Home » LA POSTA » Liguri illustri: monsignor Luciano Angeloni

Liguri illustri: monsignor Luciano Angeloni

Durante la ‘Giornata della Filatelia’ che si terrà ad Albenga, a Palazzo Oddo, nei giorni del 2-3 dicembre, sarà ricordata la figura di monsignor Luciano Angeloni, arcivescovo e nunzio apostolico ligure. Ma chi era monsignor Angeloni? È possibile sapere qualcosa di più?
(Franco R. – Albenga)

Per rispondere al nostro lettore Franco R. di Albenga, abbiano contattato Bruno Fadda, presidente del Circolo filatelico numismatico Albenganese, organizzatore della ‘Giornata della Filatelia’ di Albenga, che ci ha cortesemente risposto con la nota che riportiamo qui di seguito.

S.E. Luciano Angeloni, nato a Porto Maurizio il 2 dicembre 1917 e deceduto ad Albenga il 9 maggio 1996, dopo aver frequentato il ginnasio ed il liceo presso il Seminario di Albenga e gli studi di teologia a Genova, venne ordinato sacerdote il 18 agosto 1940 dal vescovo di Albenga-Imperia , monsignor Angelo Cambiaso.
Fu docente di materie letterarie nel Seminario diocesano di Albenga fino al 1945. Promosso Canonico della basilica di San Maurizio di Imperia, fu insegnante di religione nel liceo classico e assistente diocesano di Azione Cattolica per il settore maschile della gioventù e degli adulti fino al 1950.

Successivamente al conseguimento della laurea in diritto canonico e dopo aver frequentato i corsi presso la Pontificia Accademia Ecclesiastica, dove si formano i diplomatici, nel 1955 iniziò il ministero sacerdotale al servizio della Santa Sede. Inviato a Pretoria, quindi alla delegazione apostolica di Mobasa, fra il 1958 e il 1960, al Cairo, poi a Teheran, Damasco, Bagdad. Nel 1969 fu nominato uditore di nunziatura a Parigi e successivamente fu a Roma presso il Consiglio degli Affari  Pubblici della Chiesa, col grado di Consigliere di Nunziatura.

Da Sua Santità Papa Paolo VI, eletto Arcivescovo Titolare di Vibo Valentia il 22 dicembre 1970, venne consacrato il 7 febbraio 1971 dall’Eminentissimo Cardinale Paolo Bertoli nella basilica di San Maurizio di Imperia. Fu rappresentante Pomtificio in Zambia e Malawi (1971-1978) nella Corea del Sud (1978-1982), nel Libano (1982-1989) ed infine nel Portogallo (1989-1993).

Andato in quiescenza, aveva deciso di continuare la sua opera ad Albenga. Dopo improvvisa e rapida malattia, venne a mancare nel Seminario di Albenga il 9 maggio 1996. Ora riposa nel camposanto di Imperia-Porto Maurizio, sua città natale.,

L’Osservatore Romano il 21 aprile 1999 ha ricordato il Presule nel III anniversario della sua morte con una intervista a S.E. monsignor Mario Oliveri, vescovo di Albenga-Imperia , che testualmente riportiamo:
“La sua missione di Nunzio ha comportato anche la sua presenza nel Libano, in tristi momenti di lotte e di guerra. Là ha rivelato con ancor maggiore evidenza che egli era un uomo di equilibrio ed un uomo di pace, dotato di grande saggezza e di capacità di restare aperto al dialogo, stando bene al suo posto, tenendo bene la sua posizione di rappresentante di un’Autorità morale che non si stanca di amare e di proporre la pace. Lo constatiamo anche in questi giorni di guerra nei Balcani. Per queste ragioni non vogliamo che la nostra Diocesi lasci svanire la sua memoria, si dimentichi di un suo figlio che l’ha onorata nell’esprimere al meglio che cosa la Chiesa è e fa”.
Bruno Fadda

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!