di premiazione agli Alunni della Scuola Primaria di Frabosa Soprana autori del librodal titolo “Pluc sui sentieri della Montagna”, diventato un piccolo best seller.

LIBERA UN LIBRO

Interessante si è rivelata l’iniziativa “Libera un Libro”, promossa al Salone del Libro, dall’associazione culturale “I Mundaj” che gestisce la biblioteca comunale di Frabosa Sottana. Nell’ambito della “due giorni” è stato possibile attuare uno scambio gratuito di libri.

GLI ORGANIZZATORI

Il Salone del Libro di Montagna di Frabosa Sottana è organizzato dall’Associazione Culturale Valle Maudagna in collaborazione con l’associazione San Biagio di Miroglio. Gode del Patrocinio della Regione Piemonte, della Provincia di Cuneo e del Comune di Frabosa Sottana e del contributo, oltre che del Comune di Frabosa Sottana, anche della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, della Banca di Credito Cooperativo di Pianfei e Rocca de Baldi e di importanti aziende che operano nel Nord-Ovest.

E’ possibile visionare immagini ed interviste relative alla quinta edizione del Salone del Libro di Montagna di Frabosa Sottana collegandosi sulla pagina di Facebook “Salone-Libro-Montagna-Frabosa”.

Ufficio Stampa
Damiano Di Giuseppe
damiano.digiuseppe@gmail.com
Tel. 3771604886
(C.S.)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2019 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XIII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!