Home » NEWS FUORI REGIONE » Carta d’identità “Una scelta in comune”. Il 24 novembre conferenza stampa protocollo d’intesa Comune Massafra – Ato Puglia

Carta d’identità “Una scelta in comune”. Il 24 novembre conferenza stampa protocollo d’intesa Comune Massafra – Ato Puglia

Massafra. Domattina, 24 novembre (ore 9.30), presso il Palazzo della Cultura si terrà una importante conferenza stampa sul Protocollo d’intesa tra Comune e Ato Puglia per il Progetto Pilota “Una scelta in comune”, la carta d’identità per esprimere il proprio consenso o diniego alla donazione degli organi.

Di questa proposta si era tra l’altro parlato in occasione della consegna (avvenuta lo scorso settembre presso il Castello) a Giovanni Santoro ed all’ATO Puglia (da lui presieduta), del Premio “Palio d’Argento” (opera creata dall’artista Nicola Andreace) per la sezione “sociale” esaltando l’impegno dell’ATO e la grande valenza sociale del suo operato non solo nella nostra città ed in Puglia. L’Associazione sta portando, infatti, la cultura della donazione del trapianto anche in campo europeo (è stata anche a Bratislava, Praga, Cracovia, Vienna).

Ricordiamo ai lettori che l’ATO  Puglia Onlus è nata nel 1997 a Massafra con sede operativa nella chiesa di San Leopoldo (ora ha la sede regionale e legale in Via Monfalcone, 31 – tel. e fax 0998800184 – e-mail: atomassafra@libero.it) per iniziativa di alcuni trapiantati di organi desiderosi  di testimoniare i valori della fede per il dono della vita e la gratitudine verso la società attenta ai loro problemi.

Pur inserita in un contesto multi regionale, è Massafra la sede della segreteria operativa e il  centro propulsore delle varie attività che oltre a cementare i vincoli di solidarietà tra gli iscritti sollecitano attenzione delle istituzioni pubbliche sanitarie e ospedaliere a tenere in significativo risalto la specifica condizione di “nuovo sano” della persona trapiantata che necessita di essere seguita secondo un preciso piano di controllo.

Massafra, come ha reso noto il presidente Giovanni Santoro, ha molti trapiantati e l’ATO, grazie al suo continuo incessante interessamento, dando tutte le informazioni indispensabili e a far raggiungere in modo veloce i centri di trapianto, ha salvato tante vite umane e la “Carta d’identità del donatore” contribuirà certamente a salvare tante altre.

Nella foto il presidente dell’ATO Puglia Giovanni Santoro premiato dall’assessore alla Cultura e all’Associazionismo Antonio Cerbino con l’applauso del sindaco Martino Tamburrano.
(Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!