Home » GENOVA, NEWS FUORI REGIONE, PRIMO PIANO » Ceva. Successo e commozione al I Raduno Alpino “Ritroviamoci alla Galliano”

Ceva. Successo e commozione al I Raduno Alpino “Ritroviamoci alla Galliano”

Ceva. Ha ottenuto un grande successo di partecipazione il I raduno alpino “Ritroviamoci alla Galliano” organizzato dalle sezioni Ana di Ceva e di Genova con la collaborazione del Comune e magistralmente condotto dallo scrittore e ricercatore di storia cebana Giorgio Gonella.

Ieri, sabato 30 agosto, centinaia di penne nere in congedo provenienti da Piemonte, Liguria, Toscana ed Emilia Romagna, accompagnate da familiari ed amici, si sono ritrovate dopo tanti anni  in piazza della Libertà (già piazza d’Armi) ed hanno pacificamente “espugnato” la caserma “Giuseppe Galliano”, ora sede del centro di formazione del Corpo forestale.

E proprio il comandante della ‘nuova’ Galliano, Stefano Anania, ha dato loro il benvenuto assieme al generale degli alpini Bruno Barberis, al sindaco di Ceva Alfredo Vizio, naturalmente con il cappello alpino, e ad altre autorità.

Attimi di commozione e qualche lacrima al canto dell’Inno di Mameli durante l’alzabandiera e successivamente quando l’inossidabile ultimo comandante della “Galliano” alpina, Bruno Barberis, 82 anni ben portati, ha preso la parola per ringraziare tutti i suoi alpini e la popolazione cebana che ha sempre voluto molto bene al corpo degli alpini e alla “Galliano” che ha ospitato fino al 1973 le penne nere della Compagnia ‘Pieve di Cadore’ del 2° Reggimento Alpini.

Presenti alla cerimonia anche due alpini doc: Leonardo Sassetti e Attilio Badino che proprio da Ceva partirono per la Russia e che, a differenza di tanti altri loro commilitoni, ebbero la fortuna di poter tornare a casa. E ai due reduci i presidenti delle sezioni Ana di Ceva e di Genova hanno consegnato due magliette con il logo del  raduno, firmate da tutti gli alpini in congedo partecipanti.

Hanno poi fatto seguito la visita alla mostra fotografica allestita nei locali dell’ex corpo di guardia della caserma,  la deposizione di una corona di alloro sul monumento “A chi non è tornato”, la messa in duomo e, infine, il rancio alpino al parco del Tirasegno.

Molto soddisfatti gli organizzatori che hanno promesso che il raduno “Ritroviamoci alla Galliano”  entrerà nel calendario della manifestazioni dell’Ana e che quindi si ripeterà negli anni a venire.
(Vincenzo Bolia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!