Home » MUSICA, PRIMO PIANO » Buon ascolto con “Il Re del Gancio”, seguitissimo format radio ideato e condotto da Giancarlo Passarella

Buon ascolto con “Il Re del Gancio”, seguitissimo format radio ideato e condotto da Giancarlo Passarella

Firenze. Il format radio “Il Re del Gancio”, ideato e condotto dal super giornalista musicale Giancarlo Passarella, prosegue di settimana in settimana a proporre con successo giovani artisti e big italiani e stranieri.

È una striscia di dieci minuti, originale e propositiva, che è messa in programmazione da emittenti radiofoniche italiane e straniere (adesso sono oltre cento e il numero aumenta di giorno in giorno…) che ne hanno fatta richiesta e alle quali è spedito gratuitamente. Uno show, “Il Re del Gancio”, che si è rivelato di grande aiuto particolarmente per le piccole radio. Giancarlo Passarella (fa proprio servizio pubblico come la Rai) è stato il primo talent scout radiofonico. Basta ricordare che nel biennio 1986/87 a Rai Stereo Uno, una storica gloriosa realtà del servizio pubblico, vi collaborava con la rubrica “Ululati dall’Underground”. Assieme a lui, conduttori erano Luca De Gennaro, Serena Dandini, Eleonora Mensi e Rupert Bottaro. Il responsabile della rete era Eodele Belisario e Marina Mancini la regista.

Tra gli artisti che Giancarlo ha mandato in onda (e che erano sconosciuti al grande pubblico) c’erano i Rats, i Goppions (alla voce Irene Grandi allora 17enne), i Fleurs du Mal, i Crazy Mama & gli E.S.P. (con membri dei futuri Bandabardò) e gli OraZero, dove cantava Ligabue. E proprio a Ligabue nel 2013 Giancarlo Passarella ha dedicato (Editore Arcana) “Con questa faccia qui – Le canzoni che hanno fatto la storia di Ligabue”, un libro sulle 30 migliori canzoni del Liga. Tra gli altri suoi libri da ricordare “Dolore No-te”, scritto aa favore dell’associazione “Vincere il Dolore onlus”, stampato da Romano Editore, che contiene 22 interviste rock a musicisti che hanno avuto esperienze dolorose).

Inoltre Giancarlo è conosciuto anche come il Pippo Baudo del Rock per gli oltre 400 festival che ha presentato, compreso il più lungo in Italia, certificato dal Guiness dei Primati (Genova, Agosto 1988, 7 giorni di musica continuata con oltre 120 gruppi sul palco!). Da ricordare anche che ha curato l’ufficio stampa per vari artisti, tra i quali Vasco Rossi, Guccini, Toto, Sting, Deep Purple, Eugenio Finardi, Simple Minds…

Sempre in primo piano a dare voce al nuovo che avanza.

Ecco gli artisti che ci presenta questa settimana facendoci ascoltare loro importanti successi.

Buon ascolto a tutti.

Lunedì 7 agosto

Primo artista: Donna Summer, cantautrice statunitense.

All’anagrafe si chiamava LaDonna Andre Gaines. Nata a Boston il 31 dicembre 1948 e scomparsa 27 maggio 2012 a Napoli. La notorietà di Donna Summer è dovuta principalmente a una serie di successi discografici, ottenuti soprattutto negli anni settanta, che le valsero il titolo di “Queen of Disco” (“regina della disco music“).E’ stata anche la prima cantante a fissare tre doppi album consecutivi al primo posto della Billboard e quattro singoli al primo posto in un solo anno. Il brano che Giancarlo Passarella ci presenta, “She works hard for the money”, è del 1983 e riporta Donna Summer al terzo posto della classifica americana dei singoli più venduti.  Ricordiamo che la discografia di Donna Summer è composta da 17 album in studio pubblicati tra il 1974 ed il 2008. Il maggior successo lo ha riscontrato negli Stati Uniti e in Regno Unito, dove ha ricevuto numerosi dischi d’argento, d’oro e di platino. Il suo album di maggior successo è “Bad Girls” che ha venduto sette milioni di copie nel mondo, mentre il famosissimo brano “Hot Stuff”, singolo estratto dall’album, ha venduto oltre due milioni di copie. Ha inciso 24 album (2 live, 5 raccolte, 17 in studio) e ben ottantuno 45 giri, l’ultimo dei quali “Paris With Love”, uscito nel 2010. Da ricordare che il 17 aprile 2013, dopo anni di nomination, il suo nome è stato inserito nella Rock & Roll Hall of Fame.

Secondo artista: Old Man’s Cellar, band modenese

Il secondo brano che ascoltiamo è “Amber Lights”. Brano di punta del cd “Wine & Swines” che letteralmente va tradotto come vini e porci: un poco Guns’n Roses, un pizzico di Metallica e Thin Lizzy, ma soprattutto Metal Loaf. Il gruppo è nato nel 2009 dall’incontro di Federico Veratti (chitarrista, compositore, arrangiatore) con il Ricy (cantante, autore testi e linee). A loro si sono aggiunti il batterista Andrea Fedrezzoni, il bassista Angelo Scollo e il tastierista Max Bono. Altro album: “Damaged Pearls”.

Martedì 8 agosto

Primo artista: Sandy Marton, cantante

Primo brano in scaletta è “People from Ibiza”. Siamo nel 1984: fu Claudio Cecchetto a incontrare Sandy Marton (pseudonimo di Aleksandar Marton) due anni prima in una discoteca di Milano. L’anno dopo del cantante croato, divenuto famoso soprattutto nel genere della musica “italo disco” degli anni ottanta, produce il primo singolo “Ok Run” e poi “People From Ibiza”, che arriva al numero uno in Italia e contribuisce al mito della vacanza spagnola. Con lui produce anche programmi tv, come Dee Jay Television su Italia. Aleksandar “Sandy” Marton, ha inciso due album (1986 – “Modern Lover”; 2005 – “The Best of Sandy Marton”) e nove singoli, l’ultimo intitolato “La Paloma Blanca” (1989).

Secondo artista: Vittorio Merlo, cantautore

Cantautore nato a Milano il 29 giugno 1959. Risiede in Lussemburgo dal 1994 Passarella ci fa ascoltare brano “Ferrari” tratto dal vecchio cd “Ho Sognato Bruno Vespa”. E’ bibliotecario per la Corte di giustizia europea con la passione per la canzone d’autore che lo porta di frequente a esibirsi in concerti e rassegne musicali in Italia e in Europa spesso unendo la forma musicale alla letteratura e alla cultura. Nel 2014 Vittorio è arrivato primo all’Euromusic Contest per il Lussemburgo aggiudicandosi in premio la distribuzione gratuita di un CD su Zimbalam. E’ il cantautore italiano più “scaricato” da Internet. Le sue canzoni, diario di bordo di passioni, sentimenti, emozioni sono state ascoltate più di 250.000 volte e i suoi CD ordinati in tutti i continenti. Canzoni per far muovere il cervello!

Mercoledì 9 agosto

Primo artista: The Kinks, gruppo rock britannico.

Nel 1966 in “A well respected man” raccontavano della ricerca di un buon partito con cui fare un matrimonio. Cantavano i fratelli Davies …Siccome lui si alza presto al mattino / e arriva al lavoro alle nove / e torna a casa alle cinque e trenta / prende il treno sempre alla stessa ora… Il brano fu pubblicato su singolo negli Stati Uniti nell’ottobre 1966 e raggiunse la tredicesima posizione in classifica. E’ una delle canzoni più celebri e conosciute dei Kinks. Di questo brano, uno dei più autenticamente dissacranti e critici del periodo beat, è stata tentata una ardimentosa cover in italiano dal complesso The Pops, con il titolo “Un uomo rispettabile”. Nel 1990 vennero inseriti nella Rock and Roll Hall of Fame. Si sciolsero nel 1996. Hanno inciso 24 album.

Secondo artista: Paolo Pallante, cantautore jazz

Nel 2015 con il suo Pazzesco Tour ha suonato in Germania, Olanda, Belgio e Francia. L’artista ama comporre quando l’aria puzza di primavera, anche se rilassato sui divani in pieno dicembre. Ha partecipato sei volte al Festivalbar, e due volte ad Azzurro. Tra i suoi successi “La sposa ha detto si”, tratto dall’album “Da piccolo giocavo a bocce”. Suo ultimo album “Ufficialmente pazzi”.

Giovedì 10 agosto

Primo artistaOzzy Osbourne, cantautore e attore.

Live al Peace Rock Festival a Mosca nel Luglio 1989: il muro di Berlino sta cadendo ed il rock celebra la sua potenza comunicativa, anche con la celebre “Paranoid”, hit del periodo Black Sabbath (secondo singolo estratto dal loro omonimo album del 1970) che ascoltiamo. Ozzy Osbourne (anche dopo l’uscita dal gruppo continuò per tutta la carriera successiva ad eseguire il brano in concerto). Brano che nel 2004, la rivista statunitense Rolling Stone ha posizionato al numero 253 nella loro lista delle migliori 500 canzoni di sempre. Nel corso della sua carriera si è guadagnato vari soprannomi; i più noti sono “The Madman” (Il Pazzo), “The Godfather of Heavy Metal” (Il Padrino dell’Heavy Metal), “The Prince of Darkness” (Il Principe delle Tenebre) oppure “The Oz”. Nella sua carriera solista Ozzy Osbourne ha venduto oltre 50 milioni di dischi in tutto il mondo.

Secondo artista: Govinda, trio rock, pop, folk, world & country.

Il brano in scaletta è “Wish you were India”. Anche nella grafica ricordano l’album “Wish you were here” dei Pink Floyd del 1975: il trio (con Satya Mana, Dee Jay OM e Yasodanandana), in questo disco ospita Franco Battiato.

Venerdì 11 agosto

Primo artista: Kenny Loggins, cantautore e chitarrista.

Il suo country rock hollywoodiano ha mille sfaccettature. Passarella ci fa ascoltare il brano “Footloose”, tratto da una versione dal vivo, colonna sonora dell’omonimo film del 1984, che ha consentito a Kenny Clark Loggins d’imporsi al grande pubblico, forte di una carriera fatta di oltre quaranta dischi.

Secondo artista: Phono Emergency Tool, band emiliana indie rock.

Sono i bolognesi Andrea Sgarzi, Sandro Sgarzi e Marco Lama. Il loro è un progetto chiaro e limpido, apprezzato in diversi eventi live. Hanno sostenuto anche un minitour a Londra. Il 20 gennaio 2014 hanno pubblicato il cd “Get the pet” per la Red Cat ecords.  Nel 2015 hanno vinto il contest MusingShow e partecipato al MEI di Faenza. Album precedenti: “Get Lost” (2009), “Allvin Dog Is Better Than A Dead Lion (2007), “Phono Emergency Tool” (2005), “Soniche avventure Vol VIII (2003).

Se gli artisti giovani proposti vi sono sconosciuti, cercate su MusicalNews.Com altre notizie su di loro: scrivete pertanto Old Man’s Cellar, Vittorio Merlo, Paolo Pallante, Govinda e Phono Emergency Tool nel motore di ricerca che si trova in alto a destra. Scrivete uno di questi nomi accanto alla parola CERCA: se invece volete che la vostra radio del cuore mandi in onda gratuitamente il format Il Re del Gancio, mandate una e-mail a info@ilredelgancio.it.

Nelle foto: Giancarlo Passarella al Volerock 2015; Donna Summer sul mensile Penthouse; Ozzy Osbourne al Moscow Rock Peace Festival 1989.
(Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!